fbpx
Connect with us

Abruzzo

Coronavirus, risultato record in Abruzzo: solo 4 i nuovi casi rispetto a ieri, nessuno a Teramo

Pubblicato

il

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità: in Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3000 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo e dall’Università di Chieti.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 4 casi su un totale di 997 tamponi analizzati (0.4 per cento di positivi sul totale). Nella giornata di ieri (3 maggio) i positivi erano stati 32 su un totale di 1003 tamponi analizzati (3.2 per cento).

301 pazienti (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (38 in provincia dell’Aquila, 109 in provincia di Chieti, 117 in provincia di Pescara e 37 in provincia di Teramo), 15 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva (3 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Chieti, 4 in provincia di Pescara e 7 in provincia di Teramo), mentre gli altri 1521 (-31 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (73 in provincia dell’Aquila, 481 in provincia di Chieti, 765 in provincia di Pescara e 202 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 332 pazienti deceduti (+2 rispetto a ieri): i nuovi decessi (alcuni dei quali avvenuti nei giorni scorsi, ma la cui positività al virus è arrivata nelle ultime 24 ore) riguardano un 79enne di Pescara e un 87enne di Montesilvano (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone che potrebbero già essere state affette da patologie pregresse); 831 guariti (+33 rispetto a ieri, di cui 222 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 609 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 41108 test, di cui 36506 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso.

I 4 casi di oggi si riferiscono 0 alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 2 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 2 alla Asl di Pescara e 0 alla Asl di Teramo

Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti.

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 4 agosto: oggi 126 nuovi positivi e 62 guariti

Pubblicato

il

PESCARA – Sono 126 (di età compresa tra 2 e 90 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 76471. Il totale risulta inferiore, in quanto è stato eliminato 1 caso, comunicato nei giorni scorsi e risultato in carico ad altra Regione.

Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2515.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 72422 dimessi/guariti (+62 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1534* (+63 rispetto a ieri). 

*(nel totale sono ricompresi anche 337 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche)

39 pazienti (-3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1494 (+66 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2812 tamponi molecolari (1267762 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 2362 test antigenici (589971). 

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 2.43 per cento. 

Del totale dei casi positivi, 19389 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+22 rispetto a ieri), 19763 in provincia di Chieti (+16), 18664 in provincia di Pescara (+39), 17932 in provincia di Teramo (+38), 605 fuori regione (+6) e 118 (+4) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Continua a leggere

Abruzzo

Porti: D’Annuntiis, 156.2 mln di fondi PNRR per Marche e Abruzzo

Pubblicato

il

PESCARA – Saranno 156,2 milioni di euro i fondi destinati all’Autorità Portuale del Mare Adriatico Centrale, una cifra 8 volte superiore rispetto a quella fissata in precedenza – appena 20 milioni -, un risultato che solo un grande lavoro di squadra tra le Regioni Marche e Abruzzo, insieme al Ministero delle Infrastrutture, è stato in grado di “portare in porto”.

E’ quanto emerso dalla riunione Commissione Infrastrutture, Mobilità e Governo del Territorio(IMGT) della Conferenza delle Regioni, durante la quale, a seguito di riunioni tecniche svoltesi negli ultimi mesi che hanno visto tra le protagoniste Marche e Abruzzo, è stato discusso, e approvato in data odierna, il riparto definitivo dei fondi del PNRR destinati ai finanziamenti degli interventi portuali, come approvato infine della Commissione stessa.

Ringrazio tutti i colleghi delle altre regioni – ha detto nel corso della Commissione l’assessore alle Infrastrutture della Regione Marche Francesco Baldelli che ha seguito da vicino la questione insieme al Presidente Acquaroli –, il Ministero e il Presidente della Commissione Bonavitacola, per aver preso in considerazione le nostre richieste, dimostrando grande sensibilità ed equilibrio, e riconoscendo al tempo stesso la correttezza delle nostre rivendicazioni rispetto ai problemi di governance del passato relativi all’Autorità di Sistema Portuale. Grazie a questo lavoro di squadra, abbiamo recuperato importanti risorse per il Porto di Ancona e i porti abruzzesi, aprendo così una nuova stagione volta a modernizzare infrastrutture fondamentali per lo sviluppo delle regioni che si affacciano sull’Adriatico centrale”.

In particolare, 92 milioni di euro andranno per i lavori sui porti marchigiani (62 milioni di euro al Porto di Ancona, 11,5 al porto di Pesaro e 18,5 a San Benedetto), mentre 64,2 milioni di euro per i porti Abruzzesi ( Pescara 21,7 ed Ortona 42,5 milioni dei quali 30 prenotati nel prossimo riparto).

