fbpx
Connect with us

Chieti

In funzione le isole ecologiche informatizzate di Chieti

Published

il

isole ecologiche informatizzate

CHIETI – Da ieri in funzione a Chieti le isole ecologiche informatizzate per migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti in città. Le isole sono completamente automatizzate, dotate di un impianto di videosorveglianza e si alimentano autonomamente. 

Si tratta di 4 isole ecologiche per la raccolta differenziata dei rifiuti, di cui il Comune di Chieti si è appena dotato, inaugurate ieri dal sindaco, Umberto Di Primio, e dall’assessore ai Rifiuti, Alessandro Bevilacqua, presente Nicola Della Corina per Formula Ambiente, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti solidi urbani.

Il sistema delle viene attivato ogni volta, strisciando in un apposito lettore la tessera sanitaria. Tutti possono accedere alle isole ecologiche informatizzate, senza distinzione fra residenti e non, anche allo scopo di permettere, per esempio ai turisti, di conferire separatamente i rifiuti.

Abruzzo

Abruzzo in Serie A, con il Napoli a Castel di Sangro

L’accordo per 6 anni fino al 2025

Marco Capriotti

Published

il

 Accordo tra Regione Abruzzo e Napoli Calcio per la preparazione in Abruzzo a Castel di Sangro. Ecco il comunicato ufficiale della Regione.

“Per la Regione Abruzzo è una grande occasione, un vero privilegio. Siamo grati al Napoli calcio e alla città partenopea che riscopre questa sua vocazione di capitale del Sud e del Mediterraneo e investe sulla crescita del proprio territorio.  Per noi, una forte prospettiva di crescita e investimento con una grossa operazione di marketing territoriale e una sfida che porterà un indotto stabile e durevole nel tempo”. Sono parole del Presidente della giunta regionale Marco Marsilio che questa mattina a Napoli insieme al presidente del Napoli Calcio, Aurelio De Laurentiis ha presentato l’accordo sul ritiro della squadra partenopea a Castel di Sangro. Sono intervenuti anche l’assessore regionale, Guido Quintino Liris e il sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso. Il presidente De Laurentiis ha sottolineato il livello professionistico della struttura ospitante rimarcando il suo stupore nel vedere impianti così all’avanguardia nella visita a Castel di Sangro che ha portato alla stipula di un accordo con la Regione Abruzzo. Un contratto di partnership istituzionale che produrrà importanti ricadute produttive e turistiche sul territorio regionale e su tutto il comprensorio di Castel di Sangro, Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo e aree limitrofe. Sin dal mese di agosto di quest’anno la società partenopea potrà organizzare i ritiri estivi precampionato della prima squadra. L’accordo riguarda gli anni 2020, 2021, 2022, 2023, 2024 e 2025, rinnovabile. De Laurentiis ha ammesso di conoscere Castel Di Sangro di nome, per il suo legame culinario con Niko Romito con il quale ha cucinato in occasione di un evento per il Corriere della Sera. Un polo sportivo di eccellenza di cui è rimasto affascinato e di cui si è subito innamorato. Strutture che ignorava, sorpresa dopo sorpresa. “Sono felice di aver trovato un’altra famiglia da sostenere – ha detto – anche con azioni promo pubblicitarie. Si tratta di strutture che non conoscevo, campi da calcio manutentati in maniera impeccabile che permettono amichevoli di lusso, con illuminazione televisiva perfetta, 7 mila posti a sedere, tripli spogliatoi, palestre, uffici e Palazzetto dello sport che neanche il San Paolo può vantare”. Le date e le tempistiche dipendono dal percorso agonistico del Napoli che deve affrontare il Barcellona e da questo dipende il prosieguo della Champions. Se uscirà subito, il ritiro può iniziare già dopo il 22, molto dipende anche da quando comincerà il campionato.

“Avremo in Abruzzo – ha proseguito Marsilio – il ritiro di una squadra come il Napoli calcio, una squadra di livello nazionale e internazionale che al mondo può vantare, insieme a poche altre società calcistiche, decine e decine di milioni di sostenitori, sparsi in tutti i continenti, grazie alla storia di emigrazione che ha conosciuto. Una storia incredibile di promozione e di marketing territoriale. L’Abruzzo basta conoscerlo per innamorarsene. Negli anni passati c’è stata una scarsa attività e  poca consapevolezza di questo grade giacimento che possediamo. Noi stiamo puntando alla promozione per invertire il trend e Castel di Sangro ha avuto nel tempo la lungimiranza di fare importanti  investimenti. Cominciamo a raccogliere i risultati. Il contratto prevede un accordo pluriennale. Sono certo che il Napoli calcio e tutti i tifosi si innamoreranno anche loro dell’Abruzzo. Potranno stare vicini ai loro beniamini a pochi ore da Napoli, godere delle nostre strutture ricettizie e della nostra rinomata gastronomia, pernottare, stare insieme e festeggiare sperando che la condizione epidemiologica lo permetta. Una montagna da vivere in tutte le stagioni”.  

 “E’ un grande spot per l’Abruzzo, un’occasione unica per promuovere le nostre bellezze e la cultura dell’accoglienza turistica”. Così l’assessore regionale allo Sport, Guido Liris, ha commentato l’accordo, illustrato oggi a Napoli –  L’operazione rientra nella strategia della Regione di promozione dei grandi eventi. Riteniamo che sia questa la strada da seguire per stimolare lo sviluppo turistico legato allo sport e sostenere l’indotto socio-economico. In questo modo alzeremo l’asticella della nostra offerta per l’accoglienza. Anche grazie alla collaborazione con il presidente federale, Gabriele Gravina, cercheremo di fare del calcio e dello sport in genere un veicolo importante per far conoscere la bellezza della nostra regione e l’importanza delle strutture. Sport come veicolo di educazione, moralizzazione, ma anche come investimento turistico e ammortizzatore sociale in questo momento di difficoltà dovuta alla pandemia”

Continua a leggere

Abruzzo

A14: lavori e disagi

Problemi di traffico tra Ancona e Pescara. L’intervento del Sindaco di Pineto.

Marco Capriotti

Published

il

A14: lavori e disagi. L’intervento del Sindaco di Pineto. Come molti dei nostri lettori, abruzzesi e non hanno potuto vedere, ci sono diversi disagi in autostrada. Ai TG nazionali la questione Liguria è in prima pagina, ma per chi vive tra Ancona e Pescara la situazione non è delle migliori. Con la chiusura notturna di un tratto autostradale in provincia di Teramo vi saranno ulteriori problemi.

Ecco il commento del Sindaco di Pineto Robert Verrocchio, fatto via social network.

“Dalla prossima settimana i comuni della costa teramana vivranno nuovamente l’emergenza legata al traffico pesante deviato dalla A14, con lavori e disagi, alla Statale 16 per ben dodici notti, dalle 22 alle 6. Un danno enorme per il turismo e nuovi disagi per i residenti che già nei mesi a cavallo tra il 2019 e il 2020 hanno dovuto sopportare una situazione drammatica. All’altezza di Silvi e quindi anche su Pineto a inizio 2020, durante la chiusura al traffico della A14, sul tratto pinetese sono stati conteggiati oltre 5mila mezzi pesanti in 24 ore, situazione che ha generato disagi ai residenti, all’economia e quindi anche ai commercianti, agli autotrasportatori, problemi alla salute dei cittadini e disagi alla sicurezza stradale con danni alle rotonde e al manto stradale. Non possiamo permetterci di nuovo tutto questo. Prima del lockdown c’erano state delle rassicurazioni o quantomeno si intravedevano delle prospettive circa la risoluzione delle problematiche sulla A14 in vista dell’estate. Anche come sindaci lo abbiamo sempre detto che per la stagione estiva non potevamo permetterci di tenere né le corsie dimezzate, dato che si viaggia su una sola corsia, né riversare i tir sulla statale 16. Noi auspichiamo soluzioni celeri affinché si possa dare immediatamente corso ai lavori e consentire la riapertura dell’autostrada a due corsie. Tutti i giorni abbiamo le code su questo tratto e i trasporti eccezionali sono ancora deviati sulla statale. Quanto agli orari di questi lavori la richiesta è che possano essere svolti in una fascia più ristretta. Dalle 22 alle 24 il disagio è forte”. Con queste parole il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio commenta le ultime notizie relative alla situazione sulla A14 nel tratto tra Città Sant’Angelo e Pineto, caratterizzato da cantieri e sequestri, e le ripercussioni sulla SS16 dopo essere intervenuto anche a Pescara all’incontro organizzato dal Senatore Luciano D’Alfonso alla presenza del sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Salvatore Margiotta.A14: lavori e disagi.

Info: http://www.autostrade.it/it/home e i precedenti lavori : https://www.ilmartino.it/2020/05/autostrada-a14-chiuso-il-tratto-atri-pineto-e-pescara-nord/

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus: ingressi in Abruzzo

Lo comunica la Regione Abruzzo

Published

il

Coronavirus: ingressi in Abruzzo per chi viene da fuori Italia. Segnaliamo un importante passaggio per chi ritorna dall’estero e arriva in Abruzzo.

Dal 1 luglio, è consentito l’ingresso nel territorio nazionale di cittadini di stati terzi residenti nei seguenti stati e territori: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Repubblica di Corea, Thailandia, Tunisia Uruguay.

Il rientro da Stati e territori diversi da quelli sopra elencati è consentito solo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza, per motivi di salute, per comprovate ragioni di studio o in caso di rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Tutte le persone che tornano in Italia da tali Stati e territori, compresi, dal 1 luglio, i cittadini di stati terzi residenti negli stati e territori elencati, anche se asintomatiche, sono obbligate a sottoporsi a sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario per un periodo di 14 giorni.

Chi entra in Abruzzo dall’estero deve comunicare il proprio ingresso compilando il modulo online e/o utilizzando il numero verde regionale 800 595 459. Coronavirus: ingressi in Abruzzo.

Il link è il seguente: http://www.regione.abruzzo.it/content/come-segnalare-il-proprio-ingresso-abruzzo?fbclid=IwAR1T8JvFj_1BjTFbl67SPxHI-2V3r47vfeGXgJLvP4fNQ2hb-PvKt9gb2t8

Per gli ultimi dati: https://www.ilmartino.it/2020/07/coronavirus-in-abruzzo-3309-casi-positivi-in-totale-nessun-nuovo-caso-rispetto-a-ieri/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone