fbpx
Connect with us

Ancona

Ancona, lo show di Mika accende la festa al PalaPrometeo

Simona Borghese

Published

il

ANCONA – Il Revelation Tour di Mika, partito dal PalaAlpitour di Torino, è arrivato con tutta la sua energia esplosiva nel capoluogo marchigiano martedì 26 novembre. È stato l’artista romano Wrongonyou ad aprire questo show ricco di colori, spontaneità e tanta introspezione, in cui l’artista libanese ha messo a nudo se stesso, partendo proprio dalla particolare scenografia e dalle canzoni del suo nuovo album “My name is Michael Holbrook” attraverso le quali ha raccontato la sua vita tra gioie e dolori. Uno show semplice e pulito anche dal punto di vista dell’allestimento scenografico. Nessun megaschermo ma solo una scenografia centrale che richiama la Pop Art , con le immagini giganti dei suoi genitori da giovani, di King Kong e del David di Michelangelo e una serie di pianeti dell’Universo a fare da cornice. Molto più di un live ma un vero e proprio concerto-narrazione della propria esistenza, fatta di emozioni come la gioia, l’amore e la paura espresse attraverso l’alternarsi dei differenti colori che scandiscono l’esecuzione di ogni pezzo. Un live pieno di umanità, riflessioni personali ma anche tanto divertimento che per poco più di un’ora e mezza hanno immerso tutto il pubblico in un’atmosfera festosa. Relax Take It Easy, Underwater e tanti altri brani mescolati a quelli nuovi come Ice Cream e Domani hanno fatto scatenare il pubblico. Non sono mancati nemmeno colpi di scena, quando Mika chiama sul palco due fan a cantare e ballare con lui. Mika si rivela un grande performer, cantante, ballerino e musicista che nella seconda parte del concerto si esibisce con un grande pianoforte rosa che sbuca dal pavimento e si solleva sempre più in alto. Un pianoforte che come afferma l’artista “È rosa ma è duro” battendo la mano sullo strumento.

Seguono Origin of Love, Tiny Love e Big Girl ( You are Beautiful), brano che a sorpresa lo trascina giù dal palco per un bagno di folla, concedendosi ai fan del parterre che in delirio iniziano a saltare e cantare assieme a lui. La festa continua con Grace Kelly con una serie di grandi palloni multicolor che si scagliano sul pubblico e che lo stesso cantante si diverte a raccogliere e rilanciare.

È Stay High a chiudere lo spettacolo al termine del quale l’artista presenta i suoi musicisti e si congeda dal suo pubblico. Mika con questo show si riconferma ancora una volta un grande comunicatore e un artista poliedrico: cantante dalla grande estensione vocale, grande performer e ballerino in grado di scatenarsi su pezzi dance/pop fino a regalare interpretazioni più intime.

Ancona

Nuovi casi nelle Marche di Covid-19

Aggiornamento odierno, nessun caso in provincia di Ascoli Piceno

Published

il

Nuovi casi nelle Marche di Covid-19.Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1179 tamponi: 660 nel percorso nuove diagnosi e 519 nel percorso guariti. Quattro casi positivi: uno registrato in provincia di Pesaro Urbino, uno in provincia di Ancona e due in provincia di Macerata.

Continua a leggere

Ancona

Dalla Regione Marche 3,2 milioni di euro per sostenere 600 imprese vitivinicole

L’Assessore Casini: “Aiuti post Covid destinati a calmierare il mercato con la distillazione o lo stoccaggio del vino”

Published

il

Sono 600 le imprese vitivinicole marchigiane che possono beneficiare di 3,2 milioni di aiuti regionali per programmare la ripartenza delle attività dopo l’emergenza Covid-19. Nell’ambito degli interventi finanziati con la “Piattaforma 210”, la manovra straordinaria con 50 misure economiche e 210 milioni di euro disponibili, due interventi riguardano la viticoltura. “Fanno parte del pacchetto di sette interventi destinati al settore agroalimentare, per complessivi 8,5 milioni di euro – ricorda la vicepresidente Anna Casini, assessore all’Agricoltura – Le agevolazioni consentono alle aziende del settore vitivinicolo di disporre di un aiuto straordinario per fronteggiare la riduzione di liquidità e sostenere le spese richieste dalle norme di sicurezza sanitaria legate alla pandemia. Anche in questo caso, tutte le imprese potenzialmente interessate possono accedere al contributo”. La misura non prevede una selezione dei richiedenti e garantisce il finanziamento di tutte le domande presentate, secondo le due linee sovvenzionate. Una ha un bacino potenziale di 150 imprese vitivinicole, alle quali sono riservati 1,2 milioni come aiuto alla distillazione volontaria per alleggerire la pressione sul mercato degli stock invenduti di vini di bassa qualità (4 euro a ettolitro per ogni grado di alcol distillato, ridotti a 1,25 euro se già beneficiario di altro aiuto per la distillazione). La seconda è riservata ai 450 produttori di vini di qualità: i 2 milioni di agevolazioni sostengono lo stoccaggio volontario, in attesa della ripresa del mercato, con 2 euro al mese per ettolitro di vino Doc e Docg (a denominazione di origine), ridotti a 1 euro per quelli Igt (a Indicazione geografica tipica).

Continua a leggere

Ancona

Covid-19, nessun nuovo caso nelle Marche

Lo rende noto il Gores

Published

il

Nessun caso positivo al coronavirus nella Regione Marche nelle ultime 24 ore.

Lo rende noto il Gores: sono stati fatti in totale 1.066 tamponi, di cui 657 nel percorso nuove diagnosi e 409 nel percorso guariti. 

Continua il trend positivo per la Regione.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone