fbpx
Connect with us

Cronaca Sportiva

Woods vince alla Milano-Torino

Published

il

Il corridore canadese Michael Woods (EF Education First) ha vinto la 100a edizione della Milano-Torino NamedSport, da Magenta alla Basilica di Superga di Torino (179 km). Sul traguardo ha preceduto Alejandro Valverde (Movistar Team) e Adam Yates (Mitchelton – Scott).

RISULTATO FINALE
1 – Michael Woods (EF Education First) – 179km in 4h03’48” media 44,052km/h
2 – Alejandro Valverde (Movistar Team) s.t.
3 – Adam Yates (Mitchelton – Scott) a 5″

Il vincitore Michael Woods, dopo la linea del traguardo, ha dichiarato: “Ogni volta che riesci a battere un corridore come Valverde è un momento speciale. Oggi sono stato fortunato, avevo una squadra molto forte. Forse ho attaccato un po’ troppo ma volevo correre in maniera aggressiva, sono contento che abbia funzionato“.

Il secondo classificato Alejandro Valverde, ha dichiarato: “Michael Woods ha meritato la vittoria; ringrazio comunque il mio team per l’ottimo lavoro svolto. Ho aspettato quello che credevo sarebbe stato il momento giusto per attaccare: mi sarebbe piaciuto vincere. Complessivamente siamo abbastanza contenti del secondo posto, sono stato sconfitto ma di poco. Forse mi è mancata un po’ di sicurezza. Se analizziamo la settimana di gare con un quinto posto, un secondo posto, la sfortuna di ieri e il secondo posto di oggi, credo di poter dire di essere pronto per Il Lombardia”.

Il terzo classificato Adam Yates, ha dichiarato: “Sarei stato più contento di salire sul gradino più alto del podio ma ho fatto del mio meglio e tutta la squadra oggi è ha corso bene, in particolare Jack Haig. All’attacco della salita finale ha fatto un ottimo lavoro per portarmi davanti. Sapevamo che Michael Woods sarebbe stato uno dei corridori da battere. Ha dimostrato di avere le gambe migliori, soprattutto su una salita come questa. Il Lombardia di sabato sarà una gara completamente diversa. Oggi abbiamo affrontato un percorso abbastanza pianeggiante prima della salita finale mentre sabato ne affronteremo uno più difficile già dall’inizio. Farò del mio meglio e spero di ottenere un buon risultato”.

Abruzzo

Alba Adriatica: riprendono le attività di Alba Basket

La nuova stagione sportiva

Published

il

L’Alba Adriatica Basket annuncia la ripartenza della nuova stagione sportiva con tutti i corsi, maschili e
femminili, sia per i più piccoli con il Minibasket a partire dai 5 anni di età, sia per i ragazzi con il Basket
giovanile a partire dagli 11 anni. Tutti i corsi vengono svolti nel pieno rispetto delle normative Covid.
Il nostro Palazzetto dello Sport di Via degli Oleandri dispone di uno dei migliori parquet di tutta la regione, è un’ottima struttura che unita alla straordinaria esperienza e preparazione dei nostri coach ci consente di lavorare sempre al meglio con i ragazzi fin dalla più tenera età e accompagnarli al meglio nelle più delicate fasi della crescita e dello sviluppo.
Il Basket crea entusiasmo, è uno sport di squadra che tuttavia ingenera anche una sfida costante con sè
stessi. Date ad un bambino un pallone da Basket e mettetelo davanti ad un canestro e vedrete che in pochi secondi se ne innamorerà.
Invitiamo tutti i genitori della Val Vibrata a contattarci e provare gratuitamente i nostri corsi. Le distanze non sono un problema in quanto disponiamo di un servizio trasporto con MiniBus nuovo di zecca con tutti i comfort.
Quest’anno in particolare andremo a disputare ben 7 campionati anche di categoria Elite.
Investimenti particolari li abbiamo destinati anche alla prima squadra che quest’anno annovera un roster altamente competitivo con nomi importanti di esperienza e qualità e tanti giovani provenienti dal nostro settore giovanile che rappresentano il futuro della nostra società.
Nei prossimi giorni presenteremo la squadra, con cui senza nasconderci puntiamo ad un campionato di
vertice già da quest’anno in Promozione per proseguire un progetto su base quinquennale che riporti il
Basket albense nelle categorie che merita e che già l’anno scorso ci ha consentito di toglierci qualche
soddisfazione.
La società da quest’anno vede un nuovo asset dirigenziale con il presidente Roberto Ionni coadiuvato come sempre dalla figura storica di suo papà Lorenzo Ionni, affiancati da due nuove figure manageriali albensi come Aureliano Lupi nel ruolo di Direttore Sportivo e Marco Di Pietro come responsabile commerciale con carica da Vice Presidente.
Nello staff tecnico il presidente Ionni annuncia le conferme degli ottimi Alfredo Minora ed Irene Ionni che in questi anni hanno saputo guidare e far crescere generazioni di ragazzi con il Basket e Minibasket, con le novità rappresentate dagli innesti di professionisti di spessore ed esperienza come coach Enrico Rapposelli e Vasco Papa nel ruolo di preparatore atletico.
Per contattare l’Alba Basket è possibile telefonare ai numeri 3294222207 e 3291016034 oppure contattarci tramite social sia su Facebook che Instagram cercando semplicemente “Alba Basket”.

Continua a leggere

Ancona

Tirreno-Adriatico: l’arrivo a Senigallia

Consigli pratici per i residenti

Published

il

 Informazioni per gli spettatori e i cittadini della località turistica marchigiana, su come assistere alla tappa, grazie alle informazioni del Comune.

L’attesa è finita e Senigallia, come da tradizione, si prepara ad accogliere al meglio i corridori della Tirreno-Adriatico, che sabato 12 settembre farà tappa in città. La carovana arriverà in città attraverso un itinerario di avvicinamento che toccherà Numana, Ancona, Offagna, Jesi e Ostra, per raggiungere il punto di ingresso al circuito cittadino che sarà percorso quattro volte per un totale di circa 16 chilometri.

Si ricorda che al fine di garantire lo svolgimento in piena sicurezza della manifestazione, per alcune ore le strade e le aree interessate dalla competizione saranno soggette a divieti e limitazioni sia per quanto riguarda la sosta che la circolazione. Durante la manifestazione sarà attivato anche il Centro Operativo Comunale della Protezione civile.

VIABILITÀ. Per quanto concerne la viabilità, già dalle ore 18 di venerdì 11 settembre e fino alle ore 20 del 12 settembre saranno sottoposti al divieto di sosta i seguenti spazi, che verranno messi a disposizione dell’organizzazione della manifestazione: area parcheggio piazzale Morandi, lungomare Marconi, nel tratto compreso da via Rattazzi a piazzale della Libertà, l’intera area di piazzale della Libertà, compresi i tratti che collegano lungomare Marconi, via Zara, via Mondolfo, via Corridoni, via Spontini e lungomare Alighieri.

Per quanto riguarda il percorso di gara, dalle ore 13 alle ore 14,15 di sabato 12 settembre sarà chiuso al traffico e sottoposto a divieto di sosta l’intero tratto di avvicinamento al circuito lungo la Sp 13, via del Grottino e Sp 2 Sirolo-Senigallia, fino all’inizio di via Capanna, viale dei Pini e via Rovereto.

Dalle ore 13 alle ore 16,30, invece, sarà il circuito di gara a essere completamente chiuso al traffico. Tale circuito si articolerà lungo le seguenti strade e vie: Strada statale 16 Adriatica, dall’incrocio con viale IV Novembre per via Podesti fino a fine Marzocca e deviazione in via della Marzocchetta, sottopasso per via della Marzocchetta, lungomare Italia, lungomare Da Vinci, lungomare Alighieri fino all’altezza di via Puglie. Ovviamente, per questioni di sicurezza, lungo il percorso di gara sarà vietata la circolazione e la sosta a tutti i veicoli compresi quelli dei residenti.

PRESENZA DEL PUBBLICO E RACCOMANDAZIONI.

Nel rispetto delle norme anti-COVID, sia lungo il tracciato di gara che nell’area di arrivo, sarà proibita la presenza del pubblico. Infine, si raccomanda ai residenti lungo il tracciato di tenere in casa gli animali domestici per tutta la durata della corsa, allo scopo di non mettere a rischio l’incolumità degli atleti.

ZONE INTERESSATE E PERCORSI ALTERNATIVI. Allo scopo di prevenire e alleviare alcuni inevitabili disagi il Comune di Senigallia ha pubblicato alcune mappe con indicazioni stradali e percorsi di attraversamento consigliati, consultabili sul portale istituzionale www.comune.senigallia.an.it e sul portale della Protezione civile comunale www.protezionecivilesenigallia.it. Sugli stessi siti sarà possibile consultare anche le variazioni di orario e le corse soppresse del trasporto pubblico locale.

Negli orari di chiusura, i veicoli pesanti e leggeri che dovranno attraversare la città, sia diretti a sud che a nord, potranno regolarmente fruire dell’autostrada A14 utilizzando in ingresso e in uscita, a seconda della direzione, i caselli di Marotta-Mondolfo e Montemarciano.

Per chi volesse utilizzare la viabilità ordinaria, queste sono le alternative.

Ai veicoli pesanti diretti verso sud, dalle ore 13 alle ore 16,30, il percorso consigliato da seguire è quello che dalla strada statale 16, in località Cesano, imbocca strada della Marina per poi proseguire sulla Complanare nord, la strada provinciale 12 “Corinaldese”, la strada provinciale 360 “Arceviese”, per giungere a Pongelli e da lì riprendere la strada provinciale 17 dell’Acquasanta fino a Jesi, dove attraverso la strada statale 76 ci si ricollegherà alla strada statale 16. Tale itinerario va naturalmente ripercorso al contrario per i veicoli pesanti diretti nord.

Per tutti i veicoli leggeri, nell’orario compreso tra le 13 e le 14,30, restano validi i percorsi individuati per i mezzi pesanti.

Dalle ore 14,30 alle ore 16,30, invece, il percorso alternativo per chi è diretto a sud parte dalla strada statale 16, dove sempre in località Cesano si prende strada della Marina e si prosegue sulla Complanare nord, via Giordano Bruno, via Tommaso d’Aquino,  via Capanna, la strada provincia 2 “Sirolo Senigallia” (Sant’Angelo – San Silvestro – Montemarciano), per raggiungere Marina di Montemarciano, dove ci si ricollegherà alla strada statale 16. Anche in questo caso, l’itinerario è inverso per chi si dirige da sud verso nord.

Continua a leggere

Cronaca Sportiva

Roma-Samb 4-2. Tabellino e Live Match

Bene la Samb che colpisce due pali.

Luigi Tommolini

Published

il

TRIGORIA (Roma) – Una buona Samb quella vista oggi nell’impianto giallorosso di Trigoria, pochi chilometri a sud della Capitale.

Primo tempo scoppiettante con cinque reti e un sostanziale equilibrio.

La Roma nei primi dieci minuti assesta l’uno-due letale.

Maxi Lopez accorcia su calcio di rigore poi ancora la Roma in gol per il 3-1.

Ancora Maxi dal dischetto fissa il risultato del primo tempo sul 3-2.

Nella ripresa i giallorossi schierano tutta la squadra Primavera e in panca Alberto De Rossi sostituisce Fonseca.

La Samb colpisce il palo del possibile 3-3 poi Antonucci finalizza un contropiede e segna il 4-2 finale.

FORMAZIONI E LIVE MATCH

ROMA-SAMBENEDETTESE 4-2 (3-2)

Reti: 5′ Veretout, 9′ Perotti, 25′ rig., 42′ rig. Lopez, 31′ Mkhitaryan, 67′ Antonucci.

ROMA
PRIMO TEMPO (3-4-2-1): 
Pau Lopez; Fazio, Ibanez, Jesus; Karsdorp, Diawara, Veretout, Calafiori; Villar, Mkhitaryan; Perotti.
All. Paulo Fonseca
SECONDO TEMPO (4-3-3): Boer; Bouah, Morichelli, Trasciani, Seck; Simonetti, Astrologo (66′ Ciucci), Riccardi; Ciervo, Antonucci, Bamba.
All. Alberto De Rossi

SAMBENEDETTESE (4-4-2): Nobile; Lavilla, Biondi, Di Pasquale (46′ Enrici), Liporace (46′ Magliulo); Botta (46′ Cardoni), Rocchi (46′ De Ciancio), Angiulli (46′ Masini), Trillò (30′ Chacon); Nocciolini (46′ Lescano), Lopez (46′ Occhiato).
A disp.: Laborda
All. Paolo Montero

Arbitro: Simone Galipo’ della sezione di Firenze
Assistenti: Giulia Tempestilli – Veronica Vettorel

SECONDO TEMPO

90’+1 – Termina il match.

90′ – Occhiato scarica indietro per Lescano, la cui conclusione non trova la porta.

88′ – Antonucci spreca solo davanti a Laborda, sulla respinta arriva Riccardi che non trova la porta.

87′ – Di nuovo Ciervo, stavolta perde l’abbrivo fingendo due volte la conclusione e permettendo alla difesa di schierarsi.

85′ – Seck colpisce il palo esterno con un sinistro dal vertice dell’area di porta.

83′ – Due tiri respinti di Occhiato e Cardone, la Roma si salva.

80′ – Antonucci per Ciervo, che centra ancora il portiere avversario, sulla respinta ancora Antonucci impegna ancora Nobile, Riccardi poi trova solo l’esterno della rete da posizione defilata.

79′ – Palo di Lescano su un colpo di testa in seguito a un corner.

77′ – Su un pallone respinto su corner, calcia al volo Ciucci, ma non trova la porta.

76′ – Altro strappo palla al piede di Ciervo, che però calcia addosso a un avversario.

75′ – Lescano calcia da lontano e impegna Boer.

74′ – Si riparte con una punizione di Chacon che non ha esito.

71′ – Ci si ferma nuovamente per il cooling break.

67′ – GOL DELLA ROMA! Ciervo scappa a destra, supera un avversario e centra rasoterra dall’altra parte per Antonucci, che di piattone mette in porta il gol del 4-2.

67‘ – La punizione di Lescano è deviata in corner.

65′ – Fallo su Lescano al limite dell’area di rigore della Roma. Nella Roma entra Ciucci.

61′ – Antonucci, da terra, cerca l’inserimento di Riccardi, che però viene anticipato.

60′ – Ancora un’azione da sinistra di Antonucci, che rientra sul sinistro e calcia, trovando la deviazione in corner.

57′ – Bamba fa viaggiare Bouah a destra, il suo cross però è sbilenco.

56′ – Antonucci entra in area da sinistra su assist di Ciervo, prova ad aprire il piatto ma vede il suo tiro respinto.

54′ – Clamorosa chance per Cardoni, che a un passo dalla porta vuota dopo una respinta del palo manda alto.

52′ – Cambio anche in panchina per la Roma: c’è Alberto De Rossi.

50′ – Ciervo converge da sinistra e calcia col destro, mandando alto sulla traversa.

48′ – Progressione di Seck che opera il cross, tiro al volo di Antonucci intercettato da Bamba.

45′ – Al via la ripresa con il calcio d’inizio per la Samb. Tanti cambi anche per gli ospiti.

Ecco la formazione con cui la Roma scenderà in campo nella ripresa: Boer; Bouah, Morichelli, Trasciani, Seck; Simonetti, Astrologo, Riccardi; Ciervo, Antonucci, Bamba

PRIMO TEMPO

45’+2 – Termina il primo tempo.

45’+1 – Fazio prova a far inserire Perotti, tocco leggermente lungo e pallone sul fondo.

45′ – Si continua a giocare oltre la fine del tempo regolamentare a causa del cooling break.

44′ – Jesus serve Mkhitaryan in campo aperto, Nobile esce in tempo sull’armeno.

42′ – GOL DELLA SAMBENEDETTESE: rigore identico al primo per Maxi Lopez, che fa doppietta.

41′ – Calcio di rigore per la Samb: fallo di Karsdorp in scivolata su Chacon.

41′ – Mkhitaryan entra in area da sinistra e prova il tiro da posizione defilata, centrando Nobile.

36′ – Angiulli suggerisce per Nocciolini che prova a girarsi, bravo Jesus a negare la conclusione al suo avversario.

33′ – Su un calcio di punizione, tocco per Angiulli che scarica la sua conclusione. Facile la parata di Lopez.

31′ – GOL DELLA ROMA! Lunga percussione palla al piede di Villar, che sembra perdere la maniglia ma che, al posto di calciare, serve l’accorrente Mkhitaryan che, da posizione leggermente defilata, apre il piatto battendo Nobile per il 3-1

30′ – Arriva la sostituzione: fuori Trillò, dentro Chacon.

29′ – Su un lancio di Villar, buon controllo di Veretout che poi sceglie di rientrare sul destro, vedendo il proprio tiro contrato da un avversario. Pronto Chacon per la Samb, non ce la fa Trillò.

28′ – Problemi fisici per Trillò, gioco fermo per qualche secondo, poi si riprende con gli ospiti in 10.

27′ – Si riparte con il calcio d’inizio per la Roma.

25′ – Ci si ferma per il cooling break.

25′ – GOL DELLA SAMBENEDETTESE: Maxi Lopez apre il piatto, centrando il bersaglio e spiazzando Pau Lopez.

24′ – Calcio di rigore per la Samb: Botta viene atterrato da uno sgambetto di Fazio nei pressi del vertice sinistro offensivo dell’area di rigore.

23′ – Mkhitaryan si lancia da solo nella metà campo della Sambenedettese, si presenta davanti a Nobile ma tenta un colpo morbido col pallone che finisce fuori.

22′ – Su un errore in disimpegno della Roma, Nocciolini si presenta solo davanti a Pau Lopez, ma sbaglia la conclusione passando, di fatto, il pallone al suo avversario.

21′ – Il nuovo piazzato viene battuto corto, Angiulli poi ricomincia dal portiere Nobile. Poi tentativo in profondità di Botta imprendibile per Maxi Lopez, esce Pau Lopez.

21′ – Sul tiro dalla bandierina, Biondi prova a prolungare, poi la Roma pulisce l’area: ancora corner.

20′ – Altro cross, stavolta di Lavilla, che viene deviato: angolo per la Samb.

19′ – Un cross rasoterra di Liporace attraversa tutta l’area di rigore senza che il pallone trovi un destinatario.

19′ – Pallone morbido di Botta dalla trequarti per Nocciolini, il cui colpo di testa termina però alto sulla traversa.

18′ – Percussione verso il centro di Karsdorp, che chiede uno-due a Mkhitaryan, pallone di ritorno troppo lungo.

15′ – Sul tiro dalla bandierina, viene anticipato Di Pasquale. Il ribaltamento vede Nobile uscire per sventare una minaccia, concedendo rimessa alla Roma.

15′ – Cross di Trillò intercettato da Fazio, la Samb guadagna un angolo da sinistra.

14′ – Villar lancia Mkhitaryan, ma l’armeno è ampiamente in fuorigioco.

12′ – Di prima Mkhitaryan per Villar, che si sistema il pallone per il sinistro e lo arma: Nobile blocca in due tempi.

9′ – GOL DELLA ROMA! Mkhitaryan serve Villar spostato a sinistra, centro rasoterra del 14 per Perotti, che calcia male ma riesce lo stesso a insaccare per il 2-0.

9′ – Lungo un passaggio di Perotti per Mkhitaryan, il quale avrebbe potuto presentarsi solo davanti a Nobile.

6′ – Villar retrocede fino quasi al limite della sua area di rigore per inibire una percussione di Botta.

5′ – GOL DELLA ROMA! Calafiori viene lanciato a sinistra e opera un bel cross di prima sul secondo palo, pescando Veretout che al volo calcia e batte Nobile.

2′ – Karsdorp profondo per Villar, che si gira e calcia in porta: Nobile blocca.

1′ – Nobile deve uscire su una apertura lunga di Veretout, poi si disimpegna molto bene di piede aprendo il gioco.

0′ – Calcio d’inizio per la Roma.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone