Ambulanza (Il Martino - ilmartino.it -)

PESCARA – E’ accaduto nella tarda mattinata di ieri, martedì 22 gennaio, in un cantiere di via Tirino. Due operai, un 38enne e un 64enne, sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio mentre stavano lavorando con un macchinario dotato di motore a scoppio.

Tempestivo l’intervento del 118, arrivato sul posto grazie ai colleghi che hanno lanciato l’allarme. Giunti al Pronto soccorso, una volta effettuate le analisi del sangue, è stato deciso il trasferimento immediato a Fano, per il trattamento in camera iperbarica.