fbpx
Connect with us

Abruzzo

Coronavirus, aggiornamento Abruzzo: sono 450 i casi positivi, 65 in più rispetto a ieri

Valentina Fagnani

Published

il

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione-: in Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 450 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 65 nuovi casi.

190 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (20 in provincia dell’Aquila, 35 in provincia di Chieti, 122 in provincia di Pescara e 13 in provincia di Teramo), 48 in terapia intensiva (4 in provincia dell’Aquila, 10 in provincia di Chieti, 23 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Teramo), mentre gli altri 192 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (5 in provincia dell’Aquila, 27 in provincia di Chieti, 108 in provincia di Pescara e 52 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 17 pazienti deceduti: 2 uomini di Crecchio, un uomo e una donna di Ortona, un uomo e una donna di Pianella, una donna di Casoli, una donna di Paglieta, tre uomini di Castiglione Messer Raimondo, un uomo di Chieti, un uomo di Collecorvino, una donna di Montesilvano, un uomo di Pescara, un uomo di Città Sant’Angelo e una donna di Guglionesi, in Molise (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 8 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 2 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Il totale potrebbe essere differente, in quanto alcuni dei pazienti clinicamente guariti sono ancora in isolamento domiciliare.

La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso.

Dei casi positivi, 30 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 80 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 259 alla Asl di Pescara e 81 alla Asl di Teramo.

Va precisato che il numero elevato di casi registrati a Pescara è anche legato al fatto che al Santo Spirito accedono pazienti provenienti anche da altre aree della regione.

Pescara

Pescara: famiglie in difficoltà, in arrivo 675 mila euro per buoni spesa e pacchi alimentari

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

PESCARA – In arrivo per i Comuni della Regione Abruzzo fondi per una cifra pari a 400 milioni di euro. Di questi, 675mila saranno assegnati alla città di Pescara e verranno utilizzati per buoni spesa e pacchi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà. Essi si aggiungeranno ai 100mila euro che già stanziati in bilancio dall’Assessore al disagio sociale Nicoletta Di Nisio. Le famiglie che potranno usufruirne sono circa 800 ma si attendono indicazioni più dettagliate per poter conoscere i requisiti e le modalità per poterne beneficiare.

Continua a leggere

Teramo

Teramo: hackerata la chat della giunta D’Alberto

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

TERAMO – Hackerata la chat della maggioranza D’Alberto. Nella mattinata di ieri, a consiglieri e amministratori, sarebbe stata violata la rubrica telefonica e i messaggi inviati hanno infettato a loro volta anche altri contatti. Il virus, secondo quanto appreso, pare sia partito da un’emoticon. Il fatto è stato immediatamente denunciato alla polizia postale e dopo poche ore è stato possibile, per le vittime dell’attacco, riprendere possesso del loro account personale.

Continua a leggere

Teramo

Teramo: ruba pc e medicinali all’ospedale, 55enne denunciata

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

TERAMO – E’ finita nei guai una donna di 55 anni di Teramo, ricoverata presso un reparto dell’Ospedale Mazzini di Teramo. Gli operatori sanitari, si sono accorti che da uno studio medico mancava un pc portatile con tutti gli accessori. L’intervento dei Carabinieri ha permesso di scoprire che la responsabile del furto era una paziente ricoverata proprio nel reparto. All’interno del borsone della donna infatti, sono stati rinvenuti, oltre al pc, anche molti medicinali, sempre di proprietà dell’ospedale ma di cui nessuno si era accorto del furto. Il materiale rubato è stato restituito e la donna è stata denunciata ammettendo le sue responsabilità.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy