Cerca di buttare la ex compagna nel fiume, arrestato

PESCARA – Arrestato un giovane 32enne di origine marocchina mentre cercava di buttare nel fiume la ex compagna. È accaduto ieri a Pescara. L’uomo è stato arrestato in flagranza per tentato omicidio e atti persecutori.

La polizia è intervenuta sul ponte d’Annunzio dopo che al 113 era stata segnalata l’aggressione a una donna. Visti gli agenti il 32enne ha tentato di fuggire, ma è stato bloccato da un’altra Volante sul lungofiume dei Poeti. Da ulteriori accertamenti investigativi è emersa una pregressa situazione di violenza che la donna subiva. Infatti, continue violenze fisiche e psicologiche l’avevano spinta a denunciarlo, per poi ritrattare tutto dopo aver ricevuto minacce.

Una volta interrotta la relazione tra i due, l’uomo, non accettando la fine del rapporto, aveva continuato a perseguitare la ex compagna. La donna, con lesioni al torace, è stata soccorsa dal personale del 118.