fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Sisma, Provincia di Ascoli: ‘una serie di strade verranno riaperte’

Carlo Di Natale

Published

il

ASCOLI PICENO – La Provincia di Ascoli Piceno, accogliendo le richieste dei Comuni e delle popolazioni di Acquasanta Terme ed Arquata del Tronto, nei prossimi giorni riaprirà in anticipo una serie di strade provinciali chiuse a causa del terremoto.

Si è appositamente tenuta nei giorni scorsi presso la Provincia una riunione con i tecnici dell’Anas per stabilire gli ultimi interventi necessari alla riapertura della provinciale Tallacano nel comune di Acquasanta Terme e delle strade provinciali Colle e Trisungo-Tufo nel comune di Arquata del Tronto.

Su queste strade l’Anas, in qualità di soggetto attuatore, ha effettuato per conto della Provincia una serie di interventi volti a ripristinare le condizioni di sicurezza ante sisma. Si tratta in gran parte di interventi di pulizia e consolidamento tramite reti e barriere paramassi delle pareti rocciose che delimitano le provinciali, oltre al ripristino di guard rail, la realizzazione di muri di protezione e del ripristino delle sedi stradali danneggiate. Le riaperture sono previste entro fine ottobre.

Sergio Fabiani (Il Martino - ilmartino.it -)

Sergio Fabiani

‘Grazie allo sforzo congiunto di tutti i soggetti in campo – spiega il Presidente della Provincia Sergio Fabiani tramite comunicato – riusciamo a ripristinare alcuni tratti viari di grande importanza per le zone montane prima dei tempi previsti. Un grazie particolare va all’Anas, che ha sempre risposto in maniera puntuale e con professionalità alle molte esigenze che si sono manifestate.

Il 21 ottobre – prosegue Fabiani – convocherò una riunione dei sindaci coinvolti per comunicare lo stato delle attività. Stiamo camminando tutti insieme, Regione, Provincia e Comuni, nell’interesse delle popolazioni e dei territori, ed i risultati finalmente si toccano con mano’.

Nella riunione con l’Anas è stata presa in considerazione anche la provinciale Nursina nel Comune di Arquata del Tronto, ancora chiusa parzialmente al transito. In particolare sono stati presi accordi tra la Provincia e l’Anas per poter consentire la riapertura prima della stagione invernale degli ultimi due chilometri del tratto in sommità, nei pressi della galleria di Forca Canapine, e poter consentire la fruizione dei vicini impianti sciistici, nonché dell’abitato stesso di Forca Canapine.

Ancona

Due vittime positive al Covid nelle ultime 24 ore

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – L’aggiornamento del Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria di venerdì 5 giugno 2020.

Il Gores ufficializza due decessi da Covid avvenuti nel territorio marchigiano, si parla di una donna di 89 anni e di un uomo di 57 anni ed entrambi possedevano patologie pregresse.

Le vittime positive al Coronavirus sono, secondo gli ultimi dati, 991: 593 uomini e 398 donne.

Dati del 4 giugno.

Continua a leggere

Abruzzo

Scuola Fase 3, divisori in plexiglass nelle aule. Aprea: ‘soluzione shock’

Carlo Di Natale

Published

il

ROMA – È una ‘Soluzione shock‘ secondo la pedagoga e attuale deputata di Forza Italia Valentina Aprea. Dichiarazione palesata durante il suo intervento alla camera per il voto finale sul Decreto Scuola, visto che dal prossimo settembre le scuole dovranno, con molta probabilità, installare nelle loro classi dei divisori in plexiglass.

Questo decreto – afferma Aprea – è arrivato in Aula alla  Camera alla vigilia dell’inizio del nuovo anno scolastico, alla  vigilia degli esami e non dà le risposte che le famiglie si sarebbero aspettate. La ministra Azzolina e il presidente Conte non possono  cavarsela con una conferenza stampa convocata in tutta fretta per  annunciare l’ennesima soluzione shock per la riapertura con i divisori in plexiglass nelle aule’.

‘La verità è che manca una road map – continua- mancano i finanziamenti: in questa situazione così inquietante la maggioranza ha però preferito occuparsi della gestione del personale scolastico precario, suscitando vere e proprie guerre tra tutte le categorie degli insegnanti e  incendiando così il mondo della scuola invece di tranquillizzarlo. Inoltre, gli unici due articoli veramente emergenziali del decreto,  sconcertano nelle loro disposizioni: si prevede una sola ora di  formazione per i docenti per la sicurezza post-Covid, mentre per  l’edilizia scolastica si rimanda ad accordi futuri. Settembre però è  già arrivato, e finanziamenti quanti sono e quando arriveranno?’

‘La ministra Azzolina – conclude l’onorevole – dovrebbe ricordare che nella  vita tre cose non tornano mai indietro: il tempo e lei ne ha perso tanto, le parole e ne ha sprecate molte, l’opportunità e lei per la  scuola ne ha fatte sparire in modo considerevole’.

Vedi anche: mascherine e vaccini.

Continua a leggere

Ancona

Altra vittima positiva al Covid nelle Marche

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – L’aggiornamento del Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria di giovedì 4 giugno 2020.

Il Gores ufficializza un nuovo decesso da Covid avvenuto nel territorio marchigiano, la donna aveva 95 anni e un uomo  possedeva patologie pregresse. Le vittime positive al Coronavirus sono, secondo gli ultimi dati, 989: 592 uomini e 397 donne.

Dati del 3 giugno.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone