fbpx
Connect with us

Fermo

Il rifiuto è un bene, Fermo l’ha compreso: istallati i primi Eco Raccoglitori

Carlo Di Natale

Published

il

FERMO – Dopo le Case dell’Acqua, sono state installate in questi giorni, per ora in via sperimentale a Campiglione Salvano, proprio accanto alle Case dell’Acqua di questi due quartieri, gli eco raccoglitori per la plastica del progetto denominato Paandaa House.

Si tratta di un nuovo progetto dell’assessorato volto a incentivare la cultura del riciclo e del rispetto dell’ambiente e disincentivare il consumo di plastica.

Gli eco raccoglitori hanno la particolarità di essere dotati di monitor in grado di trasmettere informazioni ed interagire con l’utente mediante una tessera che verrà fornita nei prossimi giorni, attraverso la quale sarà possibile, dopo aver accumulato dei punti, avere diritto a sconti e riduzioni negli esercizi commerciali convenzionati.

Alessandro Ciarrocchi

‘Siamo stati sempre all’avanguardia negli investimenti e nelle innovazioni in tema di sostenibilità ambientale – ha dichiarato l’assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi, tramite Comunicato stampa – e i risultati ci hanno premiato come nel virtuoso esempio delle Case dell’Acqua installate nel territorio comunale, esperienza seguita da altre amministrazioni comunali. Proprio sulla scorata del successo riscontrato dall’ecoraccoglitore di plastica annesso al distributore dell’acqua di Piazzale Tupini, abbiamo pensato di sperimentare il progetto propostoci da Paandaa nella persona del funzionario Roberto Fiorimanti.

L’iniziativa potrebbe costituire il primo concreto esempio di raccolta premiale, visto che chi conferisce plastica nei contenitori accumula punti spendibili negli esercizi commerciali convenzionati. Una bella iniziativa che anticipala le premialità che con Asite stiamo per mettere in campo per rendere il giusto riconoscimento a chi si adopera fattivamente per far crescere la raccolta differenziata. Se il progetto funzionerà abbiamo già individuato altre aree dove installare nuovi ecoraccoglitori.

Nei prossimi giorni il Progetto Paandaa diventerà operativo ed i cittadini potranno iniziare a conferire e raccogliere punti’.

Fermo

Fermo: truffa sul web, denunciate tre persone

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

FERMO – I Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo hanno denunciato tre persone di origine pugliese, con l’accusa di truffa eseguita sul Web. Da quanto si apprende pare che si sarebbero fatti pagare per prodotti mai consegnati.

Continua a leggere

Editoriale

Fermo, un arresto per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro

Pio Di Leonardo

Published

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

FERMO – I Carabinieri del Nucleo Investigativo – Reparto Operativo di Fermo, unitamente al Nucleo Ispettorato del Lavoro Carabinieri di Ascoli Piceno, nel corso di un mirato servizio espletato nell’ambito di un più ampio progetto investigativo,teso al contrasto dello sfruttamento del lavoro e dell’immigrazione clandestina, nella mattinata di ieri, hanno tratto in arresto un 52enne di origine indiana, residente a Sant’Elpidio a Mare.

I militari sono intervenuti all’alba nelle campagne di Sant’Elpidio a Mare, località “Fratte”, dopo aver seguito l’uomo che, servendosi anche di un’altra persona, con due furgoni, aveva raccolto in diversi paesi della zona, tra le province di Fermo e Macerata, 8 lavoratori per impiegarli nella raccolta di ortaggi.

I militari constatavano che solo due lavoratori italiani erano stati assunti mentre 6 extracomunitari di vari Stati africani erano impiegati nei campi senza alcuna forma di assunzione. Inoltre, tutti e 8 i lavoratori erano sottopagati e retribuiti con importi notevolmente inferiori a quelli previsti dal CCNL per la categoria e sprovvisti della prescritta formazione. Anche il loro impiego avveniva in modo difforme alle normative poiché non veniva loro concessa un regolare periodo di riposo per la pausa pranzo. 

Al termine degli accertamenti e i necessari riscontri, ilresponsabile è stato tratto in arresto con l’accusa diintermediazione illecita, sfruttamento del lavoro aggravato, l’impiego di un clandestino, oltre alla mancata formazione e il mancato rispetto della pausa pranzo e associato presso la Casa Circondariale di Fermo a disposizione della competente A.G. Sottoposti a sequestro i due veicoli utilizzati per il trasporto dei lavoratori.

Nel medesimo contesto è stato deferito in stato di libertà unlavoratore di origine nigeriana di anni 33, per ingresso e soggiorno clandestino nel territorio nazionale. Per lui sono state avviate le pratiche per l’espulsione.

Oltre ai necessari approfondimenti sulla specifica vicenda, l’attività di verifica sull’impiego di manodopera nel settore agroalimentare è tuttora in atto su diverse zone della provincia da parte del Comando Provinciale CC di Fermo con l’ausilio del NIL di Ascoli Piceno che hanno riposto particolare attenzione su un aspetto evidentemente non trascurabile anche in questo territorio. 

Nella mattinata odierna il Gip del Tribunale di Fermo ha convalidato l’arresto disponendo gli arresti domiciliari.

Continua a leggere

Fermo

Lo spettacolo deve continuare: stasera il Teatro dell’Aquila sarà illuminato e visitabile gratuitamente

Carlo Di Natale

Published

il

FERMO – La Città aderisce all’iniziativa di U.N.I.T.A. (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo)  per sensibilizzare l’opinione pubblica circa la riapertura dei teatri, chiusi per le restrizioni dell’emergenza sanitaria, ‘a un anno di distanza – ricorda U.N.I.T.A. – dal primo provvedimento governativo che come misura di contrasto al Covid ne decideva la chiusura’.

In segno di adesione all’iniziativa verrà illuminato all’esterno il Teatro dell’Aquila la sera del 22 febbraio dalle 19.30 alle 21.30.

‘Un gesto simbolico – spiega U.N.I.T.A – perché questi luoghi tornino ad essere ciò che da 2500 anni sono sempre stati: piazze aperte sulla città, motori psichici della vita di una comunità, con la speranza che si torni prima possibile ad una riapertura in sicurezza dei teatri dove la parte essenziale e indispensabile di ogni spettacolo è il pubblico’.

Paolo Calcinaro (Il Martino - ilmartino.it -)

Paolo Calcinaro

‘La speranza – dichiara il primo Cittadino Calcinaro, nel omunicato stampa del Comune – è di poter tornare al più presto alla qualità,  ai record e ai numeri del nostro Teatro dell’Aquila. Sarà un percorso non immediato, graduale, per cui invito ancor più a vaccinarsi per vivere questi momenti e viverli in sicurezza’.

Micol Lanzidei

‘Rispondiamo all’appello con un gesto simbolico che ci aiuti a non dimenticare l’importanza del teatro e la necessità di non abbandonare il dibattito sulla sua riapertura – continua l’assessore alla cultura Micol Lanzidei. Oltre all’accensione esterna abbiamo realizzato, in linea con le iniziative di altri teatri italiani, dei manifesti che ci ricordano la meraviglia del teatro attraverso le parole pronunciate da personaggi illustri del mondo della cultura e dello spettacolo. Inoltre, per chi lo desidera all’esterno dell’edificio sarà messa a disposizione una speciale cassetta della posta dove potranno essere imbucati messaggi, pensieri e riflessioni per esprimere la propria vicinanza e solidarietà al mondo della cultura. Teatro che, per questa occasione, rimarrà aperto alle visite gratuite dalle ore 19.30 alle ore 21.30.

Piccoli ma importanti segni per testimoniare – conclude l’assessore – la nostra vicinanza anche a chi lavora nel mondo della cultura, penalizzato oramai da mesi’.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy