fbpx
Connect with us

Ancona

Ascoli Piceno: incontro per il terremoto con Legnini

Progetto pilota per le scuole

Published

il

Un progetto pilota, condiviso tra il Comune e il Commissario alla Ricostruzione, per la messa in sicurezza e la ricostruzione delle scuole danneggiate dal terremoto ad Ascoli Piceno.
L’ipotesi è emersa oggi nel corso di un incontro tra il sindaco Marco Fioravanti e il Commissario Giovanni Legnini, durante il quale è stato esaminato l’andamento della ricostruzione privata, che non desta particolari preoccupazioni, e di quella pubblica, che invece affronta ritardi e problemi complessi. A cominciare proprio da quello delle scuole, prima pesantemente colpite dal sisma e ora soggette a verifiche di vulnerabilità. Nove plessi scolastici, già individuati dalle Ordinanze del Commissario, saranno ricostruiti con i fondi pubblici, mentre per altri 19 edifici sono in corso gli approfondimenti tecnici per verificare le eventuali vulnerabilità che ne possono pregiudicare l’utilizzo.
“L’edilizia scolastica è un problema molto importante non nel cratere del sisma 2016, ma lo è in tutto il Paese, dove si stima che il 50% delle scuole non rispetti i criteri di sicurezza” ha dichiarato il sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti. “Non possiamo aspettare i lunghi tempi delle procedure ordinarie per garantire scuole sicure ai nostri studenti, agli insegnanti e a tutto il personale. Insieme al Commissario Legnini, che ringrazio, abbiamo condiviso la volontà di lanciare un progetto pilota per la messa in sicurezza e la ricostruzione dei nostri istituti”.
“La ricostruzione delle scuole e la messa in sicurezza richiedono una forte accelerazione” ha spiegato il Commissario Giovanni Legnini, augurandosi che “dal Governo e dal Parlamento, con i prossimi provvedimenti di legge, possa arrivare la semplificazione delle procedure per le opere pubbliche”.

Un gruppo di lavoro della struttura Commissariale sarà messo a disposizione del Comune di Ascoli, e poi degli altri municipi che dovessero affrontare problemi complessi di ricostruzione delle scuole, per definire quanto prima progetti e le soluzioni possibili.

Ancona

Il Presidente Acquaroli scrive a Mattarella: ‘La ricostruzione post sisma è una priorità’

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – ‘La ricostruzione post sisma è una priorità perché ci sono ancora troppe famiglie, troppi imprenditori che a distanza di quattro anni stanno soffrendo e la conseguenza è un continuo spopolamento di quelle terre e purtroppo anche l’aumento di suicidi’. Sono le parole del neo eletto presidente delle Marche, Francesco Acquaroli, nella sua prima conferenza stampa tenuta da Governatore ad Ancona.

‘Scriverò una lettera – esordisce – al presidente della Repubblica per chiedere la massima attenzione alla ricostruzione delle zone colpite dal terremoto.’

‘La lettera al Capo dello Stato sarà inviata – sottolinea Acquaroli – non appena ci saremo insediati in consiglio regionale. Ma credo che il tema della ricostruzione sia centrale nella nostra azione e vada posto una volta di più al presidente Mattarella’.

Continua a leggere

Ancona

Situazione Coronavirus nelle Marche

Lo comunica il Gores

Published

il

Il Gores della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1081 tamponi: 686 nel percorso nuove diagnosi e 375 nel percorso guariti. I positivi sono 18 nel percorso nuove diagnosi: 8 in provincia di Ancona, 6 in provincia di Pesaro Urbino, 2 in provincia di Ascoli Piceno e 2 fuori regione. Questi casi comprendono 2 rientri dall’estero (Albania e Pakistan), 8 contatti in ambito domestico, 1 soggetti sintomatico, 6 contatti stretti di casi positivi e 1 caso in fase di verifica.

Continua a leggere

Ancona

Bollettino coronavirus delle Marche

Lo comunica il Gores

Published

il

Il Gores della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 550 tamponi: 420 nel percorso nuove diagnosi e 130 nel percorso guariti. I positivi sono 17 nel percorso nuove diagnosi: 6 in provincia di Ascoli Piceno, 3 in provincia di Fermo, 3 in provincia di Macerata, 2 in provincia di Ancona e 3 fuori regione. Questi casi comprendono 5 rientri dall’estero (Kosovo, Romania e Camerun), 6 contatti in ambito domestico, 3 soggetti sintomatici, 1 contatto stretto di caso positivo e 2 casi in fase di verifica.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone