fbpx
Connect with us

Abruzzo

Abruzzo in Serie A, con il Napoli a Castel di Sangro

L’accordo per 6 anni fino al 2025

Published

on

 Accordo tra Regione Abruzzo e Napoli Calcio per la preparazione in Abruzzo a Castel di Sangro. Ecco il comunicato ufficiale della Regione.

“Per la Regione Abruzzo è una grande occasione, un vero privilegio. Siamo grati al Napoli calcio e alla città partenopea che riscopre questa sua vocazione di capitale del Sud e del Mediterraneo e investe sulla crescita del proprio territorio.  Per noi, una forte prospettiva di crescita e investimento con una grossa operazione di marketing territoriale e una sfida che porterà un indotto stabile e durevole nel tempo”. Sono parole del Presidente della giunta regionale Marco Marsilio che questa mattina a Napoli insieme al presidente del Napoli Calcio, Aurelio De Laurentiis ha presentato l’accordo sul ritiro della squadra partenopea a Castel di Sangro. Sono intervenuti anche l’assessore regionale, Guido Quintino Liris e il sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso. Il presidente De Laurentiis ha sottolineato il livello professionistico della struttura ospitante rimarcando il suo stupore nel vedere impianti così all’avanguardia nella visita a Castel di Sangro che ha portato alla stipula di un accordo con la Regione Abruzzo. Un contratto di partnership istituzionale che produrrà importanti ricadute produttive e turistiche sul territorio regionale e su tutto il comprensorio di Castel di Sangro, Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo e aree limitrofe. Sin dal mese di agosto di quest’anno la società partenopea potrà organizzare i ritiri estivi precampionato della prima squadra. L’accordo riguarda gli anni 2020, 2021, 2022, 2023, 2024 e 2025, rinnovabile. De Laurentiis ha ammesso di conoscere Castel Di Sangro di nome, per il suo legame culinario con Niko Romito con il quale ha cucinato in occasione di un evento per il Corriere della Sera. Un polo sportivo di eccellenza di cui è rimasto affascinato e di cui si è subito innamorato. Strutture che ignorava, sorpresa dopo sorpresa. “Sono felice di aver trovato un’altra famiglia da sostenere – ha detto – anche con azioni promo pubblicitarie. Si tratta di strutture che non conoscevo, campi da calcio manutentati in maniera impeccabile che permettono amichevoli di lusso, con illuminazione televisiva perfetta, 7 mila posti a sedere, tripli spogliatoi, palestre, uffici e Palazzetto dello sport che neanche il San Paolo può vantare”. Le date e le tempistiche dipendono dal percorso agonistico del Napoli che deve affrontare il Barcellona e da questo dipende il prosieguo della Champions. Se uscirà subito, il ritiro può iniziare già dopo il 22, molto dipende anche da quando comincerà il campionato.

“Avremo in Abruzzo – ha proseguito Marsilio – il ritiro di una squadra come il Napoli calcio, una squadra di livello nazionale e internazionale che al mondo può vantare, insieme a poche altre società calcistiche, decine e decine di milioni di sostenitori, sparsi in tutti i continenti, grazie alla storia di emigrazione che ha conosciuto. Una storia incredibile di promozione e di marketing territoriale. L’Abruzzo basta conoscerlo per innamorarsene. Negli anni passati c’è stata una scarsa attività e  poca consapevolezza di questo grade giacimento che possediamo. Noi stiamo puntando alla promozione per invertire il trend e Castel di Sangro ha avuto nel tempo la lungimiranza di fare importanti  investimenti. Cominciamo a raccogliere i risultati. Il contratto prevede un accordo pluriennale. Sono certo che il Napoli calcio e tutti i tifosi si innamoreranno anche loro dell’Abruzzo. Potranno stare vicini ai loro beniamini a pochi ore da Napoli, godere delle nostre strutture ricettizie e della nostra rinomata gastronomia, pernottare, stare insieme e festeggiare sperando che la condizione epidemiologica lo permetta. Una montagna da vivere in tutte le stagioni”.  

 “E’ un grande spot per l’Abruzzo, un’occasione unica per promuovere le nostre bellezze e la cultura dell’accoglienza turistica”. Così l’assessore regionale allo Sport, Guido Liris, ha commentato l’accordo, illustrato oggi a Napoli –  L’operazione rientra nella strategia della Regione di promozione dei grandi eventi. Riteniamo che sia questa la strada da seguire per stimolare lo sviluppo turistico legato allo sport e sostenere l’indotto socio-economico. In questo modo alzeremo l’asticella della nostra offerta per l’accoglienza. Anche grazie alla collaborazione con il presidente federale, Gabriele Gravina, cercheremo di fare del calcio e dello sport in genere un veicolo importante per far conoscere la bellezza della nostra regione e l’importanza delle strutture. Sport come veicolo di educazione, moralizzazione, ma anche come investimento turistico e ammortizzatore sociale in questo momento di difficoltà dovuta alla pandemia”

Chieti

Infortunio per Marsilio, scivola e si frattura il perone: si sottoporrà ad un intervento

Published

on

il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio a Bruxelles, incontro con la Presidente del Parlamento Europeo Roberto Metsola

PESCARA – E’ caduto Marsilio, ma la Giunta Regionale non c’entra niente. Il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio si è fratturato il perone in seguito ad una brutta caduta e dovrà sottoporsi ad un piccolo intervento chirurgico. Lo scivolone è avvenuto ieri pomeriggio.