“Un grande risultato che inverte le tendenze passate, quando venivano sottratte risorse agli investimenti di competenza regionale per coprire investimenti sui porti nazionali – dichiara il sottosegretario con delega alle infrastrutture della Regione Abruzzo Umberto D’Annuntiis – un risultato fortemente voluto dal Presidente Marco Marsilio che ha costantemente seguito da vicino l’evolversi della situazione. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento dell’obiettivo comprendendo le nostre ragioni”. 

Continua a leggere

Abruzzo

Congresso nazionale di Meritocrazia Italia a Silvi Marina

Welfare: la transizione del Merito

Pubblicato

il


Come annunciato nelle scorse settimane, si terrà in Abruzzo, a Silvi Marina (TE), nei giorni 2-4 settembre 2021, il terzo Congresso nazionale di Meritocrazia Italia su ‘Welfare: la transizione del Merito‘.

Sarà un’occasione importante di discussione in vista della sfida che impegnerà tutti i Paesi europei nel futuro prossimo: la ricostruzione degli equilibri alterati e la ripartenza dopo il devastante periodo emergenziale.

Meritocrazia si propone di fare il punto su bisogni e priorità di intervento e riportare l’attenzione su un concetto di transizione calibrato sul valore del Merito, in ogni ambito, per un benessere condiviso realmente sostenibile.

Nella giornata di venerdì 3 settembre, in particolare, gli illustri ospiti saranno chiamati al libero confronto sul tema della coesione sociale, partendo dagli impegni delle organizzazioni locali in materia di ambiente, giustizia, sanità, formazione e infrastrutture. Una sessione sarà dedicata alla riforma del sistema fiscale, da ricondurre alla funzione sociale di strumento di rilancio delle imprese e redistribuzione delle opportunità. Spazio verrà riservato anche alla proposta di costituzione di una Agenzia delle Uscite, per la miglior tutela del cittadino creditore della pubblica amministrazione.

In due diversi corner tematici, il focus sarà rivolto a politiche giovanili e programmi di sostegno delle disAbilità.

I lavori saranno sapientemente moderati dai giornalisti RAI Attilio Romita Daniele Rotondo.

Oltre ai dirigenti di Meritocrazia Italia, tante le personalità coinvolte tra esponenti politici e rappresentanti dei settori strategici del Paese.

Parteciperanno alla giornata Giovanni Legnini (commissario straordinario alla Ricostruzione), Valeria Maria Fazio (referente relazioni esterne e progetti di sviluppo della Terza Missione per l’Università Europea di Roma), Marcello Salerno (sindaco di Ari e professore di diritto costituzionale Università di Bari), Cristina Gerardis (vice capo di Gabinetto al Ministero per il Sud e la Coesione Territoriale), Vincenzo Montesarchio (specialista malattie infettive e oncologica Ospedale dei Colli), Edoardo Bianchi (vice presidente nazionale Ance), Raffaele Bonanni (già Segretario Generale CISL), Alessandra Maddalena (vice presidente ANM), Maurizio Santise (Consigliere T.A.R.), Dante Caserta (vice presidente nazionale WWF), Federica Chiavaroli (imprenditrice e già sottosegretario Ministero Giustizia), Enea Franza (direttore Consob), Aldo Patriciello (europarlamentare FI e imprenditore nella sanità privata), Arturo Artom (fondatore Confapri e Forum della Meritocrazia), Paolo Del Vecchio (Avvocato dello Stato e Capo Direzione legale ARERA), Lorenzo Vanni (imprenditore), Paolo Barletta (CEO di Arsenale SpA e Alchimia SpA), Catello Vitiello (deputato Italia Viva), Raffaele Trano (già Presidente Commissione giustizia Movimento 5 Stelle), Andrea Ostellari (senatore Lega).

Interverrà, in collegamento streaming, il Prof. Massimo Cacciari.

Come sempre, le conclusioni dei lavori saranno affidate al Presidente nazionale di Meritocrazia Italia, Walter Mauriello, il quale già annuncia che «Sarà un momento decisivo di confronto. Vogliamo riportare le diverse sensibilità sui problemi comuni, per la definizione della migliore strategia di intervento. Le risorse straordinarie del Recovery Fund rappresentano un’opportunità da non sprecare. Una chance unica per cambiare le regole del gioco e rivoluzionare il funzionamento di servizio sanitario, giustizia, pubblica amministrazione e infrastrutture. Troppo poco è stato fatto negli ultimi anni, specie a livello europeo, nel verso di dare concretezza ai propositi di inclusione ed equità sociale».

Nella giornata di sabato 4, verrà presentata la Mozione congressuale di Meritocrazia Italia e saranno condivise le intenzioni programmatiche di coordinamenti regionali e Ministeri MI per il prossimo anno.

 Per partecipare all’evento, è possibile iscriversi online sul sito www.meritocrazia.eu. Il Congresso si svolgerà in totale sicurezza, nel pieno rispetto delle normative anti-covid e delle ulteriori indicazioni e raccomandazioni delle Autorità preposte, con accentuata cautela.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy