fbpx
Connect with us

Abruzzo

#iorestoacasa e fotografo Controguerra: il nuovo contest per riscoprire il paese

Pio Di Leonardo

Published

il

CONTROGUERRA – Il concorso fotografico “Uno sguardo su Controguerra” è promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Controguerra con il patrocinio dell’Università degli Studi di Teramo e dell’associazione I Vignaioli di Controguerra.

L’iniziativa invita a raccontare, attraverso le foto scattate dalle finestre, dai balconi o dalle terrazze di casa propria, un paese che può essere scoperto, riscoperto e osservato da diversi punti di vista senza lasciare la propria abitazione. L’obiettivo è riscoprire Controguerra, guardandola con occhi nuovi e cercando altri punti di vista.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti gli abitanti del Comune Controguerra, senza limiti di età, e che sono in possesso di un profilo Facebook o Instagram. I partecipanti potranno pubblicare le foto sul proprio profilo Facebook o Instagram, accompagnandole da una breve descrizione, utilizzando l’hashtag: #UnoSguardoSuControguerra e/o #ControguerraFotoContest.

Le foto, che possono essere scattate con qualsiasi apparecchiatura, dovranno essere consegnate entro e non oltre le ore 24:00 del 31 maggio prossimo.

Tutte le foto pervenute saranno esposte in una mostra appositamente allestita dai giovani ricercatori Matteo Di Natale e Giuliano Salvi. Un Comitato Tecnico nominato dal Comune di Controguerra a suo insindacabile giudizio, provvederà alla selezione di dodici foto che saranno utilizzate per il Calendario 2021 di Controguerra. Le foto scelte saranno premiate o con un’iscrizione gratuita al primo anno di un corso di Laurea dell’Università di Teramo, oppure con bottiglie di vino, di olio, prodotti agroalimentari e gadget.

«Il Contest – dichiara il Vice Sindaco di Controguerra Fabrizio Di Bonaventura – ha più finalità. Anzitutto, visto il particolare momento che stiamo vivendo, incentivare le persone a rimanere a casa attraverso un’iniziativa che può stimolare la fantasia. Un altro obiettivo è quello di allestire una mostra con tutti gli scatti fotografici che verranno inviati. Le immagini saranno visionate e selezionate da una giuria autorevole e competente. A comporla saranno infatti il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Teramo, Dino Mastrocola, la Dirigente dell’istituto Comprensivo di Corropoli- Colonnella- Controguerra Manuela Divisi, l’imprenditore Davide Lisciani, il Segretario Generale delle Città Slow Pier Giorgio Oliveti nonché i fotografi Ivano Di Benedetto, Mauro Di Bonaventura e Divo Fagotti, i giornalisti Antimo Amore, Giammaria De Paulis , Sandro Galantini, Simone Gambacorta e Luca Zarroli, il Presidente dell’associazione I Vignaioli di Controguerra Massimiliano Cori e il Sindaco del Comune di Controguerra Franco Carletta. Ad arricchire il gruppo dei giurati – prosegue Di Bonaventura – saranno gli scrittori Donatella Di Pietrantonio, già premiata con il Decanter d’oro nella seconda edizione del Festival Bellavita Letteratura di Viaggio, Salvatore Niffoi e Paolo Rumiz, giornalista di “Repubblica” Paolo Rumiz, ai quali va il mio ringraziamento per la gentilissima disponibilità. Tra i nomi di spicco anche quello di un noto artista legato al nostro territorio, il pittore e musicista Mark Kostabi, che darà un suo contributo nella scelta delle foto. Rimane da dire – conclude il Vice Sindaco – delle dodici foto che, passato il vaglio dei giurati, costituiranno il corredo iconografico del calendario 2021 del Comune di Controguerra, a ricordo di questo particolare periodo storico che stiamo vivendo e che, nel polarizzare maggiore attenzione sulle gerarchie dei valori, ci sollecita ad apprezzare alcuni aspetti della vita a volte trascurati».

Abruzzo

Il calcio italiano riparte: ecco quando ricomincerà la Serie B

Published

il

ROMA – Il calcio italiano riparte, dopo la grave pandemia del coronavirus. Nalla riunione che si è svolta tra il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, Gabriele Gravina (Presidente della FIGC), la Lega di Serie A, Serie B e Serie C, la Lega Nazionale Dilettanti, l’AIC (Associazione Italiana Calciatori), gli arbitri e gli allenatori è stato trovato l’accordo per la ripresa dei campionati professionistici di calcio: il via sarà dato il 13 giugno con la prima delle due semifinali di Coppa Italia, mentre la Serie A ripartirà il 20. La Coppa Italia sarà conclusa il 17, con la prima semifinale che si giocherà il 13 e la seconda il 14.

Importante decisione è stata raggiunta anche per la Serie B, che tornerà a calciare il pallone in partite ufficiali dal 20 di giugno. “La Serie B potrà ripartire il 20 giugno in linea con quanto avevamo deliberato – ha dichiarato il presidente della Lega B Mauro Balata al termine dell’incontro odierno – e di questo ringraziamo il ministro Spadafora per il grande lavoro svolto. Abbiamo sempre apprezzato l’attività portata avanti dal Governo in queste settimane, impegnato per la ripartenza del calcio e noi abbiamo contribuito perché ciò avvenisse. Un ringraziamento va anche alla Federazione e alla volontà espressa da sempre dal presidente Gravina”.

Estremamente soddisfatto anche Gabriele Gravina, infatti il Presidente della FIGC si è espresso così alla fine dell’incontro odierno: “La ripartenza del calcio rappresenta un messaggio di speranza per tutto il Paese. Sono felice e soddisfatto, è un successo che condivido col Ministro Spadafora e con tutte le componenti federali. È un progetto di serietà che coinvolge tutto il mondo del calcio professionistico, Serie A, B e C. E mi auspico anche il calcio femminile”.

Ancora da decifrare il futuro della Serie C, che probabilmente ripartirà direttamente con i playoff e playout.

Continua a leggere

Teramo

Ciao Maurizio

Published

il

MARTINSICURO – Ieri, mercoledì 27 maggio, è venuto a mancare Maurizio Lindner, fotografo con il quale abbiamo avuto il privilegio di collaborare. Uomo d’altri tempi, Maurizio era un grande professionista, sempre disponibile e dai modi sempre garbati.

Abbiamo deciso di ricordarlo attraverso una selezione di alcuni suoi scatti. La redazione de Il Martino si stringe intorno alla famiglia, alla quale vanno le più sentite condoglianze.

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus, in Abruzzo 4 nuovi casi su un totale di 1521 tamponi analizzati, zero contagi a Teramo

Del totale dei casi positivi, 245 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 820 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 1518 alla Asl di Pescara e 654 alla Asl di Teramo

Valentina Fagnani

Published

il

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità: in Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3237 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 4 nuovi casi su un totale di 1521 tamponi analizzati (0.3 per cento di positivi sul totale).

*il totale dei casi risulta inferiore di 2 unità, perché nella revisione periodica dei dati sono stati sottratti 2 casi risultati duplicati

Nella giornata di ieri (27 maggio) i positivi erano stati 5 su 1441 tamponi analizzati (0.3 per cento).

128 pazienti (-10 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (10 in provincia dell’Aquila, 58 in provincia di Chieti, 50 in provincia di Pescara e 10 in provincia di Teramo), 3 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva (0 in provincia dell’Aquila, 0 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Pescara e 2 in provincia di Teramo), mentre gli altri 693 (-32 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (15 in provincia dell’Aquila, 138 in provincia di Chieti, 470 in provincia di Pescara e 70 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 402 pazienti deceduti (+2 rispetto a ieri). I nuovi decessi riguardano un 94enne di Spoltore e una 90enne di Palombaro; 2011 dimessi/guariti (+42 rispetto a ieri, di cui 191 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 1820 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 824, con una diminuzione di 42 unità rispetto a ieri. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 71788 test, di cui 65303 sono risultati negativi.

La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. I 4 casi di oggi si riferiscono 1 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti e 3 alla Asl di Pescara.

Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone