Un 54enne, ospite della Comunità alloggio di Bellante che ospita pazienti con problemi psichiatrici, è stato arrestato con l’accusa di tentata violenza sessuale e maltrattamento in famiglia.

Poco prima di Natale, colto da un raptus, si è abbassato i pantaloni ed ha cominciato a masturbarsi alla presenza di un’operatrice socio-sanitaria della Comunità. Inoltre, si è avvicinato alla donna tentando di baciarla. Già altre volte l’uomo aveva aggredito altri ospiti, sia verbalmente che fisicamente, afferrandole al collo nel tentativo di soffocarle e ricoprendole di insulti. Gli episodi registrati sono 50 e numerose sono state le denunce presentate ai Carabinieri di Bellante, i quali avevano raccolto anche le disposizioni dei testimoni, rimettendo un dettagliato rapporto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo. Dopo gli esiti dell’attività investigativa, l’uomo è stato arrestato e trasdotto presso la Casa Circondariale di Teramo.