fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

‘I Borghi più belli d’Italia’, Monteprandone vuole esserci

Carlo Di Natale

Published

il

MONTEPRANDONE – Monteprandone aspira a diventare uno de ‘I Borghi più belli d’Italia’.

Nell’ultimo Consiglio comunale, infatti, è stata approvata una delibera nella quale si chiede di entrare a far parte del club che promuove i piccoli centri abitati italiani di spiccato interesse storico e artistico.

‘Il nostro borgo con il suo grande patrimonio di storia, arte, cultura e tradizioni merita di essere conosciuto a livello nazionale – dichiara il consigliere Marco Romandini, nel comunicato stampa del Comune  – l’associazione de ‘I borghi più belli d’Italia’ è un circuito di eccellenza che ci permetterebbe di entrare in contatto con altre realtà turistiche e di fare rete in termini di promozione e visibilità.

Marco Romandini

Per questo, anche supportati da coloro che in questo territorio si occupano di turismo e hanno una struttura ricettiva, abbiamo deciso di fare richiesta.

È un percorso che prevede diversi step e che ci auguriamo possa concludersi con esito positivo’.

La richiesta di adesione, corredata da specifica documentazione, sarà inoltrata dagli uffici comunali nei prossimi giorni. Una volta espletate le procedure necessarie per la valutazione dei criteri previsti dalla ‘Carta di Qualità’ del club, verrà effettuata la visita da parte del comitato tecnico-scientifico. Quest’ultimo proporrà l’ingresso o l’ammissione con riserva (che prevede una rivisitazione entro 18-24 mesi) o la non ammissione al club al Consiglio direttivo, che deciderà in merito.

Per aderire sarà necessaria una quota pari a 3.080 euro, che dovrà essere pagata solo dopo la formalizzazione dell’ammissione al Club, mentre è immediatamente a carico del Comune la quota di 500 euro quale contributo per le spese di valutazione.

Ancona

Litiga con la moglie e da Como arriva a Fano

Dopo sette giorni assistito nelle Marche

Avatar

Published

il

Litiga con la moglie e da Como arriva a Fano nelle Marche: una storia davvero singolare, riportata dal “Resto del Carlino”.

L’uomo è un 48enne della provincia di Como. Si era allontanato da casa dopo l’ennesima lite con la moglie. “Volevo smaltire la rabbia con una passeggiata”, ha detto. La moglie aveva denunciato la scomparsa.

Passeggiata terminata dopo 450 chilometri percorsi e una settimana, tanto ci è voluto per raggiungere le Marche, passando confini e barriere.

L’uomo è stato accompagnato in commissariato per le verifiche, era lucido e ben orientato riferiscono gli agenti, anche se stanco e infreddolito dichiarando: “Non mi sono resto conto di aver camminato così tanto, per mangiare e bere sono stato aiutato dalla gente incontrata lungo il cammino”

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno: sgominata banda di pusher nonostante i domiciliari, si riforniva nel teramano

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

ASCOLI PICENO – E’ stata sgominata con un’operazione di questa mattina, una banda di pusher che continuava a spacciare, rifornendosi nel teramano, nonostante i domiciliari. Contavano una quarantina di clienti circa, tra giovani, commercianti e liberi professionisti. Il Gip ha emesso 6 ordini di custodia cautelare ai danni di sei persone di cui due sono stati trasferiti in carcere, mentre gli altri si trovano agli arresti domiciliari. Alcuni di essi usufruivano anche del reddito di cittadinanza. Posti sotto sequestro anche 120 grammi di cocaina. Ora su di loro, grava l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Grottammare: atti vandalici nella notte all’Ospitale

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

GROTTAMMARE – Atti vandalici all’Ospitale di Grottammare in via Palmaroli, ai danni degli uffici comunali e locali destinati alle Associazioni. La scoperta è stata fatta ieri mattina, 30 novembre, durante l’apertura della sede. Le porte sono state sfondate, serrature di armadi forzate e la macchinetta del caffè è stata trovata svuotata del poco denaro contenuto. Sul posto sono intervenute le forze dell’Ordine per le verifiche.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy