fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Samb, Volpicelli a cuore aperto

Luigi Tommolini

Published

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Emilio Volpicelli, attaccante classe 1992, è tornato a parlare ai nostri microfoni soffermandosi sulla vittoria di domenica scorsa con il Rimini e sul suo buon momento di forma.

“Volevamo questa vittoria a tutti i costi e siamo contenti per aver ritrovato i tre punti.

L’assist per Di Massimo?

E’ una situazione che proviamo in allenamento, il mister ci fa provare parecchie soluzioni durante la settimana e quello che mi chiede cerco poi di metterlo in campo nel migliore dei modi.

Ora però è già tempo di pensare alla trasfera di Bolzano”.

L’attaccante poi ha parlato del suo buon momento di forma, iniziato dalla gara di Ravenna.

“All’inizio ho trovato poco spazio, ero ancora della ricerca della migliore condizione fisica, poi dopo la vittoria di Ravenna è andato tutto in discesa, ma questo deve essere un punto di partenza: dobbiamo continuare tutti a dare sempre il massimo e a migliorarci partita dopo partita.

Sono comunque contento per queste prestazioni, avevo voglia di riscatto dopo le pene che ho sofferto la scorsa stagione quando a seguito del fallimento della Pro Piacenza sono rimasto fermo una stagione intera in pratica (la presenza in coppa Italia con la Salernitana non gli permise di cambiare squadra a gennaio ndr).

Avevo voglia di riscatto e di dare il meglio di me in una piazza importante come quella di San Benedetto ma, ripeto, piedi per terra e lavorare sempre”.

Volpicelli ha iniziato a tirare i primi calci al pallone con la scuola calcio di Scampia.
“Ho iniziato a 5 anni, un anno prima rispetto agli altri.

Ho un fratello che gioca anche lui a calcio e da bambini non perdevamo occasione per giocare a pallone, anche in casa.

Poi dopo una parentesi nel settore giovanile del Napoli, a 14 anni ho lasciato la famiglia e mi sono trasferito ad Ascoli Piceno dove ho fatto tutta la trafila giovanile prima di iniziare la carriera tra i grandi. 2 anni in D poi in Eccellenza, poi di nuovo in D dove ho vinto due campionati a Venezia e Andria poi la prima parentesi nei professionisti, sempre con l’Andria, dove ho subito però due infortuni alle caviglie che mi hanno condizionato nel rendimento.

Sono ripartito di nuovo in D con il Francavilla e ho realizzato 29 gol da attaccante esterno ed è arrivato poi il contratto con la Salernitana.

Lo scorso anno voglio, invece, dimenticarlo in fretta: ora sono felicissimo di essere qui e darò il massimo fino alla fine”.

L’attaccante ha un bimbo di 1 anno e mezzo che sembra già essere molto preso dal calcio: “Sì, è vero. Quando torno a casa giochiamo di continuo con il pallone e in pratica faccio doppia seduta tutti i giorni (ride ndr).

E’ anche venuto al Riviera a vedermi, insieme alla mia compagna, e devo dire che hanno portato bene!

Loro sono la mia vita e mi stanno sempre vicini soprattutto nei momenti difficili. Li amo immensamente.

Cosa posso dire ai ragazzi che come me lasciano gli affetti per inseguire il sogno del calciatore?

Dico che, anche se è dura, di non mollare mai, di allenarsi sempre al meglio e di ascoltare i consigli del proprio allenatore, il calcio alla fine ripaga sempre”.

Ascoli Piceno

Monteprandone, la riapertura delle scuole a settembre

Valutati interventi da eseguire sui plessi scolastici del territorio

Published

il

Questa mattina, mercoledì 8 luglio, si è svolto un incontro tra Comune e Istituto Comprensivo di Monteprandone per programmare la riapertura delle scuole a settembre, secondo le linee guida dettate dal Governo.

Presenti per il Comune il sindaco Sergio Loggi, il vicesindaco con delega all’istruzione Daniela Morelli, l’assessore al patrimonio Christian Ficcadenti, per la scuola la dirigente Francesca Camaiani, il responsabile del servizio di prevenzione e protezione Luigi Balloni e le insegnanti.

