fbpx
Connect with us

L'Aquila

«Lavorare per vivere», sagome bianche per i morti sul lavoro del 2018

Pubblicato

il

L’AQUILA – Sagome bianche in piazza a ricordare i 30 morti sul lavoro in Abruzzo nel 2018. Installazione promossa dall’iniziativa dell’Ugl «Lavorare per vivere».

Le sagome bianche appariranno domani, martedì 26 novembre, in piazza Duomo a L’Aquila, dalle 10.30. In Italia nel 2018 sono stati 1133 i decessi sui posti di lavoro, ricorda l’Ugl, 104 più del 2017. Dichiara il segretario generale del sindacato Paolo Capone che parteciperà all’iniziativa:

«E’ necessario promuovere una maggiore cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro attraverso un’adeguata formazione del personale, soprattutto per i settori esposti a un rischio maggiore. L’Ugl è pronta a dialogare con il Governo per mettere a punto un piano strategico volto a implementare le tutele per i lavoratori. Dignità e incolumità sul lavoro devono diventare la priorità assoluta per il nostro Paese».

 

L'Aquila

Delitto Barisciano: Giammarco Paolucci resta in carcere

Pubblicato

il

Giammarco Paolucci unico indagato imputato per la morte di Paolo D’Amico resta in carcere.

BARISCIANO – Sul delitto di Barisciano, Giammarco Paolucci 26 enne, professione macellaio, resta in carcere con l’accusa di aver ucciso Paolo D’Amico 55anni dipendente comunale.

L’ arresto di Paolucci è avvenuto a febbraio 2021 per il delitto di Barisciano. L’ imputato, resta l’unico indagato della morte di Paolo D’Amico 55enne, dipendente comunale trovato morto nella sua abitazione.

Gli elementi che incastrano Giammarco Paolucci per rimanere in carcere sono due: prima il risultato del 26enne che nelle ore del delitto non era nella propria abitazione, ma vicino casa della vittima.

Un’altra conferma, sono le analisi effettuate dalla scientifica dove il Dna di Paolucci era presente sui capi indossati dalla vittima al momento del ritrovamento del cadavere.

Una macchia di sangue, rimasta per lungo tempo senza un’ identità fino all’individuazione dell’uomo, trovato grazie ad un prelievo di un campione di saliva.

I giudici della Cassazione, hanno indotto a ritenere la sussistenza dei gravi indizi a carico dell’imputato. Sul corpo della vittima erano state trovate tracce di materiale biologico di Paolucci e le celle del telefono agganciate nella zona del delitto.

L ’imputato, Giammarco Paolucci si era rifiutato di fornire un prelievo per repertare materiale utile alla comparazione del dna. Secondo la Cassazione le prove lasciano in carcere il 26enne per il delitto a Barisciano di Paolo D’Amico.

Continua a leggere

L'Aquila

Aquila: un operaio precipitato da un’impalcatura viene salvato dai vigili del fuoco

Pubblicato

il

Incidente sul lavoro in centro a L’Aquila. Operaio cade da un’impalcatura alta tre metri.

L’ AQUILA – Incidente sul lavoro è avvenuto nella mattina di ieri, venerdì 26 novembre, intorno a mezzogiorno a L’Aquila, nel quartiere di San Domenico. Un operaio è precipitato da una impalcatura.

G. L., 54 anni, operaio di un impresa edile di Rieti, è precipitato da un’altezza di tre metri mentre svolgeva alcuni lavori sul tetto. L’uomo, è caduto da un’impalcatura finendo su un solaio.

Sul posto è giunto il personale del 118, la Polizia di stato e i Vigili del fuoco. Il 54enne, è stato recuperato dai vigili del fuoco, con l’ausilio di una autoscala. Tale intervento si è reso necessario poichè l’edificio privo di scale, era impossibile fare altri tentativi.

Recuperato il 54enne, in seguito, è stato immobilizzato, sistemato su una barella e affidato ai sanitari del 118 che lo hanno portato in ospedale.

L’operaio precipitato dall’impalcatura, ha riportato ferite alla testa manifestando forti dolori al corpo, in particolare alla schiena. Un incidente sul lavoro dove fortunatamente l’uomo non è in pericolo di vita anche se ha riportato gravi traumi.

Continua a leggere

Abruzzo

Eventi: Marsilio, L’Abruzzo regione di sport, pronti ad accogliere le Alpiniadi 2022

Pubblicato

il

TERAMO – “Ho appreso con grande soddisfazione la notizia che l’Associazione nazionale Alpini ha scelto di affidare alla sezione Abruzzi l’organizzazione della terza edizione delle Alpiniadi estive che si svolgeranno nel 2022. Le montagne abruzzesi, dal Gran Sasso d’Italia ai monti del Sirente, saranno così lo splendido scenario di numerose gare che si svolgeranno dal 16 al 19 giugno 2022. Ospiteremo nei comuni dell’Aquila, di Rocca di Mezzo, di Fossa e di Isola del Gran Sasso 1500 atleti Alpini e Aggregati provenienti da tutta Italia, i quali avranno modo di conoscere e ammirare le nostre bellezze. Lo sport ai diversi livelli conferma che l’Abruzzo è una regione ideale per l’organizzazione di manifestazioni importanti. Ringrazio la sezione Abruzzi dell’ANA per la capacità dimostrata nel portare a casa questo grande evento, pronti a collaborare per la sua migliore riuscita.” Lo ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy