fbpx
Connect with us

Abruzzo

Teramo, lavori al Castello Della Monica

Soddisfazione per l’inizio dell’opera

Published

il

Teramo, lavori al Castello Della Monica, parte il recupero del Giardino.

Il Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto annuncia via Facebook l’inizio dell’opera.


Sono stati consegnati i lavori per il recupero del Giardino e dell’area esterna del Castello della Monica. Un traguardo e al tempo stesso una tappa importante del più complesso ed articolato progetto di rifunzionalizzazione dell’intero complesso edilizio monumentale.

L’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Cavallari ha così aperto i cancelli del giardino alla ditta Point Costruzioni, che ha 90 giorni a disposizione per concludere i lavori.

Il Progetto a Teramo, dei lavori al Castello della Monica,approvato dalla Giunta municipale alcuni mesi fa, è stato redatto dai professionisti architetti Serena Sorgi e Carlo Fabio Di Salvatore, e prevede un importo di 149.000 €.

Il filo conduttore del progetto è ispirato a quanto lo stesso Della Monica volle realizzare; l’intento è di riqualificare il verde e recuperare le testimonianze storiche in esso contenute, nonché realizzare una piccola area spettacoli e una nuova illuminazione. Quindi dare ordine ai possibili percorsi e imprimere un carattere a cavallo tra presente e passato, interpretando i segni rimasti e disegnando soluzioni vicine alla sensibilità contemporanea ma sempre nella memoria dei tempi passati. L’obiettivo primario è la riconfigurazione dei luoghi in vista dell’utilizzo dell’area autonomamente ed in abbinamento con le nuove funzioni che saranno ospitate nell’edificio del Castello. Tutto passerà attraverso il recupero degli elementi architettonici che insistono nel giardino: pavimentazioni, muri di contenimento, ingressi all’area e la riconfigurazione della fontana ottagonale.

Il Sindaco Gianguido D’Alberto sottolinea: “Ecco un’altra opera bloccata da anni che l’amministrazione comunale recupera, laddove in passato nessuno era riuscito. Si tratta di un tassello per la completa riqualificazione del sito di Teramo con il Castello della Monica . A questo progetto così importante per la nostra città, ma direi anche per la provincia e l’intera Regione, intendiamo dare una accelerazione rispetto al lungo stallo, anche perché esso rappresenta un unicum, un manufatto di assoluta originalità, esistente solo nella nostra città. Assieme ad esso, l’amministrazione sta adoperandosi per tornare a qualificare e a valorizzare in termini di fruibilità l’intero patrimonio storico, artistico, monumentale della città, ponendosi come obiettivo l’affermazione di un progetto culturale che diventi aspetto qualificante e centrale della crescita”.

L’assessore Giovanni Cavallari, dal canto suo ricorda che “I lavori del giardino al Castello Della Monica si aggiungono a quelli di messa in sicurezza che sono in corso nel corpo del fabbricato. Seguiremo questi lavori con attenzione, perché intendiamo procedere nel pieno rispetto del cronoprogramma per tornare a godere e fruire di questo edificio monumentale, esempio architettonico e urbanistico straordinario del quale la nostra città deve fare vanto e tesoro. Mi piace rilevare che nonostante l’impegno cui siamo chiamati per le emergenze degli ultimi tempi, l’attività ‘ordinaria’ non si ferma. Sarà bello per i nostri concittadini vedere che il Castello, abbandonato da anni, sarà al centro di lavori che gi restituiranno l’antico splendore”.

Per info: https://it.wikipedia.org/wiki/Borgo_Medioevale_di_Teramo

Abruzzo

Torano Nuovo: disinfestazione e disinfezione

Segnalazione dal Comune abruzzese

Published

il

Continua il nostro servizio per i cittadini di Marche e Abruzzo, per informare sulle attività comunali.

Segnaliamo a Torano Nuovo, in provincia di Teramo, disinfestazione e disinfezione nella notte tra lunedì 6 e martedì 7 luglio. Si raccomanda di tenere le finestre chiuse.

Se volete segnalare potete farlo all’indirizzo di posta elettronica info@ilmartino.it

Continua a leggere

Abruzzo

Alba Adriatica: Città che legge 2020-2021

Lo comunica il Primo Cittadino albense

Published

il

ALBA ADRIATICA CONQUISTA IL TITOLO DI “CITTÀ CHE LEGGE” PER IL BIENNIO 2020/21.

Una bella notizia in questo periodo complicato per la cittadina abruzzese, comunicato dal Sindaco Antonietta Casciotti.

Un riconoscimento prestigioso, ottenuto per la prima volta e che ci riempie di gioia, un risultato che ha visto in prima linea l’Assessorato alla Cultura e alla Pubblica Istruzione e la Pro loco Spiaggia d’Argento che attraverso la preziosa e professionale collaborazione della Dott.ssa Paola Donatelli hanno promosso la Biblioteca Comunale quale centro permanente di promozione culturale facendo rete con le Istituzioni scolastiche quali protagoniste attive del territorio.

Dalla lettura dipendono lo sviluppo intellettuale, sociale ed economico delle comunità: è con questa consapevolezza che il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani attraverso la qualifica di Città che legge ha deciso di promuovere e valorizzare quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura. L’intento è di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Una Città che legge garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci, Maggio dei libri, ), si impegna a promuovere la lettura con continuità anche attraverso la stipula di un Patto locale per la lettura che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise.
Ringrazio in modo particolare l’Assessore alla cultura Di Matteo Francesca e la Dott.ssa Paola Donatelli per aver creduto insieme a me a questa grande opportunità.

Continua a leggere

Abruzzo

Centri estivi ad Alba Adriatica

Lo comunica il Sindaco Casciotti

Published

il

Da domani lunedì 6 luglio si parte con i centri estivi per i piccoli da 0 -3 anni.
Un aiuto concreto ai genitori e per i bambini che recupereranno spazi di socialità nel rigoroso rispetto delle norme di sicurezza.

Lo comunica via social network il sindaco di Alba Adriatica Antonietta Casciotti.

La giunta Comunale ha infatti approvato in data odierna con atto n°92 l’organizzazione del centro ricreativo per il periodo 6 luglio/31 agosto concedendo l’utilizzo dei locali comunali siti in via Legnano, sede dell’asilo nido e gia’ in uso e disponibilità, alla Cooperativa “Alba Città futura”
INFO UTILI
🌀Servizio
attivo dal lunedì al venerdì orario 8:00/17:00
🌀Menù
i pasti offerti si bambini rispetteranno le linee guida per la ristorazione scolastica elaborate dalla ASL. Prodotti alimentari acquistati giornalmente
🌀SPAZI
All’ingresso sarà allestita una postazione per il triage di accoglienza, postazione oltre la quale non sarà consentito l’ingresso ai genitori se non per l’inserimento.
🌀COSTI
400 euro mensili, dal lunedì al venerdì, orario 8/17, inclusi il pasto e merenda;
300 euro mensili , dal lunedì al venerdì, orario 8/13 incluso pranzo;
25 euro giornalieri orario 8/17, incluso pranzo
🌀A richiesta servizio pre-accoglienza con ingresso anticipato ore 7:30 al costo aggiuntivo euro 20

I GENITORI POTRANNO USUFRUIRE DEL BONUS CENTRO ESTIVI CUI E’ POSSIBILE FARE RICHIESTA TRAMITE IL PORTALE INPS.

PER INFO 348/4336960

Comunico che l’Amministrazione e il relativo servizio sono impegnati nell’organizzazione di centri estivi per bambini delle elementari e ragazzi delle medie. Durata prevista 1 mese.
Seguiranno tutte le INFO UTILI.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone