Il Comune di Tortoreto al CosmoBike Show 2020 di Verona

Il Comune abruzzese era presente alla CosmoBike con un proprio stand: in visita anche il Direttore del Giro d'Italia, Mauro Vegni

Il Comune di Tortoreto ha partecipato al CosmoBike Show 2020 di Verona con un proprio stand insieme all’Associazione Albergatori di Tortoreto, denominato “Tortoreto Bike Destination”: una scelta di campo netta, per sottolineare l’importanza strategica del cicloturismo e dei flussi di presenze ad esso legati.

“Sono soddisfatto dei tanti visitatori che hanno affollato il nostro stand e dei contatti presi in prospettiva della prossima stagione estiva – a parlare è l’Assessore al Turismo del Comune di Tortoreto, Giorgio Ripani – perché Tortoreto è una città che punta molto sul cicloturismo e sulla tipologia di viaggiatore ad esso legato: lo dimostrano riconoscimenti come la Bandiera Gialla FIAB con due bike smile, ma anche quello di “Città della corsa e del cammino” FIDAL. Oltre a queste certificazioni, se ne aggiungono poi tante altre come la Bandiera Blu, la Bandiera Verde Pediatrica, il riconoscimento di “Borgo Storico Marinaro”, la destinazione d’eccellenza EDEN e le spighe verdi FEE. Siamo orgogliosi di come, anche grazie ad esse, la città mantenga una forte attrattività verso le famiglie con bambini. Anche alla CosmoBike, quindi, Tortoreto ha mostrato una sinergia importante tra ente e privati per lo sviluppo di strategie condivise: di questo voglio ringraziare in particolare l’Associazione Albergatori. Nell’ottica di investire sempre di più nella mobilità sostenibile, continueremo a lavorare di concerto con gli operatori privati, stimolandoli ad ottenere ad esempio il riconoscimento di Albergabici. A Tortoreto abbiamo già una struttura alberghiera che, offrendo soggiorni ad hoc per cicloamatori, si fregia di tale riconoscimento e presto sarà seguita da altre.”.

Lo stand del Comune di Tortoreto è stato visitato, in giornata, anche dal Direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni, a sottolineare il legame tra l’evento ciclistico di caratura mondiale e la città, che per il secondo anno consecutivo ospita una tappa della gara. Il direttore del Giro d’Italia, profondo conoscitore di Tortoreto, delle bellezze e delle specialità enogastronomiche del territorio, si è detto “grande estimatore di Tortoreto e felice che per il secondo anno consecutivo il Giro d’Italia faccia tappa in città”.