fbpx
Connect with us

Abruzzo

Incontro tra FIAB e Comune di Teramo su strade ciclabili

Concordi su interventi per aumentare la ciclabilità

Published

il

Si è tenuto ieri mattina, presso gli uffici tecnici del Comune di Teramo, un incontro tra Amministrazione Comunale e FIAB Teramo. Presenti l’assessore Maurizio Verna e il Presidente dell’associazione, Gianni Di Francesco, oltre a tecnici comunali e di FIAB.

L’incontro, propedeutico all’organizzazione di altri momenti di confronto, allargati anche ad altre associazioni e ai comitati di quartiere, è servito per fare il punto sui progetti già predisposti dal Comune di Teramo e da altri Enti e sulle possibilità aperte dalle nuove disposizioni normative, in particolare in merito alla realizzazione di “corsie ciclabili” e “case avanzate”.

I tecnici di Comune e FIAB si sono confrontati su alcune azioni immediate da mettere in atto per migliorare la fruibilità della città in sella alle due ruote, come l’apposizione di segnaletica di avvertimento e la realizzazione immediata di percorsi tramite corsie ciclabili (che sono costituite solo da segnaletica orizzontale e fanno parte della carreggiata stradale), oltre alla ideazione di campagne di sensibilizzazione rivolte a tutti i cittadini per un utilizzo più consapevole, e rispettoso di tutti gli utenti della strada, dello spazio pubblico.

“L’incontro di ieri – ha affermato il presidente di FIAB Teramo, Gianni Di Francesco – è stato un proficuo momento di confronto con l’amministrazione comunale che si è impegnata a coordinare tutti i progetti già elaborati in modo da poter definire, in tempi brevi, una rete di percorsi ciclabili da far confluire, in futuro, in un biciplan da elaborare all’interno del PUMS in corso di redazione. Ci auguriamo che Teramo possa, già dal prossimo anno, aderire alla rete FIAB ComuniCiclabili, dimostrando di aver fatto passi avanti nella cultura della mobilità ciclistica e dell’utilizzo dello spazio pubblico, inteso come bene comune, a favore di tutti gli utenti della strada, e in particolare di quelli considerati “deboli”, a partire dalle persone con disabilità”.Prossimo obiettivo un tavolo di lavoro anche con la Provincia di Teramo, per definire il percorso della Ciclovia del Tordino ed interventi di messa in sicurezza della viabilità provinciale a favore di pedoni e ciclisti.
Nella foto pubblicata la proposta di segnaletica avanzata da FIAB.

Abruzzo

Martinsicuro: a scuola con PEDIBUS

Venerdì 25 incontro informativo in Comune

Published

il

L’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Sandro Pertini” di Martinsicuro quest’anno attiverà, preliminarmente in via sperimentale, il servizio Pedibus.

Formato da gruppi organizzati di alunni e guidato da personale dedicato, il Pedibus parte da un capolinea e, seguendo un percorso stabilito, raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato, per accompagnare i ragazzi a scuola e nel tragitto di ritorno a casa.

Il servizio Pedibus sarà attivato preliminarmente con tre linee a Martinsicuro ed una linea a Villa Rosa, ma nuovi percorsi potranno essere attivati anche in base alle adesioni (in allegato i tracciati previsti e quelli di eventuale attivazione).

Le adesioni per le linee già previste e per quelle eventualmente attivabili possono essere comunicate compilando la modulistica allegata e consegnandola al protocollo dell’Ente dal lunedì al venerdì (09.00-13.00) o via pec (protocollo.martinsicuro@pec.it) – modello in allegato.

Il Pedibus è un’esperienza già attivata con successo in molte realtà e, oltre ai benefici sulla socializzazione e sulla salute fisica e mentale dei bambini, permette loro di apprendere sul campo le norme di educazione civica e stradale nel percorso casa-scuola, contribuendo così alla formazione di pedoni consapevoli.

VENERDÌ 25 SETTEMBRE ALLE ORE 18 PRESSO LA SALA CONSILIARE IN VIA A. MORO 32/A (SEDE MUNICIPALE) SI TERRÀ UN INCONTRO DIVULGATIVO ED INFORMATIVO.

Lo si legge dal sito internet del Comune Vibratiano.

Continua a leggere

Abruzzo

Massima allerta per coronavirus in provincia di Teramo

Invito a fare il vaccino anti influenzale

Published

il

Massima allerta per coronavirus in provincia di Teramo. Un appello accorato alla responsabilità personale, quello lanciato oggi in conferenza stampa dal Dr. Pierluigi Tarquini, Responsabile di Malattie Infettive all’Ospedale di Teramo, dal Direttore Generale Maurizio Di Giosia e dal Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, presente anche lui all’incontro.
“Il Reparto di Malattie Infettive si è di nuovo riempito per una recrudescenza di contagi da Coronavirus che, negli ultimi giorni, sta decisamente crescendo. Al momento ci sono 12 pazienti ricoverati, tutti con polmonite, ma se nei giorni scorsi i contagi erano riconducibili a cluster familiari e contatti avvenuti in occasione di feste e incontri, stanno crescendo i pazienti che non hanno davvero idea di come abbiano potuto contrarre la malattia.
Questo vuol dire che il virus sta circolando in maniera importante, soprattutto sulla costa teramana, e che con ogni probabilità ci sono molti soggetti asintomatici in grado di contagiare coloro con cui vengono a contatto.
E’ fondamentale, in questo momento in cui non è certo possibile pensare ad un nuovo lockdown, appellarsi alla responsabilità che ognuno di noi deve avere nel contatto con gli altri. Indossare la mascherina, rispettare le distanze e – se possibile – applicare la “regola del 6”, al momento operativa in Gran Bretagna, cioè quella di non soggiornare in luoghi chiusi in gruppi più ampi di 6 persone.
Credo che le Autorità debbano comunque intensificare i controlli e sanzionare i comportamenti scorretti cui al momento assistiamo, dettati probabilmente dal rilassamento estivo che ha colto un po’ tutti. E’ ora di tornare, dunque, ad una maggiore responsabilità sia verso se stessi che verso gli altri.”

Queste, le dichiarazioni del Dr. Tarquini, seguite a ruota da quelle del Sindaco che, oltre a rivolgere lo stesso appello ai cittadini, ha chiesto un lavoro sinergico tra tutte le Istituzioni territoriali, ma anche nazionali, poiché contro questo nemico invisibile non si può combattere da soli. D’Alberto, proprio al fine di coinvolgere i suoi colleghi, ha annunciato una imminente convocazione del Comitato Ristretto dei Sindaci per studiare strategie comuni per arginare i nuovi contagi.

Il Direttore Generale Maurizio Di Giosia ha riferito, poi, di aver riaperto ai pazienti Covid l’Unità Operativa di Pneumologia che, al momento, ospita già 3 dei 12 ricoverati al Mazzini, ai quali bisogna aggiungere altre 5 persone Covid positive, ricoverate presso la RSA di Bivio Bellocchio a Giulianova.
La raccomandazione finale, rivolta a tutti, è quella di vaccinarsi contro l’influenza stagionale, soprattutto in vista della compresenza del Covid-19.
La vaccinazione anti influenzale, infatti, non solo è utile a poter distinguere tra le due infezioni, ma anche perché un recente studio scientifico ha dimostrato come i virus influenzali facilitino l’ingresso del coronavirus nei polmoni, aumentando il numero dei recettori con cui il Covid si può legare.

Lo si legge dal comunicato stampa della ASL di Teramo.

Continua a leggere

Abruzzo

Chiusura del Gran Sasso rinviata

Era prevista per questa sera e per domani

Published

il

Chiusura del Gran Sasso rinviata.Strada dei Parchi comunica: annullata la chiusura della tratta autostradale San Gabriele/Colledara – Assergi (Traforo del Gran Sasso), annunciata sabato scorso, dalle ore 22:00 dei giorni 21 e 22 settembre alle ore 06:00 dei giorni successivi.

Il Traforo del Gran Sasso resterà pertanto aperto al traffico in entrambe le direzioni nella notte di lunedì 21 e di martedì 22 settembre.

Per tutti gli aggiornamenti in tempo reale sulle condizioni del traffico e della viabilità di A24 e A25, inclusi eventuali aggiornamenti sulla percorribilità della tratta in oggetto, si raccomanda di visitare il sito www.stradadeiparchi.it

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone