fbpx
Connect with us

Abruzzo

Incontro e decisioni in Abruzzo su coronavirus, il commento di D’Alberto

Published

il

Il Sindaco di Teramo e Presidente Anci Abruzzo Gianguido D’Alberto aggiorna sui provvedimenti sul Coronavirus dopo il Consiglio dei Ministri di ieri sera.

Ecco la dichiarazione via facebook.

Ho partecipato come Presidente Anci Abruzzo alla riunione operativa questa mattina a Pescara, nella sede del Dipartimento regionale Sanità, per fare il punto sul Decreto d’emergenza sul Coronavirus, approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri.

All’incontro, convocato dal presidente Marco Marsilio e dall’assessore alla Salute Nicoletta Verì, hanno partecipato – oltre ai dirigenti e funzionari del Dipartimento – i rappresentanti della Protezione civile regionale, delle Asl, dei medici di medicina generale, dell’Anci e delle Prefetture.
Al momento in Abruzzo non c’è alcuna evidenza di circolazione locale del Covid 19, ma per far fronte a eventuali emergenze che potessero verificarsi nei prossimi giorni, sono stati stabiliti dei protocolli operativi nel rispetto di quanto previsto dal nuovo Decreto.
In particolare, per coloro che provengono dalle aree del Nord Italia non rientranti nelle zone rosse, si distinguono due tipologie di casi: gli asintomatici che non hanno avuto contatti significativi con persone a rischio (per essere considerato contatto significativo non basta essere stati su un vagone ferroviario o in un centro commerciale) non vengono presi in carico; per coloro che accusano invece stati febbrili o altre sintomatologie, viene attivata la sorveglianza sanitaria passiva, vale a dire che il soggetto dovrà prendere contatti con la propria Asl di competenza, comunicare i propri dati e successivamente informare la stessa Asl di eventuali improvvisi peggioramenti.
Per coloro – sempre asintomatici – che hanno avuto invece contatti significativi con persone provenienti dalle zone rosse (o che siano partiti dalle zone rosse prima del divieto di lasciare le stesse aree), c’è l’obbligo dell’isolamento fiduciario domiciliare con sorveglianza sanitaria attiva. Vale a dire che sarà la Asl a contattare, a intervalli regolari, il soggetto e verificare eventuali mutamenti del quadro clinico.
Su queste categorie di soggetti non viene eseguito il test per il Covid 19, a meno di un mutamento significativo del quadro clinico.
Per tutti gli altri casi, restano ferme le indicazioni già introdotte nei giorni scorsi, vale a dire il non recarsi autonomamente nei pronti soccorso (per evitare la potenziale diffusione di un eventuale contagio), ma rivolgersi sempre prima telefonicamente al proprio medico di famiglia o alle guardie mediche, che attueranno un triage telefonico e solo eventualmente attiveranno il protocollo di presa in carico ospedaliera, che verrà gestito dal 118 in sicurezza.
“E’ importante – commenta l’assessore Verì – coniugare l’esigenza di non sottovalutare casi potenziali con la necessità di operare un filtro su criteri ben precisi, perché un accesso indiscriminato e incontrollato ai protocolli rischia di mettere in crisi l’intero sistema, che invece deve essere pienamente operativo per eventuali reali necessità”.
Nel corso della riunione si è parlato anche dell’approvvigionamento dei dispositivi di sicurezza, i cui quantitativi saranno aumentati, sia delle assunzioni straordinarie aggiuntive di personale sanitario dedicato esclusivamente alle strutture coinvolte nella gestione dell’emergenza.
Verrà infine attivata una task force per il reperimento e la distribuzione di materiale sanitario, grazie anche alla collaborazione con l’Anci.
La Regione è pronta a mettere in campo tutte le misure previste dal Decreto.
​Anche su nostra esplicita richiesta, in particolare, sulla base delle solleticazioni dei Sindaci, dei dirigenti scolastici e delle famiglie e in continuità con le indicazione del Miur, la Regione Abruzzo ha condiviso e comunicato la decisione di sospendere tutte le gite scolastiche.

Abruzzo

Coronavirus: nuovo caso a Martinsicuro

Una persona positiva nella cittadina vibratiana. Vagnoni chiede di rispettare la situazione e non diffondere notizie false

Published

il

martinsicuro vagnoni covid nuovo caso coronavirus

Coronavirus: nuovo caso a Martinsicuro.Comunicazione da parte del Sindaco Massimo Vagnoni.
Nella tarda mattinata ho ricevuto anticipazione da parte della ASL di Teramo di una persona risultata positiva al covid-19 e residente nel nostro Comune .
La persona, “asintomatica” si trova a casa e sta bene, così come stanno bene i più stretti familiari che hanno eseguito tamponi con esiti negativi .
Sono state avviate le procedure di vigilanza per coloro che hanno avuto contatti diretti .
Questi sono i fatti che posso raccontare dopo aver assunto informazioni direttamente .
Infondate sono invece tutte le voci che girano da ieri sulla vicenda con il coinvolgimento di terze persone e/o attività del tutto estranee e che sono state tirate in ballo in maniera inaccettabile .
I contatti sono circoscritti e già tracciati .
Il resto è pura invenzione di persone irresponsabili .
Invito quindi tutti quanti ad evitare di mettere in giro voci alimentate solo “dal sentito dire” senza prima aver verificato la veridicità delle stesse e, soprattutto, senza il minimo rispetto né della famiglia della persona positiva né delle persone coinvolte, in un modo o nell’altro, in questa vicenda.
Su questi temi non si scherza .
Comportiamoci da persone serie e normali.
Buona serata.

Come in precedenza il sindaco vibratiano chiede di rispettare la privacy della persona, come successe anche nei casi precedenti https://www.ilmartino.it/2020/04/coronavirus-a-martinsicuro-il-primo-decesso-per-covid-19-vagnoni-vicinanza-alla-famiglia/

Il nuovo caso di Coronavirus a Martinsicuro è l’unico registrato oggi in provincia di Teramo, mentre nella giornata di ieri si era registrato un altro positivo nel capoluogo provinciale. https://www.aslteramo.it/

Continua a leggere

Abruzzo

EMERGENZA COMUNE: una app da Martinsicuro alla Vibrata

Il progetto ha visto coinvolti i Comuni di Martinsicuro (capofila), Alba Adriatica, Civitella del Tronto, Colonnella, Nereto e Tortoreto

Published

il

martinsicuro app emergenza comune

EMERGENZA COMUNE: una app da Martinsicuro alla Vibrata. Riceviamo la seguente comunicazione direttamente dal Comune di Martinsicuro.

Il progetto “COMUNI-CARE”, classificato 1° nell’avviso pubblico della Regione Abruzzo, raggiunge un importante traguardo: la creazione dell’app EMERGENZA COMUNE. 

Il progetto, che ha visto coinvolti i Comuni di Martinsicuro (capofila), Alba Adriatica, Civitella del Tronto, Colonnella, Nereto e Tortoreto, intende unificare in un unico modello ordinanze, avvisi e allerte relative alla protezione civile, con un linguaggio chiaro e comprensibile.

Con l’app sarà possibile avere un canale comunicativo diretto con i cittadini, le forze dell’ordine, gli enti sovracomunali (Regione, Provincia, Prefetto), le associazioni di volontariato.

L’app, sviluppata dalla società APPINNOVA, contiene al suo interno i piani di emergenza e le aree di emergenza geolocalizzate, gli scenari di rischio (dal coronavirus al rischio idrogeologico passando per tutti i rischi del territorio) per comprendere meglio cosa fare e non fare durante un’emergenza, le comunicazioni, ovvero tutti gli avvisi, le ordinanze e le notifiche di emergenza.

Inoltre, sono stati inseriti il geo-tracking e il diario salute, per dare alla comunità gli strumenti utili per monitorare il proprio stato di salute.”L’App, nello specifico, fornirà una serie di informazioni che determineranno, di volta in volta, l’atteggiamento precauzionale da prendere così da mettere in pratica quelle che sono le indicazioni previste nei piani di emergenza comunale”. 


“Il progetto prevede ancora altre attività” sottolineano il sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoni e l’assessore all’ambiente e alla protezione civile Marco Bruno Cappellacci. “Saranno infatti  installati sensori, sia di livello nei sottopassi per i comuni costieri sia pluviometrici per i comuni collinari e fornite radiotrasmittenti”. 

Continuiamo a lavorare con l’obiettivo di fornire alla comunità importanti strumenti che consentano di seguire correttamente le indicazioni previste dai piani di emergenza comunali, in modo da gestire ogni criticità con azioni efficaci ed efficienti .

Confidiamo nel successo di EMERGENZA COMUNE, una app da Martinsicuro alla Vibrata per i nostri cittadini.

Per informazioni sul Comune di Martinsicuro: http://www.comune.martinsicuro.te.it/c067047/hh/index.php https://www.ilmartino.it/2020/03/martinsicuro-appello-del-sindaco-state-a-casa/

Continua a leggere

Pescara

Montesilvano: auto a fuoco nella notte. Accertamenti in corso

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

MONTESILVANO – Tre auto sono andate a fuoco nella notte in via Adamello.

Da quando si apprende pare che l’incendio si sia generato da una’Audi A3 che poi ha coinvolto una moto e una Opel. Sul posto sono intervenuti immediatamente i Vigili del fuoco che, nel giro di poco tempo, sono riusciti a domare le fiamme e i carabinieri della Compagnia di Montesilvano.

L’Audi e la moto sono distrutte, danni invece per la Opel. Gli accertamenti sulle cause del rogo sono in corso.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone