fbpx
Connect with us

Pescara

Buona reazione e tanta sfortuna: il Pescara vede allontanarsi il treno dei playoff a Pisa

Published

il

PISA – Il Pescara ha molto da recriminare alla sfortuna dopo la trasferta di Pisa. Il Delfino ha avuto la forza di pareggiare all’89’ con Clemenza la rete del vantaggio di Belli al quarto d’ora del primo tempo, nonostante l’uomo in meno per l’espulsione di Bettella. Dopo lo svantaggio i ragazzi di Legrottaglie hanno reagito dimostrando molto carattere, poi però la doccia fredda è arrivata in pieno recupero con il gol dell’ex di Soddimo che ha regalato il successo ai toscani.

Il tecnico biancazzurro ha commentato cosi la gara: “Sono arrabbiato per non dire altro. Su una situazione del genere torniamo a casa con zero punti. Nel secondo tempo, con l’uomo in meno, abbiamo  dominato sotto il piano del gioco. Prendere un gol del genere mi ha dato troppo fastidio. La prestazione è positiva ma non mi è proprio piaciuto quell’errore finale. La partita è stata condizionata da decisioni estreme. Abbiamo subito molte penalizzazioni. Non penso che il Pescara di oggi (ieri, ndr) abbia fatto un passo indietro rispetto alla gara casalinga. L’indice di pericolosità più alto è a favore del Pescara, considerando l’uomo in meno, sicuramente abbiamo tirato meno in porta ma è stata una gara completamente diversa. Ripeto, mi dà fastidio tornare a casa con zero punti. Le scelte dell’arbitro ci hanno penalizzato ma a volte le subisci e a volte sono a favore. Il rammarico è che, per come ho visto la partita, abbiamo dominato. Su Bojinov, dico che vedo il presente. Maniero, oggi poteva darmi una mano sulle palle alte“.

Ora testa subito a lunedì, quando il Pescara ospiterà l’Empoli in un delicato scontro diretto per non perdere definitivamente il treno playoff che dista 4 punti. I fari dell’Adriatico saranno puntati principalmente su Leonardo Mancuso, grande ex della gara.

TABELLINO

Pisa (3-5-2): Gori; Birindelli (71′ Pisano), Caracciolo, Benedetti; Lisi (84′ Pinato), Siega (66′ Vido), Marin, Gucher, Belli; Marconi (84′ Soddimo), Masucci (66′ De Vitis). All. D’Angelo

Pescara (3-5-2): Fiorillo; Scognamiglio, Drudi, Bettella; Crecco (46′ Masciangelo), Memushaj (71′ Maniero), Kastanos (63′ Melegoni), Busellato (88′ Pavone), Zappa; Galano, Pucciarelli (63′ Clemenza). All. Legrottaglie

Reti: 15′ Belli (Pi), 89′ Clemenza (Pe), 95′ Soddimo (Pi)

Ammoniti: Bettella (Pe), Crecco (Pe), Masciangelo (Pe), Vido (Pi), Lisi (Pi), Drudi (Pe), Clemenza (Pe)

Note: arbitro Daniele Minelli; angoli 8-3 (3-2); recupero 0′ e 4′; al 60′ espulso Bettella (Pe) per doppia ammonizione“

Potrebbe interessarti: https://www.ilmartino.it/2020/06/serie-b-i-sanniti-rimandano-la-festa/

Continua a leggere

Abruzzo

Serie B play out Pescara-Perugia: curiosità, quaterna, probabili formazioni

Stasera ore 21 l’andata, Stadio “Adriatico-Cornacchia” di Pescara

Luigi Tommolini

Published

il

PESCARA – Gara d’andata dei Play Out in serie B tra Pescara e Perugia.

Due squadre dalla storia calcistica anche di massima serie che rischiano di sprofondare nella serie C, si daranno battaglia da stasera, ore 21,  nel primo incontro all’ “Adriatico-Cornacchia” di Pescara.

Fra Pescara e Perugia (lunedì 10 agosto ore 21, Dazn) assoluta parità nei 21 precedenti ufficiali fra le due squadre in Abruzzo: 5 i successi biancazzurri (ultimo 2-1 nella serie B 2015/16), 11 i pareggi (ultimo 2-2 nella serie B 2019/20) e 5 vittorie biancorosse (ultima 2-0 nella serie B 2017/18).

La gara della regular season 2019/20, disputata lo scorso 10 luglio, si è chiusa sul 2-2 con i gol di Galano al 12’ e Maniero al 23’, poi rimonta e pareggio umbro grazie alle reti di Iemmello al 42’ e Buonaiuto al 45’.

Edizione numero 14 dei playout per la permanenza in B, istituiti dalla stagione 2003/04.

Per 3 anni non si sono disputati, ossia nel 2007/08, nel 2012/13 e nel 2016/17, quando le distanze a fine regular season furono tali che la quart’ultima scese direttamente in Lega Pro, rispettivamente Avellino, Vicenza e Trapani.

Nella storia per 8 volte i playout sono stati vinti da chi ha chiuso al quint’ultimo posto la stagione regolare (Venezia 2003/04; AlbinoLeffe 2005/06 e 2010/11; Empoli 2011/12; Varese 2013/14; Modena 2014/15; Salernitana 2015/16 ed Ascoli 2017/18), 5 le salvezze della quart’ultima (Triestina 2004/05; Spezia 2006/07; Ancona 2008/09; Padova 2009/10 e Salernitana 2018/19).

Venti le formazioni partecipanti almeno una volta alle 13 precedenti edizioni dei playout cadetti: il Pescara ed il Perugia vi partecipano ambedue per la prima volta nella loro storia.

Le regine, con 2 edizioni a testa, sono state finora AlbinoLeffe, Salernitana, Triestina, Venezia, Vicenza e Virtus Entella.

Pescara sempre in rete, in casa, nel 2020: 14 reti segnate in 9 partite, con ultimo stop nello 0-0 contro il ChievoVerona del 29 dicembre scorso; i biancazzurri sono imbattuti al “Cornacchia” da 6 incontri, di cui 3 vinti ed altrettanti pareggiati, con ultimo k.o. datato 14 febbraio, 1-2 dal Cittadella.

Il Perugia ha avuto un girone di ritorno con molte difficoltà, soli 18 punti incamerati in 19 partite, meglio solo di Juve Stabia (17) e Livorno (9), scesi – a fine stagione – direttamente in Lega Pro.

Gli umbri, a fine andata, erano sesti con 27 punti, in piena zona play-off.

Tra Andrea Sottil e Massimo Oddo primo confronto tecnico ufficiale.

Da giocatori 7 incroci con il coach biancazzurro imbattuto: per lui 4 successi (sempre per 2-1) e 3 pareggi (tutti per 1-1), con Oddo autore di 2 reti in questi 7 match, uno il 17 febbraio 2001 in Udinese-Hellas Verona 2-1 (serie A) e l’altro il 9 dicembre 2001, in analoga partita e risultato per i bianconeri friulani.


QUATERNA ARBITRALE

Intanto l’Aia Can B ha reso noto i nominativi dell’arbitro, Marinelli, degli assistenti, del IV ufficiale, del Var e dell’Avar che dirigeranno la finale di andata.

Il fischietto di Tivoli con gli abruzzesi conta 2 successi, 1 pareggio e 1 sconfitta in 4 precedenti ufficiali; con gli umbri 2 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte su 8 incroci ufficiali.
Arbitro: MARINELLI
Assistenti: ROSSI C. – RASPOLLINI
IV Ufficiale: ILLUZZI
Var: PEZZUTO
Avar: MARINI

Fonte statistiche Footblldata


PROBABILI SCHIERAMENTI

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Zappa, Campagnaro, Scognamiglio, Masciangelo; Memushaj, Palmiero, Kastanos; Galano, Pucciarelli; Maniero. A disp.: Alastra, Farelli, Elizalde, Del Grosso, Bettella, Crecco, Bruno, Busellato, Melegoni, Clemenza, Borrelli, Bocic, Pavone. All.: Sottil.

PERUGIA (4-3-1-2): Vicario; Rosi, Sgarbi, Gyomber, Falasco; Falzerano, Carraro, Nicolussi; Capone; Falcinelli, Iemmello. A disp.: Albertoni, Fulignati, Mazzocchi, Nzita, Righetti, Dragomir, Konate, Kouan, Buonaiuto, Melchiorri. All.: Oddo.

Arbitro: Marinelli di Tivoli


Playout per la permanenza nel Campionato Serie B (Trapani, Juve Stabia e Livorno già retrocesse in serie C)

Lunedì 10 agosto 2020 (andata) (Pescara – Perugia)

Venerdì 14 agosto 2020 (ritorno) (Perugia – Pescara)

(*) Entrambe le gare si giocheranno alle ore 21:00

Continua a leggere

Abruzzo

Pescara pronto alla sfida PlayOut

Sebastiani: “Adesso servono gli attributi”.

Luigi Tommolini

Published

il

PESCARA – Dopo il ricorso respinto al Trapani con la retrocessione diretta in serie C dei siciliani, il Presidente biancazzurro Daniele Sebastiani ha voluto spronare la squadra in vista del doppio incontro con il Perugia per la permanenza nella cadetteria:

“Ai ragazzi ho detto, al campo, che sulla carta siamo retrocessi, la verità è questa.
Adesso servono gli attributi.

Serve una salvezza che sarebbe fondamentale per noi, non solo per la prima squadra, ma per il movimento e il settore giovanile.

La C sarebbe un danno importante che dovremmo caricarci sulle spalle: dimostriamo di non meritarla. Adesso devono allenarsi per questi 180’ fondamentali.

Siamo tutti impegnati per il bene del Pescara, anche i tifosi, che sono stati eccezionali in questi giorni difficili”.

Continua a leggere

Pescara

Serie B, ufficiale: respinto il ricorso del Trapani

Siciliani in serie C. Pescara-Perugia ai PlayOut. Il comunicato

Luigi Tommolini

Published

il

E’ stato respinto il ricorso del Trapani dopo l’udienza terminata pochi minuti fa dalla prima sezione del collegio di garanzia del CONI, presieduta dal prof. Vito Branca.

I siciliani retrocedono direttamente in serie C mentre Perugia e Pescara si affronteranno nel doppio confronto PlayOut (andata in Abruzzo) in programma il 10 e il 14 agosto.

Di seguito il comunicato ufficiale:

La Prima Sezione del Collegio di Garanzia del CONI, presieduta dal prof. Vito Branca, all’esito dell’udienza tenutasi in data odierna preordinata alla discussione ed alla disamina del ricorso Trapani Cacio contro FIGC avverso decisione CFA FIGC, preordinata alla discussione ed alla disamina del ricorso , ha assunto le seguenti determinazioni:

ha dichiarato inammissibile l’intervento della società Delfino Pescara 1936 S.p.A.;

ha dichiarato inammissibile la costituzione della società Cosenza Calcio S.r.l..;

ha respinto il ricorso della società Trapani Calcio S.r.l. per quanto espresso in parte motiva, confermando la decisione della Corte Federale d’Appello della FIGC n. 88/2019-2020.

Per l’effetto, ha condannato  la società Trapani Calcio s.r.l. alla refusione delle spese di lite, liquidate in € 5.000,00, oltre accessori di legge, a favore della FIGC, compensate per la metà. 

Nulla per le spese nei confronti delle altre parti.


Playout per la permanenza nel Campionato Serie B (Trapani, Juve Stabia e Livorno già retrocesse in serie C)

Lunedì 10 agosto 2020 (andata) (Pescara – Perugia)

Venerdì 14 agosto 2020 (ritorno) (Perugia – Pescara)

* Entrambe le gare verranno disputate alle ore 21.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone