Ravasco, studenti in protesta per la chiusura della scuola media e del liceo

Chiusura della scuola Ravasco

PESCARA – Questa mattina, martedì 4 febbraio, gli studenti dell’Istituto Ravasco sono scesi in strada per protestare contro la prossima chiusura della scuola. A giugno, dopo oltre 90 anni, chiuderanno i battenti della sede di viale Bovio della scuola media e del liceo; mentre rimarranno aperti il nido, la scuola dell’infanzia e la scuola primaria.

30 docenti rimarranno senza lavoro e 140 studenti torneranno a casa, molti senza poter concludere il ciclo di studi iniziato nella loro scuola. Gli studenti, capeggiati dai rappresentanti d’istituto, Roberta Ferretti, Susanna leopardi, Paolo Montefalcone e Cinzia Brogneri, hanno organizzato questa manifestazione di protesta per esprimere il loro rifiuto, sdegno e soprattutto la loro delusione per la futura chiusura della scuola. I rappresentanti lanciano un monito a nome di tutti: «Il Ravasco è un’istituzione, un pezzo di cuore e noi abbiamo il cuore spezzato».