La Juve allunga, il Milan rimonta all’ultimo secondo

L'Inter pareggia a Lecce

Donnarumma- foto Il Martino

Giornata interessante del campionato di Serie A.

La Juventus allunga a +4 grazie alla doppietta di Ronaldo contro un Parma, che i colleghi più blasonati, classificherebbero come “mai domo”. 2 a 1 per i bianconeri, che allungano sull’Inter, fermato in terra salentina, a Lecce sul pareggio.

Abbiamo seguito un vibrante incontro a San Siro tra Milan e Udinese. La vittoria per 3 a 2 dei rossoneri ha come protagonista Ante Rebic. Entrato nel secondo tempo al posto di Bonaventura, il croato ha realizzato prima il goal del pareggio e a pochi secondi dalla fine il terzo goal, quello della vittoria.

L’Udinese non ha demeritato; la squadra di Luca Gotti ha giocato un bel calcio avendo 8 palle goal pulite, segnandone due e trovando delle grandi risposte da parte di Donnarunna (dopo l’uscita infelice sul primo goal).

Gli allenatori durante la conferenza stampa hanno evidenziato la qualità del gioco dell’altra squadra; Pioli parla di risultati cambiati e anche di cambio di mentalità dei giocatori, come Rebic, che al ritorno dalle feste natalizie ha cambiato ritmo e testa.

Gotti ha ringraziato tutti per i complimenti, ma quello che contava era il risultato finale. L’unica critica è stato il cambio all’ultimo minuto, tolto un attaccante per un difensore. Col senno di poi un errore, chissà, comunque gran bella partita.

I migliori: Rebic e Lasagna.

La giornata si chiude questa sera con Atalanta-Spal.