Attività medica abusiva: 9 denunce e 1 studio chiuso

controlli carabinieri nas
**

ABRUZZO – Medici abusivi e senza titoli a L’Aquila, Teramo e Pescara. Chiuso anche un laboratorio dentistico.

I Carabinieri del Nucleo Anti-sofisticazioni e Sanità di Pescara hanno scoperto alcune strutture sanitarie abusive e medici che esercitavano la professione senza essere iscritti all’albo.

In Provincia di Pescara, i carabinieri hanno segnalato alla Procura della Repubblica un ex odontoiatra, che si era cancellato dall’Albo, ma che aveva continuato ad esercitare l’attività abusivamente e in locali e con apparecchiature in carenti condizioni igienico–sanitarie

In Provincia di L’Aquila, sono finiti nei guai due odontotecnici che, insieme ad un odontoiatra, che è stato denunciato e che dovrà pagare una multa di 20 mila euro, esercitavano abusivamente la professione sanitaria. 

 In Provincia di Teramo, i NAS hanno denunciato due personal trainer, che operavano in alcune palestre del litorale, per esercizio abusivo della professione di biologo nutrizionista. Dalle numerose testimonianze è emerso che i due effettuavano visite e stilavano piani dietetici personalizzati senza essere autorizzati a poterlo fare, dato che queste sono attività sanitarie ad esclusivo appannaggio dei dietologi e dei biologi nutrizionisti.

Sempre in provincia di Teramo, un ex medico chirurgo in pensione ed un medico di medicina generale sono stati segnalati alla magistratura per esercizio abusivo della professione medica. L’ex medico, non più iscritto all’Albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, aveva continuato ad esercitare abusivamente l’attività all’interno dei locali del medico di medicina generale.