fbpx
Connect with us

Abruzzo

Gli Azzurri (e le Azzurre)in campo per ribadire #leregoledelgioco

Pubblicato

il

Le 11 regole del gioco degli Azzurri e delle Azzurre

REGOLA #1. IL NUOVO SCHEMA DELLA NAZIONALE E’ 1-1-1: per combattere la diffusione del Coronavirus manteniamo almeno un metro di distanza l’uno dall’altro.

REGOLA #2. GIOCA SOLAMENTE IN CASA: Prova a utilizzare questo tempo per scoprire il piacere di stare in casa.

REGOLA #3. TRATTA LE TUE MANI CON I GUANTI: Per combattere la diffusione del Coronavirus ricorda di lavare bene le mani con regolarità.

REGOLA #4. DIFENDI ANCHE L’ALTRA PORTA: Anziani, famiglie, vicini. In questo periodo aiutiamoci a vicenda.

REGOLA #5. EVITA LE MISCHIE IN AREA: Per limitare la diffusione del Coronavirus dobbiamo evitare assembramenti soprattutto in luoghi chiusi.

REGOLA #6. MIGLIORA NEL FRASEGGIO: Per limitare la diffusione del Coronavirus dobbiamo convincere tutti ad essere più responsabili.

REGOLA #7. NON FARTI PRENDERE IN CONTROPIEDE: Sul Coronavirus circolano tante fake news. Verifica sempre la provenienza delle notizie.

REGOLA #8. LIMITA LE FUGHE SULLA FASCIA: Per limitare la diffusione del Coronavirus dobbiamo limitare gli spostamenti.

REGOLA #9. SFRUTTA TUTTI GLI SPAZI: Anche se restiamo in casa dobbiamo sempre cercare di fare attività motoria.

REGOLA #10. PUNTA TUTTO SULLA FANTASIA: Per trascorrere al meglio questo periodo di quarantena, non dobbiamo mai perdere il buonumore.

REGOLA #11. FAI DI TUTTO PER FAR VINCERE LA SQUADRA: Per limitare la diffusione del Coronavirus dobbiamo tenere duro e tifare l’uno per l’altro.

Ieri è iniziata la campagna di comunicazione #leregoledelgioco, promossa dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio che attraverso gli Azzurri e le Azzurre vuole contribuire a sensibilizzare i cittadini sulle regole da seguire per contenere la diffusione del Covid-19.

In un momento particolarmente difficile per il Paese, i calciatori e le calciatrici delle Nazionali vogliono sostenere i comportamenti positivi indicati dalle istituzioni.

La campagna #leregoledelgioco, promossa oggi sulle testate sportive, si svilupperà sui canali ufficiali della FIGC e delle Nazionali italiane maschile e femminile: una social activation in cui molti protagonisti Azzurri scenderanno in campo per affrontare una partita diversa dalle altre, attraverso 11 regole del gioco. Ciascun protagonista della campagna realizzerà una storia e un breve video in cui racconterà la propria regola e inviterà il pubblico a condividere il messaggio e ad interagire con l’hashtag ufficiale della campagna.

Si parte oggi con l’intervento del CT Roberto Mancini: “REGOLA #1. IL NUOVO SCHEMA DELLA NAZIONALE E’ 1-1-1: per combattere la diffusione del Coronavirus manteniamo almeno un metro di distanza l’uno dall’altro”.

Hanno aderito alla campagna della FIGC i Commissari Tecnici Milena Bertolini e Roberto Mancini e saranno coinvolti tanti calciatori e calciatrici: i primi a scendere in campo saranno Leonardo Bonucci, Federico Chiesa, Gianluigi Donnarumma, Alia Guagni, Manuela Giugliano, Cristiana Girelli, Ciro Immobile, Jorginho, Nicolò Zaniolo. Seguiranno nei prossimi giorni altri Azzurri e Azzurre che stanno aderendo al progetto. Ai Capitani Giorgio Chiellini e Sara Gama sarà affidata poi la conclusione della campagna.

La campagna, inoltre, ha l’obiettivo di sostenere le strutture sanitarie in prima linea in questa emergenza invitando tutti gli italiani a devolvere; al riguardo, la FIGC ha deciso di donare un contributo di 100.000 euro all’Istituto Nazionale per le malattie infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma.

“Grazie al coinvolgimento delle Azzurre e degli Azzurri – dichiara il Presidente federale Gabriele Gravina – la FIGC intende dare il proprio contributo nel promuovere comportamenti responsabili, sostenere moralmente il personale sanitario che sta fronteggiando questa emergenza, con grande professionalità e disponibilità, e supportare economicamente le strutture ospedaliere. Il calcio può fare molto anche quando non scende in campo, con #leregoledelgioco invitiamo tutti gli italiani a giocare e a vincere insieme la partita contro il Coronavirus”.

Lo si legge dal comunicato stampa della FIGC.

Teramo

Teramo: maltrattava lex moglie, denunciato 59enne

Pubblicato

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

TERAMO – Un 59enne, residente a Pineto, è stato denunciato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Da quanto si apprende pare che l’uomo maltrattasse la sua ex moglie di 50 anni che aveva presentato denuncia nei confronti dell’ex coniuge presso la Stazione Carabinieri di Pineto. Nel trasmettere la denuncia, avevano anche chiesto un provvedimento di tutela per la persona offesa e dunque è stata data esecuzione all’ordinanza di misura cautelare personale del divieto di avvicinamento emesso dal Gip di Teramo.  

Continua a leggere

Teramo

Tortoreto: rubano le bici a 16enni, tre 20enne denunciati

Pubblicato

il

TORTORETO – Prosegue senza soluzione di continuità l’impegno dei Carabinieri della
Compagnia di Alba Adriatica
per garantire la sicurezza di residenti e turisti nella stagione
stiva.

Erano circa le 2.30 del 31 luglio quando tre ragazzi sedicenni, tutti teramani in
vacanza a Tortoreto, dopo aver trascorso la serata presso un noto “chalet” della zona,
stavano facendo rientro al residence dove alloggiano, percorrendo la pista ciclabile sul
lungomare della Sirena a bordo delle loro biciclette.

Ad un tratto i tre ragazzi sono stati però bloccati da tre ventenni i quali, dopo aver
minacciato di picchiarli, gli hanno sottratto le biciclette dandosi poi alla fuga a bordo delle
stesse. I tre sedicenni, sebbene ancora terrorizzati per quanto accaduto, hanno tuttavia contattato
subito il “112” ed hanno chiesto aiuto ai Carabinieri.

Da quel momento ha avuto inizio una tempestiva ed intensa attività investigativa da parte
dei Carabinieri della Stazione di Tortoreto che, dopo aver raccolto la denuncia delle vittime
ed acquisito una sommaria descrizione degli autori della rapina, hanno vagliato con
attenzione le immagini di videosorveglianza pubbliche e private presenti sul lungomare.

Acquisita la fisionomia dei rapinatori sono quindi iniziate incessanti le loro ricerche fino a
che, nella mattinata odierna, i tre sono stati notati da una pattuglia mentre sostavano davanti
ad un bar di Tortoreto, non distante dal luogo dove era stata perpetrata la rapina.

I tre, tutti ventenni di origini pugliesi, anche loro in vacanza a Tortoreto, sono stati quindi
bloccati ed identificati. Poco dopo le biciclette oggetto della rapina sono state recuperate dai
Carabinieri nel cortile dell’albergo dove i tre alloggiavano. Le biciclette sono state quindi
restituite ai tre sedicenni che, ancora increduli, alla presenza dei loro genitori, hanno
ringraziato i Carabinieri per il loro operato.

Al termine delle operazioni i tre rapinatori sono stati deferiti alla procura di Teramo.

Continua a leggere

Teramo

L’Abruzzo brucia, intervento dei pompieri nel teramano

Pubblicato

il

TERAMO – Brucia l’Abruzzo. Nella giornata di ieri, domenica 1 agosto, i Vigili del Fuoco sono intervenuti in varie zone del teramano per incendi che si sarebbero sviluppati interessando boschi e sterpaglie. Il primo ha interessato la zona compresa tra il campo sportivo di Fontanelle di Atri. A Mosciano Sant’Angelo, le fiamme hanno minacciato alcuni fabbricati e la linea ferroviaria Teramo-Giulianova. A Alta Villa, nel Comune di Montorio al Vomano, l’incendio di un bosco ha reso necessaria l’evacuazione di 60 persone. Le fiamme hanno interessato anche distese di strepaglie a Sant’Omero, nelle frazioni di Sardinara e Villa Ripa di Teramo e sulla Bonifica del Salinello.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy