fbpx
Connect with us

Ancona

Ciclopedonale, il ponte sul Chienti sarà realizzato: collegherà le Marche con L’Italia

Pubblicato

il

ANCONA – ‘Il ponte ciclopedonale permette di attraversare il fiume Chienti e questa infrastruttura non solo collegherà Civitanova a Porto Sant’Elpidio, ma è anche un tratto della grande ciclovia Adriatica nazionale che dal Veneto arriva sino alla Puglia.

La Regione Marche è capofila del progetto, con un costo complessivo di 250 milioni di euro, di cui 16 sono quelli assegnati dal ministero Infrastrutture e trasporti. Un grandissimo progetto sulla mobilità sostenibile che attraverso un sistema ‘a pettine’ di ciclovie permette di collegare le aree interne delle Marche.

Luca Ceriscioli (Il Martino - ilmartino.it -)

Luca Ceriscioli

Il progetto prevede un sistema di segnaletiche specifiche e servizi integrati con la rete ferroviaria per facilitare la relazione tra chi userà il treno e la bicicletta. I nuovi treni in programmazione, da qui al 2025, saranno tutti in grado di trasportare le biciclette e le stazioni ferroviarie saranno attrezzate con spazi e aree di servizio per ricaricare le bici elettriche. Il cluster del turismo in bicicletta è anche un grande progetto di comunicazione. Grazie all’atleta e testimonial Nibali racconteremo le Marche e i suoi paesaggi straordinari. Questo progetto ha raggiunto gli obiettivi prefissati, quali quelli ambientali, turistici e di sviluppo’.

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli a Civitanova, accompagnato dagli assessori regionali Fabrizio Cesetti e Angelo Sciapichetti e dai consiglieri regionali Francesco Micucci e Francesco Giacinti, in conferenza stampa ha illustrato il progetto del ponte sul Chienti che collega Civitanova Marche e Porto Sant’Elpidio e che si ricongiunge alla ciclovia Adriatica.

Il ponte ciclopedonale sul fiume Chienti – si legge nel comunicato della Regione – è stato realizzato in carpenteria metallica e si presenta con un impalcato unico ad andamento lineare, costituito da 3 campate, un arco centrale a sezione variabile e dei piloni di appoggio degli elementi strutturali portanti in conglomerato cementizio armato. La pendenza massima lungo le rampe di accesso al ponte è del 5%.

Alcuni dati sulle 12 ciclovie delle Marche: 500 km totali che prevedono anche una segnaletica comune di direzione, informativa con totem all’inizio e lungo il percorso, attrezzature di sosta e informazione nei luoghi nodali. A questo si aggiungono i bike park, comprensori dotati di una rete di percorsi segnalati per l’esercizio di diverse specialità in bicicletta.

Ancona

Ribona e Lacrima, in alto i calici: Coldiretti e Re Stocco incoronano i migliori vini per accompagnare lo Stoccafisso all’Anconetana

Pubblicato

il

ANCONA – Sono un Marche Bianco e un Lacrima i migliori vini da affiancare a un bel piatto di Stoccafisso all’Anconetana. Giulia Morichelli d’Altemps, bianco prodotto da uve Ribona dalla cantina Muròla di Urbisaglia, e l’Essenza del Pozzo Buono 2020, Lacrima di Morro d’Alba doc della cantina Vicari, vincono il concorso 2021 dedicato ai “Vini della Regione Marche in abbinamento allo Stoccafisso all’Anconetana”, organizzato dall’Ordine Cultori della Cucina di Mare “Re Stocco” in collaborazione con Coldiretti Marche. “La verità è che il miglior vino lo dobbiamo ancora trovare e per questo stiamo già pensando alla decima edizione – ha detto Vanessa Ghergo, presidente di Re Stocco – Quest’anno hanno partecipato tante aziende e questo ci dà la misura di come questa iniziativa sia sentita dal territorio e importante per la sua promozione”. Erano 24 bianchi e 11 rossi a sfidarsi in questa nona edizione del concorso. “I dati ci dicono che sempre più turisti scelgono la località dove passare le vacanze in base a ciò che andranno a mangiare – sottolinea Alberto Frau, direttore di Coldiretti Marche – Questo fa capire quanto siano importanti gli agricoltori e gli allevatori che producono cibi di qualità in una determinata zona. Le Marche, in questo, hanno una grande diversità di prodotti da scoprire. Per questo da anni collaboriamo con entusiasmo a questa iniziativa di promozione del territorio”. La giuria, presieduta da Natale Giuseppe Frega, docente di Chimica degli Alimenti e Tecnologie Alimentari all’Università Politecnica delle Marche, e composta dalla presidente di Re Stocco, Vanessa Ghergo, dai sommelier Ais Gualberto Compagnucci e Daniele Sordoni, Sandro Marani, coordinatore regionale delle delegazioni Accademia Italiana della Cucina, e dagli enogastronomi Natalia Bumbeeva e Maurizio Gioacchini, è andata avanti ad assaggiare per tre ore. “Questa è una manifestazione collaudata nel tempo che ha portato ritorno in termini di diffusione di prodotti di qualità. Ogni anno è sempre più difficile trovare il miglior vino tra tanta qualità. Per ottenere un ottimo vino non si improvvisa: in cantina c’è bisogno di conoscenza, personale preparato e tecnologia” ha detto Frega. Il prossimo 30 settembre, sempre al ristorante Giardino, la cena di gala con la consegna dei trofei alle cantine vincitrici.