“Per organizzare la ripresa delle lezioni a settembre c’è molto da fare – spiega il sindaco Sergio Loggi – con Dirigente, tecnici e insegnanti abbiamo ragionato sulle misure da adottare per il rientro in classe in sicurezza. Sono state fatte alcune valutazioni su eventuali interventi alle strutture e sono stati affrontati temi per superare le difficoltà previste nei prossimi mesi. L’intento è quello di reperire nuovi spazi all’interno degli istituti, per poter sistemare le classi al fine di consentire lo svolgimento della didattica in assoluta sicurezza. Torneremo ad incontrarci dopo aver effettuato le verifiche concordate – conclude Loggi – ma ci sono tutti i presupposti per poter garantire la ripresa a settembre assicurando l’osservanza delle regole di distanziamento e garantendo la didattica in presenza”.

Lo riporta il comunicato stampa del comune marchigiano.

Continua a leggere

Ancona

Dalla Regione Marche 3,2 milioni di euro per sostenere 600 imprese vitivinicole

L’Assessore Casini: “Aiuti post Covid destinati a calmierare il mercato con la distillazione o lo stoccaggio del vino”

Published

il

Sono 600 le imprese vitivinicole marchigiane che possono beneficiare di 3,2 milioni di aiuti regionali per programmare la ripartenza delle attività dopo l’emergenza Covid-19. Nell’ambito degli interventi finanziati con la “Piattaforma 210”, la manovra straordinaria con 50 misure economiche e 210 milioni di euro disponibili, due interventi riguardano la viticoltura. “Fanno parte del pacchetto di sette interventi destinati al settore agroalimentare, per complessivi 8,5 milioni di euro – ricorda la vicepresidente Anna Casini, assessore all’Agricoltura – Le agevolazioni consentono alle aziende del settore vitivinicolo di disporre di un aiuto straordinario per fronteggiare la riduzione di liquidità e sostenere le spese richieste dalle norme di sicurezza sanitaria legate alla pandemia. Anche in questo caso, tutte le imprese potenzialmente interessate possono accedere al contributo”. La misura non prevede una selezione dei richiedenti e garantisce il finanziamento di tutte le domande presentate, secondo le due linee sovvenzionate. Una ha un bacino potenziale di 150 imprese vitivinicole, alle quali sono riservati 1,2 milioni come aiuto alla distillazione volontaria per alleggerire la pressione sul mercato degli stock invenduti di vini di bassa qualità (4 euro a ettolitro per ogni grado di alcol distillato, ridotti a 1,25 euro se già beneficiario di altro aiuto per la distillazione). La seconda è riservata ai 450 produttori di vini di qualità: i 2 milioni di agevolazioni sostengono lo stoccaggio volontario, in attesa della ripresa del mercato, con 2 euro al mese per ettolitro di vino Doc e Docg (a denominazione di origine), ridotti a 1 euro per quelli Igt (a Indicazione geografica tipica).

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Grottammare: spiaggia vietata di notte

Decisione presa dal Consiglio Comunale da ricordare ai residenti e ai turisti

Published

il

Sono stati presi molti provvedimenti anti Covid-19 in questo periodo. Ci interessa ricordare quanto deciso dal Comune di Grottammare.

A partire dal 29 maggio, sarà vietato l’accesso in spiaggia dalle ore 23 alle ore 6 su tutto il litorale, fino all’11 ottobre.

Lo dispone l’ordinanza firmata dal sindaco Enrico Piergallini che si è avvalso della possibilità, concessa ai Comuni, di adottare misure più restrittive di quelle previste nelle linee guida regionali.

Garantire la sicurezza e la pubblica incolumità è l’obiettivo della decisione, che va incontro al lavoro degli operatori balneari, impegnati da settimane nella sanificazione e igienizzazione delle proprie strutture per affrontare la stagione balneare in regola con le disposizioni di legge.

Il provvedimento riguarda sia le spiagge in concessione demaniale che le spiagge libere. Il Comune di Grottammare, infatti, ha affidato a una ditta esterna la pulizia e l’igienizzazione delle attrezzature  promiscue presenti e la verifica del rispetto delle norme in  tema di distanziamento interpersonale, su tutte le spiagge libere comunali.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone