fbpx
Connect with us

Abruzzo

CoViD19: altro caso in Val Vibrata

Luigi Tommolini

Published

il

SANT’OMERO – Con un post delle ore 22:09 di ieri 4 aprile 2020 sulla bacheca facebook del “Comune di Sant’Omero” Andrea Luzii, Sindaco della cittadina vibratiana, ha dato l’annuncio del primo caso positivo al Covid19 nel territorio comunale.

Con questo caso, salgono a 19 le persone contagiate nella Val Vibrata (Alba Adriatica, Ancarano, Civitella del Tronto, Colonnella, Controguerra, Corropoli, Martinsicuro, Nereto, Sant’Egidio alla Vibrata, Sant’Omero, Torano Nuovo, Tortoreto: poco più di 80 mila abitanti).



“Cari Concittadini,

questa sera ho ricevuto comunicazione, da parte del S.I.E.S.P. della ASL di Teramo, che una persona residente nel nostro Comune è risultata positiva al Covid-19.

Attualmente è ricoverata in ospedale.

La ASL di Teramo sta disponendo tutte le misure del caso come da protocollo sanitario, individuando le persone che sono entrate a stretto contatto con il paziente risultato positivo e prevedendo per queste la quarantena obbligatoria.

Auguriamo al nostro concittadino una pronta guarigione ed esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia.

Ribadiamo ancora una volta e con più forza l’importanza di rimanere a casa e di uscire solo nei casi strettamente necessari individuati dalle prescrizioni governative.

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione e del senso di responsabilità di ognuno.

Grazie per tutto quello che state facendo in questi lunghi giorni.

Uniti ne usciremo”.

Il Sindaco di Sant’Omero

Andrea Luzii




Abruzzo

Comunicazione della ASL di Teramo

Chiarimenti di alcune informazioni

Published

il

A seguito di articoli di stampa che hanno creato confusione tra i cittadini, fraintendendo completamente le dichiarazioni rilasciate dalla Direzione Aziendale della ASL di Teramo, in merito all’interruzione delle visite all’Ospedale Mazzini di Teramo, si specifica che le “visite” interrotte sono esclusivamente quelle di parenti e amici ai pazienti ricoverati nei Reparti di degenza e non già le visite specialistiche prenotate dagli utenti che, invece, saranno erogate normalmente, con le modalità previste per la limitazione di contagi da Covid-19:

  • regolazione degli ingressi per impedire l’affollamento degli spazi e delle sale d’attesa
  • divieto di permanenza nelle sale d’attesa degli accompagnatori dei pazienti, fatte salve   specifiche indicazioni a favore dei minori, dei disabili e dei non autosufficienti
  • obbligo, per pazienti e accompagnatori, di indossare la mascherina chirurgica per accedere a qualunque tipo di prestazione
  • divieto di accesso a chi presenta sintomi simil-influenzali e temperatura corporea superiore a 37,5°
  • obbligo di igienizzare le mani in ingresso e in uscita
  • divieto di anticipo dell’orario di arrivo rispetto all’appuntamento, mantenendo il distanziamento nel corso dell’attesa

Continua a leggere

Pescara

Montesilvano: 41enne investita sulle strisce pedonali, è grave

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

MONTESILVANO – Dramma a Montesilvano nella giornata di ieri. Una donna di 41 anni è stata investita da una macchina mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali.

A bordo dell’auto viaggiava un uomo di 76 anni. L’impatto è stato talmente violento che la donna sarebbe sbalzata di una decina di metri. Sul posto i sanitari del 118 hanno provveduto al suo trasferimento in ospedale e ora, si trova ricoverata nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Pescara. La prognosi resta riservata. 

Continua a leggere

Pescara

Pescara: spaccata al bar, bloccati dalla polizia

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

PESCARA – Sono stati arrestati i tre malviventi, rispettivamente di 33, 28 e 23 anni, responsabili di una spaccata in un bar-pizzeria a Porta Nuova.

L’allarme è scattato intorno alle 4.30 del mattino. Immediatamente sul posto una pattuglia del 113. I tre avrebbero fatto irruzione nel locale forzando una porta e mettendo mano su una somma pari a 40 euro in monete del fondo cassa. Usciti dal locale, i tre uomini si sono dati alla fuga ma sono stati fermati da due volanti della polizia. Nel proseguire la loro fuga a piedi, gli agenti sono stati aggrediti e tre di loro hanno riportato lesioni per 7 giorni.

Ora su di loro grava l’accusa di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Il 23enne alla guida era inoltre, privo di patente e il veicolo non assicurato.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone