Carcere di San Donato, carenza personale e turni massacranti

PESCARA – Questa mattina, 6 dicembre, gli agenti della Polizia penitenziaria del carcere di San Donato si sono uniti davanti alla Prefettura contro i turni massacranti e la carenza di personale. Il carcere San Donato ospita attualmente 410 persone detenute, a fronte dei 280 posti previsti, con una carenza di personale del 25%.

La protesta ha riguardato sei sigle sindacali (OSAPP, USPP-UGL, FNS-CISL, UILPA PP, SINAPPEFSA-CNPP), in rappresentanza del 75% degli agenti.

In mattinata i rappresentanti degli agenti della Polizia penitenziaria sono stati ricevuti dal Prefetto Gerardina Basilicata che ha ascoltato le loro istanze.