Continua a leggere

Ancona

Incidente sulla A14: tir in fiamme

Pubblicato

il

ANCONA – L’incidente è avvenuto nella serata di ieri, intorno alle 17.30 sull’autostrada A14, tra Ancona sud e Ancona nord in direzione Bologna. Lo scontro ha visto coinvolti un tir, che avrebbe preso fuoco e due auto. Sul posto, il 118 per prestare soccorso all persona rimasta ferita. Conseguentemente si sono verificati pesati disagi alla viabilità.

Continua a leggere

Ancona

Ordine Psicologi Marche sulla scuola: “La dad va evitata a qualsiasi costo”

Pubblicato

il

classe - gli studenti tornano a scuola

ANCONA – Sono oltre 210 mila gli alunni marchigiani di ogni ordine e grado che domani tornano sui banchi di scuola. Dopo quasi due anni di didattica a distanza, l’imperativo secondo l’Ordine degli Psicologi delle Marche è scongiurare a qualsiasi costo l’interruzione della scuola in presenza, per cercare lentamente di tornare alla normalità, continuando ad adottare le necessarie misure di sicurezza.

“Tornare alla stessa situazione degli ultimi due anni scolastici, quindi con la didattica a distanza a singhiozzo, è uno scenario che dobbiamo a tutti i costi riuscire ad evitare – commenta la Presidente dell’Ordine degli Psicologi Katia Marilungo, che prosegue – Per alunni, famiglie e personale scolastico la preoccupazione maggiore ad un passo dall’inizio di un nuovo anno scolastico è costituita dalla continuità della scuola e dalla gestione delle eventuali quarantene”.

Secondo l’Osservatorio epidemiologico della Regione Marche a fine agosto erano quasi 7 studenti marchigiani su 10, di età compresa fra i 16 e i 19 anni, ad aver ricevuto almeno una dose di vaccino. Negli studenti fra i 12 ed i 15 anni la percentuale scenderebbe al 45,7%. 

“Le problematiche di natura psicologica che potrebbero insorgere durante l’anno scolastico che sta per iniziare verrebbero irrimediabilmente acuite in caso di un ritorno alla dad, motivo per cui come Ordine invitiamo tutti al rispetto delle regole, nonché all’assunzione di comportamenti responsabili verso la salute per scongiurare un innalzamento dei contagi con l’inizio delle lezioni in presenza” continua la Presidente Katia Marilungo.

Nel caso di un ritorno alla didattica a distanza l’OPM avverte: “Con la dad si perderebbero ancora una volta la libertà alla socializzazione di cui i ragazzi hanno bisogno e che proprio ora sentono di aver riconquistato, oltre alla possibilità di accedere alle attività sportive, fondamentali per il benessere psicofisico.” Fra i malesseri registrati dall’Ordine degli Psicologi marchigiani in occasione dell’ultimo anno scolastico, oltre a stress e ansia, in occasione dell’ultimo anno scolastico era stata registrata anche la cosiddetta sindrome dell’on-line brain: la prolungata permanenza davanti allo schermo ha creato, soprattutto nei più piccoli, avrebbe infatti provocato una sorta di disagio, i cui effetti possono tradursi in riduzione della memoria a breve termine e difficoltà a concentrarsi.

Quello alle porte è un anno scolastico con una novità importante per la psicologia marchigiana: per la prima volta la regione Marche ha a disposizione il servizio di psicologia scolastica, approvato il 4 agosto scorso dal Consiglio regionale. “L’Ordine che rappresento, unitamente alla Regione Marche, non ha mai smesso di lavorare a questo fondamentale servizio ed a breve si procederà, come prevede la Legge, all’organizzazione del tavolo tecnico che avvierà un confronto tecnico scientifico su metodologia e strumenti operativi.” conclude la Presidente Katia Marilungo.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy