fbpx
Connect with us

Abruzzo

Teramo: manifestazione antirazzista in piazza Martiri

La dichiarazione del Sindaco D’Alberto

Published

il

Teramo: manifestazione antirazzista in piazza Martiri questo pomeriggio. Ha partecipato anche il Sindaco della Città abruzzese Gianguido D’Alberto. http://www.comune.teramo.it/

Il Primo Cittadino ha pubblicato il seguente post sui social network.

Ho partecipato oggi pomeriggio al flahmob contro il razzismo al quale hanno aderito, su iniziativa di Futuro collettivo diverse associazioni, perche ho voluto rendere evidente la presenza della Città di Teramo ad un appuntamento così significativo. Piu in generale, poi, credo che le istituzioni abbiano il dovere di testimoniare la propria adesione a mobilitazioni che l’attualità rende necessarie. Soprattutto in un momento in cui proprio dalle istituzioni, in particolare da alcune di esse, non giungono messaggi espliciti che possano aiutare a comprendere in maniera compiuta quale sia il pericolo che si cela dietro il razzismo.

Teramo: manifestazione antirazzista in piazza Martiri, così continua il Sindaco.
Basti pensare al gravissimo episodio avvenuto in seno al Parlamento europeo, dove alcune forze politiche non hanno votato la risoluzione contro ogni forma di razzismo, di violenza, di xenofobia e di odio. Perché dobbiamo promuovere una campagna di progresso e che punti ad affermare la globalizzazione del senso di umanità.
Dobbiamo saper avvertire nel nostro cuore ogni ingiustizia che sia perpretata in ogni angolo del mondo.
Con l’uccisione di George abbiamo assistito alla violazione profonda e violenta della stessa dignità dell’essere uomo.
Nella storia dell’uomo tutti i conflitti sono nati per due ragioni: per brama di conquista o per odio razziale. Ecco perché pronunciarsi con forza contro il razzismo, significa gettare le basi per una convivenza pacifica, che sia rispettosa dell’uomo per ciò che è e non per ciò che ha, per ciò che vale e non per ciò che vuole, per ciò che condivide e non per ciò che possiede.
Essere contro il razzismo significa essere contro un mondo che vuole la sopraffazione, che è generato dall’idea della superiorità, che si alimenta della violenza e della denigrazione.
Infatti l’idea che un altro essere umano – per colore della pelle, per condizione sociale, per credo religioso per provenienza – non abbia diritto di cittadinanza e piu in generale non debba avere i nostri stessi diritti, è un’idea che diventa bubbone, che genera un cancro nella società, e che si insinua perniciosa e subdola dentro gli atti quotidiani.
Dobbiamo allora produrre una battaglia di consapevolezza, aiutandoci e aiutando la nostra comunità a comprendere che l’altro non è ostacolo ma ricchezza.
È vero, esiste una superiorità tra gli uomini ed è quella di chi è consapevole che il razzismo sia un credo antico, superato, anacronistico, pericoloso. L’antirazzismo, questo sì solo questo, è superiore alle bassezze e alle nefandezze contro cui combatte.
Essere razzista è come essere sprofondati dentro il peggiore e meno fecondo passato; essere contro l’idea della razza significa proiettarsi verso il futuro, con la bellezza della libertà e del rispetto umano.
Anche dalle piazze e dalle strade della nostra città, si può levare un grido di così alta umanità e di così assoluta verità.
Non ci stancheremo mai di essere al fianco di chi è dalla parte dell’uomo.
Teramo è antirazzista.

Abruzzo

Eseguiti i tamponi su tutti i dipendenti della Ditta AviCoop di Controguerra

Lo comunica la ASL di Teramo

Published

il

Comunicazione dalla ASL di Teramo. Dopo aver accertato, venerdì u.s., la positività al Covid-19 di alcuni operatori dell’AviCoop, sono stati eseguiti tamponi su tutti gli altri dipendenti.

I risultati hanno individuato ulteriori 5 persone positive al Coronavirus.

Come da protocollo, il SISP e l’UCAT della ASL teramana stanno tracciando tutti i contatti dei Covid positivi che, nel frattempo, sono stati immediatamente isolati e sottoposti a controlli clinici.
La ASL continuerà comunque a monitorare, in stretta collaborazione con l’Azienda interessata, l’eventuale evoluzione della situazione.

Continua a leggere

Pescara

Rilanciamo la cultura e vinciamo la paura, parla il Maestro Veleno: «La musica è il pane dell’anima»

Il Coro della Virgola, diretto dal Mestro Pasquale Veleno, ha ricominciato la sua attività esibendosi in concerto nella storica Chiesa Madre della Madonna delle Grazie di Roccacaramanico

Published

il

Foto di Andrea Croce

ROCCACARAMANICO –  Ieri, 9 agosto 2020, a Roccacaramanico si è esibito per la prima volta, dopo la quarantena, il Coro della Virgola di Pescara, diretto dal Maestro Pasquale Veleno. Il quale ha svolto, svolge e svolgerà una ragguardevole attività come professionista e uomo di musica e cultura.

Il Coro della Virgola ha ricominciato la sua attività con un concerto nella storica Chiesa Madre della Madonna delle Grazie di Roccacaramanico, riproducendo con grande vitalità e forza canti di autori italiani, estoni, russi e sudamericani.

L’associazione Achcelerator APS di Pescara, interessata a valorizzare la cultura abruzzese, ha apprezzato l’iniziativa del Maestro Veleno, il quale ha rilasciato un’intervista. Il Maestro ha lanciato un messaggio di incoraggiamento ai cantori, al fine di risvegliarne la passione per la musica e il canto <<altrimenti si rischia la morte dei cori locali, attanagliati dalla paura e demotivati dal contesto di emergenza sanitaria che noi tutti stiamo vivendo>>.

Di seguito, il monito del Maestro: <<Ravviviamo la vita corale per vincere paure, inibizioni o pigrizia mentale, che questo difficile periodo può aver innescato. Battiamoci per riconquistare la scintilla e la motivazione per ricominciare, pur seguendo le giuste norme dei disciplinari attuali. Chi si ferma e non trova lo spirito per riprendere il cammino della musica, rischia di non percorrerlo più. Uniti possiamo abbattere quel muro che ci si è posto di fronte: la musica deve ripartire, viviamo la cultura! La musica è il pane dell’anima>>.

Continua a leggere

Abruzzo

Calcio: campionato di promozione abruzzese, i tre gironi

La data di inizio del campionato: domenica 4 ottobre 2020.

Published

il

Calcio: campionato di promozione abruzzese, i tre gironi.La data di inizio del campionato: domenica 4 ottobre 2020.

Promozione girone A (Alba Montaurei, Amiternina Scoppito, Celano Calcio, Fucense Trasacco, Montorio 88, Ovidiana Sulmona, Paterno, Piano della Lente, Pizzoli, Pucetta, S.Gregorio, Tagliacozzo 1923, Tornimparte 2002, Valle Peligna).

Promozione girone B (Casoli 1966, Fater Angelini Abruzzo, Fontanelle, Hatria Calcio 1957, Miano, Morro d’Oro Calcio, Mosciano Calcio, Mutignano, New Club Villa Mattoni, Nuova Santegidiese 1948, Pianella 2012, Rosetana Calcio, San Giovanni Teatino, Silvi Calcio).

Promozione girone C (Atessa Calcio, Athletic Lanciano, Bucchianico Calcio, Casolana, Elicese, Francavilla Calcio, Miglianico Calcio, Ortona Calcio, San Salvo Calcio, Scafapassocordone, Tollese Calcio, Union Fossacesia Calcio, Val di Sangro, Virtus Ortona Calcio 2008);

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone