fbpx
Connect with us

Abruzzo

UniTE: mascherine per i dipendenti e gli studenti

Mastrocola: le Università pubbliche non sono diventate e non saranno mai atenei telematici

Published

il

Sono arrivate le prime 500 mascherine firmate “Unite” che saranno distribuite a tutto il personale, agli studenti che a poco a poco rientreranno nei Campus dell’Università di Teramo e soprattutto alle future matricole. Le mascherine, in triplo strato con caratteristiche idrofobiche, lavabili e riutilizzabili, sono state validate dal professor Fulvio Marsilio, virologo dell’Ateneo di Teramo. Si legge dal comunicato stampa ufficiale.

Il rettore Dino Mastrocola si prepara così alla ripartenza e già da oggi sono in prova i Termoscanner per rilevare quotidianamente la temperatura di tutti coloro che accederanno alle sedi universitarie. Si tratta di un’ulteriore misura oltre a quella di un ingresso obbligato e vigilato per le singole sedi, del possesso dell’autocertificazione, della fornitura dei dispositivi di protezione – guanti oltre le mascherine – dell’osservazione delle distanze di sicurezza nelle singole stanze e negli spazi comuni.

«Dopo aver garantito con tempestività e puntualità didattica, esami e sedute di laurea a distanza non lasciando indietro nessuno – ha dichiarato il Rettore – sempre con atteggiamento prudenziale la comunità accademica è pronta ad affrontare la fase 2 con l’obiettivo principale di riaprire in sicurezza e gradualmente le porte dell’Ateneo al personale, ai docenti e soprattutto agli studenti.

Si procederà con gradualità, ma sono sicuro che già dalla prossima settimana si potrà usufruire della Biblioteca, così come prevedo, con le dovute modalità, la possibilità di tornare a sostenere al più presto alcuni esami e tesi di laurea in presenza. è un augurio che mi faccio e che faccio agli studenti, cosciente del valore delle relazioni e della mediazione sociale quali aspetti imprescindibili nei processi di formazione. Naturalmente continueremo nel frattempo – e grazie alla tecnologia, all’impegno e alla professionalità di personale e docenti – a garantire prodotti e servizi ai nostri studenti e alle future matricole, ma metteremo le nostre competenze anche a disposizione di quei giovani che si apprestano ad affrontare una maturità rimodulata anch’essa dallo stato di emergenza».

Il Rettore, al termine del comunicato stampa, ci tiene a rimarcare che «nonostante l’efficace ed efficiente fornitura di didattica di qualità a distanza, le Università pubbliche non sono diventate e non saranno mai atenei telematici perché, anche se “a distanza”, la nostra didattica è sempre in presa diretta senza l’utilizzo di materiale registrato stantio: a un’ora di didattica frontale prevista corrisponde sempre almeno un’ora di lezione su piattaforma informatica», sottolineando la necessità di tornare a riaffermare il prima possibile «il valore di comunità, non solo virtuale, di UNITE».

Abruzzo

Abruzzo: casi positivi a 4266 (+17)

Aggiornamento odierno dei casi

Published

il

Sono complessivamente 4266 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 17 nuovi casi (di età compresa tra 12 e 66 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti resta invece fermo a 477.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3019 dimessi/guariti (+7 rispetto a ieri, di cui 22 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2997 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 770 (+10 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 190927 test (+1875 rispetto a ieri).

50 pazienti (-5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 4 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 716 (+15 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 606 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+6 rispetto a ieri), 1011 in provincia di Chieti (+4), 1827 in provincia di Pescara (+7), 788 in provincia di Teramo (+1), 33 fuori regione (invariato) e 1 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Al netto delle verifiche di residenza, i positivi di oggi sono residenti in provincia dell’Aquila (6), Chieti (4), Pescara (6) e Teramo (1).

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus a Martinsicuro, un nuovo positivo

Come sempre la nota del Sindaco Vagnoni

Published

il

Coronavirus a Martinsicuro, un nuovo positivo; lo comunica il Sindaco della cittadina abruzzese con un post sul suo profilo Facebook.

Emergenza COVID 19
Ho ricevuto comunicazione di un nuovo caso positivo nel nostro Comune .
Sono stati tracciati i contatti e attivate tutte le procedure di sorveglianza attiva.
Il Sindaco
Massimo Vagnoni

Continua a leggere

Abruzzo

La Asl di Teramo sulla riapertura delle scuole

Published

il

La Asl di Teramo sulla riapertura delle scuole. Queste le parole della Dottoressa Maria Mattucci, Direttore Sanitario della ASL di Teramo

L’eccezionalità dell’avvio di questo anno scolastico, che è ripartito oggi, impone qualche raccomandazione agli studenti e ai docenti anche da parte del mondo sanitario locale. Nell’augurare a tutti buon lavoro, sottolineo la necessità di rispettare, senza che questo crei ansie aggiuntive, le regole che ormai tutti ben conoscono ma che non tutti applicano.

L’uso della mascherina è un obbligo che va rispettato, così come la pulizia delle mani e il distanziamento tra compagni: tutte cose facili a dirsi, molto più difficili da mettere in pratica, ma il buon senso di ognuno ci deve guidare e la mia raccomandazione è proprio in questo senso.

La Asl di Teramo ha messo in campo una strategia di supporto al mondo della scuola e alle famiglie che darà risultati di sicurezza a ciascun cittadino, bambino o adulto che sia.

Un’altra cosa da non sottovalutare è che le stesse misure precauzionali vanno adottate sempre, anche in casa e fuori casa, per ogni necessità. Questo è importantissimo perché non si deve mai abbassare la guardia in nessuno degli ambienti in cui viviamo.

Per quanto riguarda qualsiasi stato di malattia, situazione anomala, preoccupazione o segnalazione di alterazione della temperatura o altro ancora, vi invito a rivolgervi al vostro pediatra o medico di base come da regola.

Fermi restando i protocolli operativi già adottati tra gli Istituti Scolastici e il nostro Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, vi ricordo, comunque, che è operativo anche l’UCAT, un centro di grande livello, dove potrete trovare risposte a necessità legate al Covid. Il numero è 0861420699.

Lego al discorso della prevenzione del Covid quello dei vaccini: quest’anno sarà ancora più importante sottoporsi a vaccinazione. Entreremo nel dettaglio con le informazioni in proposito in maniera ancora più approfondita rispetto agli anni passati. Di questo riparleremo a breve. Nel frattempo, voglio ricordarvi che la Asl di Teramo ha un numero verde per tutti i tipi di vaccini, compresi quello antinfluenzale e antipneumococco, che è 800090147.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone