Rifiuti e bonifica, il Papa onora e riceve i pescatori di San Benedetto in Vaticano

I ringraziamenti del Vescovo di Roma, Mario Bergoglio, all'immenso lavoro dei pescatori marchigiani per la loro opera di bonifica dei fondali marini da plastica e rifiuti.

ROMA – ‘Vi esorto a non perdere la speranza di fronte agli inconvenienti e alle incertezze che dovete purtroppo affrontare: il coraggio non vi manca! Al tempo stesso, è necessario che sia valorizzato il vostro lavoro, spesso rischioso e duro, sostenendo i vostri diritti e le vostre legittime aspirazioni’.

Con queste prime parole il vicario di San Pietro, papa Francesco, elogia una delegazione di pescatori da San Benedetto del Tronto ossequiata e ricevuta in udienza in Vaticano per la loro enorme opera di bonifica realizzata nei fondali marini dell’Adriatico.

‘Lungo la costa delle Marche – ha continuato il santo padre – voi uscite con il buono e il cattivo tempo per prendere dal mare il necessario per vivere, con tanta passione, tanti sacrifici e anche qualche pericolo. E i vostri cari condividono le difficoltà e la precarietà.

Nel progresso che caratterizza la società moderna, il pescatore può talvolta sentirsi tentato dal desiderio di un lavoro sicuro sulla terra ferma. Eppure, chi è nato sul mare non può sradicare il mare dal suo cuore’.