Samb: soltanto la “SamBergamasco” corsara a Piacenza!

Nell'anno della storica promozione in B. Tutti i precedenti in casa emiliana.

4 giugno 1989. Piacenza-Samb 0-0. I mitici tifosi della Samb.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dieci i precedenti rossoblù in casa Piacenza, otto in campionato (i primi 5 in serie C, gli ultimi 3 in B), uno in Coppa Italia e uno nei PlayOff nazionali di serie C.

I primi quattro incontri sono stati giocati sull’erba del vecchio impianto di “Barriera Genova” (in attività fino al 15 giugno 1969), gli altri nel nuovo “Galleana” poi intitolato (nel gennaio 1997) alla figura dell’Ingegnere Leonardo Garilli, presidente del Piacenza nei suoi anni più fulgidi e vittoriosi.

Il primo scontro è datato 18 gennaio 1953 e la Samb di Valeriano Ottino sulla panca esce sconfitta 0-4 per le reti emiliane di Mari, Seratoni (nel primo tempo), Trevisan e Personeni (nella ripresa).

La stagione successiva cambia il mister ma non il pesante passivo.

E’ il 22 novembre 1953 e i rossoblù dell’ungherese Zilizy pèrdono di nuovo 0-4. Per i biancorossi c’è la tripletta di Amedeo Bonistalli e la rete di Silvano Mari.

Il 20 febbraio 1955 la Samb di Alfredo Notti realizza il primo gol a Piacenza: a firmarlo è il sambenedettese Antonio Palestini a tre minuti dalla fine. Il Piacenza, però, fa di nuovo bottino pieno grazie alle reti a metà del primo tempo di Guarnieri su calcio di rigore e di Rossetti, quattro minuti più tardi.

Il primo punto rossoblù arriva proprio nell’ultimo incontro giocato al “Barriera di Genova”, l’11 marzo 1956.

E’ l’anno della prima promozione in B. I ragazzi di Bruno Biagini rimontano nel primo tempo la rete piacentina di Gastone Bean con Padoan (su rigore) e Rimbaldo per poi essere raggiunti a metà ripresa da un altro gol di Bean: 2-2.

Passano 18 anni, è il 3 marzo 1974, e la “SamBergamasco” espugna il nuovo “Galleana”: 1-0. Il gol vittoria è siglato da Bomber Francesco Chimenti di testa, su punizione battuta da Gregorio Basilico, alla fine del primo tempo. Quarta vittoria consecutiva (terza in trasferta) per gli Uomini di Marino Bergamasco che si apprestano a vincere trionfalmente il torneo di serie C.

Il 16 maggio 1976 c’è il primo scontro in serie B. Il Piacenza di Giovan Battista Fabbri batte la “SamBergamasco” 2-0. Le reti sono realizzate da Asnicar nel primo tempo e Regali nella ripresa. Per i biancorossi a fine stagione, però, c’è la retrocessione in Serie C.

Le due compagini si ritrovano il 30 agosto 1987 in Coppa Italia. Vincono gli emiliani di Rota 2-1. Alla doppietta di Simonetta risponde il rossoblù Tito Di Antonio (di Sant’Egidio alla Vibrata, classe 1966) al 90° minuto.

Seguono due pareggi 0-0: abbastanza amaro quello del 4 giugno 1989.

Con il Piacenza quasi retrocesso la Samb deve vincere in Emilia per sperare nella salvezza. Circa 2000 supporters rossoblù invadono il “Garilli” ma la Samb (grazie anche a decisioni contrarie dell’Arbitro Dal Forno di Ivrea) non va oltre il pari. La sconfitta in casa contro il Licata la domenica successiva la condanneranno alla retrocessione.

4 giugno 1989. Piacenza-Samb 0-0. I mitici tifosi della Samb.

L’ultimo precedente è datato 20 maggio 2018.

I rossoblu di Francesco Moriero affrontano i biancorossi di Franzini per la gara di andata degli Ottavi di Finale dei PlayOff di serie C, primo turno nazionale.

La Samb passa in vantaggio al 20° minuto con Miracoli che ribatte in rete una corta respinta del portiere emiliano.

Cinque minuti più tardi c’è il pareggio dei locali con Silva.

Il Piacenza ribalta il risultato al 34°: da un calcio d’angolo biancorosso si accende una mischia in area e dopo un batti e ribatti risolve Bini. E’ 2-1 per i locali ma al “Riviera” la Samb stravince 3-1 qualificandosi ai Quarti. 

Luigi Tommolini

20 maggio 2018 – Piacenza-Samb 2-1. I 600 Cuori Rossoblù presenti al “Garilli”.


TUTTI I PRECEDENTI IN CASA PIACENZA



ARTICOLI CORRELATI

Piacenza-Samb: i precedenti della Terna designata