fbpx
Connect with us

Pescara

Arrestato 41enne moldavo pregiudicato e con documenti falsi

Pubblicato

il

PESCARA – Arrestato un uomo di origine moldava, con documenti falsi e reati pregressi. Nel pomeriggio di 13 dicembre, il personale del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo ha individuato e fermato per un controllo un’autovettura che si aggirava in modo sospetto. A bordo si trovavano 2 uomini, il conducente cittadino lettone, ed il passeggero slovacco.

I poliziotti, una volta esaminati i documenti forniti dallo slovacco (patente di guida e carta d’identità) hanno avuto fin da subito dubbi circa l’autenticità di questi ed hanno accompagnato l’uomo in Questura per accertamenti.

Svolti i rilievi fotodattiloscopici è stata scoperta la vera identità dell’uomo, che risultava essere un 41enne, cittadino Moldavo, pluripregiudicato per reati: contro il patrimonio, in particolare specializzato in furti in abitazione nonché per possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. L’uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato. Il 41enne dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria per falsa attestazione a pubblico ufficiale circa l’identità personale e possesso e fabbricazione di documenti d’identificazione falsi.

Pescara

Rapinato e accoltellato: titolare di un bar ferito alla gamba

Pubblicato

il

Il proprietario del bar Otello è stato rapinato e accoltellato ad una gamba. Si cerca l’aggressore.

PESCARA – Guido Pettine 50 anni, titolare del bar Otello, in Piazza Unione a Pescara, è stato rapinato e accoltellato ad una gamba. L’episodio è accaduto questa mattina intorno alle ore 07:00. Secondo la ricostruzione, Guido Pettine, è stato aggredito da un suo cliente. Poco prima, l’aggressore, si è presentato nel locale dove poi è nata una discussione.

La vittima ha raccontato che durante la lite, l’uomo ha preso con sè una somma di 1.200,00 euro e l’ha colpito con dei pugni e una coltellata alla gamba. Pettine, è stato ferito in maniera lieve oltre alla gamba anche il labbro. Il ladro, in seguito all’aggressione è subito fuggito. Una volta dato l’allarme, sul posto sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile e il personale del 118.

Il titolare del bar è stato trasportato in ospedale per le cure necessarie alla gamba. Le indagini sono ancora in corso per ricostruire meglio la dinamica dell’accaduto e individuare l’aggressore che pare sia una persona conosciuta dalla vittima. Guido Pettine, è stato già ascoltato dagli agenti della Mobile, coordinati da Gianluca Di Frischia che cercano di individuare il ladro.

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 14 gennaio: oggi 3570 nuovi positivi e 1382 guariti

Pubblicato

il

PESCARA – Sono 3570 (di età compresa tra 2 mesi e 100 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 159002. Dei positivi odierni, 2225 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 8 nuovi casi (di età compresa tra 71 e 96 anni, 2 residenti in provincia dell’Aquila, 3 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Teramo e 1 residente fuori regione) e sale a 2689

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 93386 dimessi/guariti (+1382 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 62927* (+2180 rispetto a ieri). 

*(nel totale sono ricompresi anche 51885 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche)

350 pazienti (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 41 (+4 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 62536 (+2175 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 7225 tamponi molecolari (1810690 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 22454 test antigenici (2230257).  

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 12.02 per cento. 

Del totale dei casi positivi, 34438 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+657 rispetto a ieri), 43522 in provincia di Chieti (+1097), 37863 in provincia di Pescara (+817), 39143 in provincia di Teramo (+856), 2052 fuori regione (+52) e 1984 (+91) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo, Confindustria: imprese a rischio fallimento tra bollette in aumento e Covid

Pubblicato

il

Allarme lanciato da Confindustria Chieti-Pescara: «imprese in Abruzzo a rischio a causa di rincari e Covid».

PESCARA – Confindustria lancia l’allarme, sono ormai tantissime in Abruzzo le imprese a rischio di chiusura e le attività che hanno già chiuso dopo il periodo natalizio, poiché in questo momento non è più conveniente produrre. Luigi Di Giosaffatte, direttore Generale di Confindustria di Chieti-Pescara, parla chiaramente di rischio punto di non ritorno: «Imprese a rischio di chiusure e fallimenti. Erodere una marginalità annuale in un solo mese, significa che rischiamo chiusure di impianti produttivi importanti.»

Di Giansante punta il dito contro i rincari delle utenze: «è necessario procedere a livello regionale con misure che vadano a calmierare le imprese sul costo dell’energia e caro bollette». L’incidenza dell’aumento dell’energia d’altronde è passata dal 10-15% ad oltre il 50%.

«Siamo passati da un costo di produzione di energia elettrica pari a 8 miliardi nel 2019, ad uno di 20 miliardi nel 2021. Per il 2022, la previsione è di 37 miliardi. Tutto ciò è insopportabile per il sistema delle attività. Servono soprattutto interventi strutturali».

In base alle stime sono oltre 145 mila, le imprese italiane a rischio default. In particolare, tra gennaio e settembre 2020 si sono registrati: 4.670 fallimenti, 684 procedure concorsuali non fallimentari e 33.026 liquidazioni volontarie.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy