fbpx
Connect with us

Sport

Spadafora: “Riformare il mondo dello sport dopo l’epidemia”

Sonia Fracassi

Published

il

Il ministro per lo Sport e le Politiche giovanili, Vincenzo Spadafora, in una diretta dalla sua pagina Facebook, ha trattato diverse tematiche.

Prima fra tutte, la questione del bonus di 600 euro per i collaboratori sportivi. Il ministro ha rassicurato coloro che non hanno ancora ricevuto il bonus, scusandosi per il ritardo.

Dei 131.077 richiedenti, in 75mila hanno già ricevuto il bonus di marzo. I rimanenti 47.700 lo riceveranno a breve.

“I soldi ci sono e ci sono per tutti – ha dichiarato il ministro – Presto tutti i collaboratori sportivi che ne hanno fatto richiesta avranno il bonus di marzo e sarà automatico per tutti anche per aprile e maggio. Su 131.077 richieste, 75mila hanno già ricevuto il bonus di marzo; restano fuori 47.700 persone ed è una cosa di cui mi scuso, ma spero che il Mef trasferisca i soldi a Sport e Salute al massimo la settimana prossima”.

A fine epidemia, il primo impegno di Spadafora sarà quello di riformare il mondo dello sport. Durante il lockdown sono emerse numerose criticità che vanno risolte.

“Il mio primo impegno, superate le prossime settimane e portato a casa il risultato di aver messo in sicurezza tutte le realtà sportive, sarà quello di mettere mano a una riforma vera del mondo dello sport”, ha detto il ministro per lo Sport e le Politiche giovanili. Durante questo lockdown, ha aggiunto, sono emersi “molti dei problemi e delle difficoltà che il mondo dello sport ha da sempre e che in tempi normali nessuno ha mai affrontato”.

Infine, per gli eventi sportivi cancellati dall’emergenza Covid-19, “esiste la possibilità di ottenere dei voucher. Basterà fare richiesta di rimborso a chi ha emesso il ticket e si otterrà il voucher per il riutilizzo”.

Fonte: OPES Comitato Regionale Abruzzo

Leggi anche: Riapertura centri sportivi, emanate linee guida sport di base

Sport

Boxe, Mike Tyson torna sul ring per beneficenza

Sonia Fracassi

Published

il

La leggenda della boxe, Mike Tyson, è pronta a tornare sul ring. A 53 anni, l’ex campione del mondo dei pesi massimi si mostra in una forma strepitosa, con muscoli scolpiti e tanta determinazione.

“Sono nella miglior forma della mia vita – ha spiegato ‘Iron Mike’, intervenendo nello show radiofonico ‘Young Money’ del rapper Lil Wayne: – Dio è stato misericordioso con me. Mi sento bene e voglio continuare così. Sono 104 kg al momento e mi sto preparando. Mi preparo ad aiutare quelli che sono stati meno fortunati di me, farò questo combattimento caritatevole”.

Ben 15 anni fa, l’ultimo match di Iron Mike. Nel 2005 fu sconfitto da Kevin McBride, che pose fine alla sua carriera.

Torna oggi, Mike Tyson, spinto dalla motivazione di aiutare senzatetto e più bisognosi. La borsa che guadagnerà dal match sarà infatti interamente devoluta in beneficenza.

“Guadagnerò questo denaro per aiutare i senzatetto e i bisognosi – ha detto l’americano – Sono stato un clochard e so fino a che punto è difficile. Non c’è tanta gente che riesce a sopravvivere a questa situazione”.

Per quanto riguarda l’avversario, sembra ci sia l’imbarazzo della scelta. Sicuramente, Tyson sfiderà un grande nome della boxe. Forse, Evander Holyfield, una rivincita a distanza di 23 anni dal famoso episodio dell’orecchio staccato.

“Abbiamo l’imbarazzo della scelta, non sarà lui (Evander Holyfield) per forza – ha spiegato Tyson – Tutti vogliono disputare questo match. Siamo in contatto con molte persone, penso che firmerò il contratto già in settimana. Qualunque sia la mia borsa, la devolverò in beneficenza. Non incasserò un dollaro per questo match, magari lo farà mia moglie che fa parte dell’organizzazione, ma io verserò la mia borsa intera alle persone che mi sono più care”.

Fonte: OPES Comitato Regionale Abruzzo

Leggi anche: Spadafora, riforma dello sport prima dell’estate

Continua a leggere

Sport

Spadafora, riforma dello sport prima dell’estate

Sonia Fracassi

Published

il

Giovedì si decide per campionato. Diretta gol anche in Italia.

Il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, al Tg3 ha ribadito la necessità di una riforma del mondo dello sport. Numerose sono state infatti le criticità emerse durante questa emergenza.

Il ministro ha affermato che l’approvazione avverrà prima dell’estate. Anche il professionismo femminile sarà incluso.

“Da questa emergenza sono emerse tutte le criticità del mondo del calcio e dello sport in generale. Le affronteremo in una riforma generale che porteremo in approvazione prima dell’estate. Deve prevedere anche il professionismo femminile”. – ha dichiarato il ministro.

Rispondendo ad una domanda sul calcio donne, Spadafora ha detto: “Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, sta facendo un ottimo lavoro con il calcio femminile, con Sara Gama e tutte le ragazze. Sto lavorando ad una loro richiesta importante, che deve essere realizzata prima di questa estate: la riforma dello sport che deve prevedere anche il professionismo femminile”.

Per quanto riguarda la ripresa del campionato di calcio, se e quando, si deciderà giovedì.

In vista della probabile ripresa, si sta lavorando per la diretta gol, anche in Italia. Il ministro Spadafora ha dichiarato di essere disponibile ad inserire nel provvedimento, anche le norme per la diretta gol. Come accade già in Germania, si potranno vedere i gol direttamente da casa, senza creare assembramenti in luoghi pubblici e bar.

“E’ arrivato dalla Figc il nuovo protocollo per la ripresa del campionato, molto simile a quello degli allenamenti. Giovedì prossimo decideremo insieme con Figc e Lega serie A se e quando riprendere il campionato.” – ha aggiunto il ministro.

“Se serve, sono disponibile come ministro e come governo a mettere nello stesso provvedimento che firmeremo per la riapertura del campionato, le norme che serviranno per avere anche in Italia la diretta gol, come succede in Germania. In Germania, – ha spiegato il ministro – Sky ha trovato un accordo per la diretta gol, nel rispetto dei diritti di chi ha l’abbonamento per le partite del campionato. Penso – ha concluso Spadafora – che dovremo pensarci anche in Italia. Eviterebbe assembramenti in luoghi pubblici, in bar. Le persone non possono andare allo stadio e potrebbero invece vedere i gol direttamente da casa, in sicurezza”.

Fonte: OPES Comitato Regionale Abruzzo

Leggi anche: Spadafora: “Riformare il mondo dello sport dopo l’epidemia”

Continua a leggere

Cronaca Sportiva

L’abruzzese Ciccone vince il torneo degli scalatori

Vittoria sui rulli dopo una sfida con i più grandi corridori

Marco Capriotti

Published

il

L'abruzzese Ciccone vince il torneo degli scalatori

L’abruzzese Ciccone vince il torneo degli scalatori di The Challenge of Stars.

Come si legge dal comunicato stampa, il corridore italiano, già vincitore della classifica Gran Premio della Montagna al Giro d’Italia 2019 ha battuto in finale Thomas De Gendt e si è aggiudicato la prima edizione del torneo ad eliminazione diretta dedicato agli scalatori sulla piattaforma BKOOL. 

Giulio Ciccone, vincitore del torneo degli scalatori di The Challenge of Stars ha detto: “È stata una bella competizione con tanti corridori importanti, anche se si tratta di un torneo virtuale è stato molto difficile raggiungere la vittoria. Thomas è partito fortissimo, è un corridore capace di esprimere una grande potenza in queste prove. Avevo calcolato quanta potenza poter sprigionare su questa salita quindi sono salito forte ma con il mio passo senza fare fuori soglia, sperando che lui rallentasse un po’: per fortuna è andata bene. Mi è piaciuta tanto questa esperienza di The Challenge of Stars, è un format unico ed è una sfida vera, mi sono divertito, adesso mi godo un po’ di relax”. 

L’ abruzzese Ciccone vince dunque anche nel 2020, anche se virtualmente.

Il secondo classificato Thomas De Gendt ha detto: “Mi è mancato poco per vincere oggi. Ad un certo punto avevo 7 secondi di vantaggio su Giulio ma nel finale non sono riuscito a spingere gli stessi watt come nella prima parte. Quando ho visto Giulio raggiungermi e poi superarmi ho capito che il mio sogno era finito. Conosco il modo in cui corre e di cosa è capace: sapevo che avrei dovuto iniziare a tutta e accumulare quanto più vantaggio sin dai primi metri. Ho provato a fare così, andando a tutta e cercando di rimanere davanti: stavo spingendo più di 500 watt ma non sono riuscito a mantenerli fino alla fine. Ho perso contro un ottimo scalatore, un ciclista emergente che oggi è stato più forte di me”.

Le immagini del The Challenge of Stars saranno trasmesse in differita su Sky Sport Arena, lunedì 25 maggio alle 21:45 https://www.sky.it/

Per info: https://www.ilmartino.it/2019/06/ciccone-lo-scalatore-abruzzese-del-giro/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone