Samb: un marzo senza respiro

Dopo il “nuovo” Calendario. Sette gare in ventuno giorni.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’allarme CoronaVirus ha bloccato (per ora) complessivamente 46 incontri: due giornate intere nei gironi A e B di serie C e altre sei partite.

I turni 9 e 10 di Ritorno sono stati rinviati in blocco oltre a tre gare nel girone A (Giana Erminio-Como, Lecco-Pro Patria e Pro Vercelli-Novara) e tre nel girone B (Arzignano-Padova, FeralpiSalò-Carpi e Piacenza-Samb) programmate per l’8a giornata di Ritorno.

Stabilite le date dei recuperi: l’8a si giocherà mercoledì 11 marzo, la 9a mercoledì 18 marzo e la 10a martedì 14 aprile.

Ecco che praticamente, per quanto riguarda la Samb che deve recuperare tre incontri, il Calendario diventa fitto d’impegni.

Ventuno giorni senza scendere in campo (dal 16 febbraio, Samb-Ravenna 1-2, al prossimo impegno domenica 8 marzo in casa contro il Padova).

Poi, i seguenti ventuno giorni (dall’ 8 al 29 marzo, Samb-SudTirol)  con ben 7 gare da disputare tutte le domeniche e i mercoledì, media perfetta di un incontro ogni tre giorni… un vero tour de force.

Non da meno il mese di Aprile con il turno infrasettimanale di martedi 14 aprile, recupero della 10a giornata (Virtus Verona-Samb), che vedrà impegnati i rossoblu cinque volte su ventuno giorni (dal 5 al 26 aprile).

Dunque, dall’8 marzo al 26 aprile (50 giorni precisi) andranno in scena 12 gare di fuoco per decidere le proprie sorti.

Incontri molto ravvicinati dove conterà una buona condizione atletica e una…panchina lunga. 

GLI IMPEGNI DELLA SAMB NEL NUOVO CALENDARIO

(*) Non sono stati ancora stabiliti gli orari delle tre gare da recuperare.



ARTICOLI CORRELATI

Ultim’ora, CoronaVirus: Samb-Cesena rinviata