E’ stato lo stesso Marsilio ad illustrare i dettagli dell’incidente che l’ha visto coinvolto: «Oggi, tornato da Bruxelles, mentre visitavo un congiunto al Fatebenefratelli, ho avuto un incidente, una brutta caduta mi ha causato la frattura del perone. Dovrò sottopormi nei prossimi giorni ad un intervento chirurgico. Sarò costretto a saltare diversi impegni pubblici e a restare il più possibile immobilizzato, farò del mio meglio per continuare comunque a svolgere il mio ufficio.»

Continue Reading

L'Aquila

Sorpresi mentre rubano in un cantiere a Carsoli: arrestati dopo l’inseguimento

Published

on

arrestata-spaccio-Giulianova-carabinieri

Furto in un cantiere sventato a Carsoli, dove i carabinieri, dopo un breve inseguimento, hanno arrestato due persone che avevano trafugato utensili da lavoro da una palazzina in costruzione. Uno dei due ha tentato di opporre resistenza all’arresto, ma è stato bloccato.

L’AQUILA – Stavano trafugando attrezzi e materiale edile da un cantiere installato nei pressi di una palazzina in ristrutturazione, quando sono stati sorpresi da una pattuglia dei carabinieri di Carsoli che ha sventato il furto. I due malviventi hanno tentato di darsi alla fuga, ma dopo un breve inseguimento sono stati fermati. Uno di loro ha provato anche ad opporre ulteriore resistenza all’arresto scagliandosi contro i militari, che però lo hanno bloccato ed ammanettato.

In seguito alla perquisizione veicolare, nel bagagliaio della station wagon sulla quale si trovavano a bordo le forze dell’ordine hanno ritrovato sparsi alla rinfusa gli attrezzi trafugati dal cantiere: una piccola betoniera per calcestruzzo, bobine per oltre 200 metri di tubi idraulici multistrato, cavalletti per impalcatura e altro materiale per l’impiego in edilizia. Tutta le refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario

Entrambi, un cinquantacinquenne ed un quarantatreenne già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale e sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Il più giovane dei due, quello al volante dell’auto durante l’inseguimento con i carabinieri, dovrà rispondere anche di guida in stato d’ebrezza, dal momento che le analisi hanno evidenziato che avesse in corpo un tasso alcolemico superiore al consentito.

Continue Reading

Chieti

Blocco degli aumenti dei pedaggi A24-A25, Liris: «Una vittoria per tutti»

Published

on

revocata la concessione di Autostrada dei Parchi A24 A25

L’AQUILA – «Esprimo soddisfazione per l’annunciato blocco agli aumenti dei pedaggi delle autostrade A24 e A25, una vittoria di tutti a partire dalla comunità locale rappresentata dai numerosi sindaci di Abruzzo e Lazio che oramai da anni portano avanti la battaglia relativa alle criticità delle due tratte, un lavoro recepito e interpretato dai parlamentari abruzzesi che hanno svolto un determinante ruolo di mediatori con il governo». Lo afferma il senatore di Fratelli d’Italia eletto in Abruzzo, Guido Liris, rispetto agli impegni assunti dal ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini in sede di Commissione Ambiente.

Proprio nei giorni scorsi Liris, insieme al collega Etelwardo Sigismondi, aveva incontrato il vice ministro alle Infrastrutture Galeazzo Bignami, facendosi portavoce proprio delle istanze degli amministratori «che con veemenza negli ultimi giorni sono tornati a insistere sulla necessità di un cambio di rotta nella gestione delle autostrade».

«Non solo non ci saranno rincari, ma è anzi prevista una riduzione, sono previsti interventi di manutenzione per la sicurezza stradale e fondi per i piccoli Comuni», aggiunge Liris commentando il blocco degli aumenti dei pedaggi di A24 e A25.

«Salvini ha anche comunicato che incontrerà i 116 sindaci di Abruzzo e Lazio», continua il senatore, ponendo l’accento sulla necessità di ascoltare tutti gli amministratori. «A chi invece è stato al governo fino a due mesi fa e oggi pretende risposte drastiche e immediate, sarebbe da chiedere dove fosse prima del 25 settembre e perché non si è adoperato per affrontare e risolvere la questione».

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.