fbpx
Connect with us

Teramo

Nada e la sua odissea nel Covid-19, tra malasanità e paura

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

Covid 19

Questa è la triste storia di Nada Cava, una signora residente in contrada San Giovanni a Colonnella (TE). Il 13 marzo 2020 è risultata positiva al Covid-19 e dal quel giorno si trova ancora chiusa in casa perché, dopo ben 13 tamponi, risulterebbe ancora positiva. Entro domani dovrebbe effettuare il quattordicesimo sperando che l’esito, dopo cinque lunghi mesi, risulti negativo. 

Dopo essere risultata positiva, Nada è stata ricoverata per undici giorni presso l’ospedale Mazzini di Teramo e da qui è cominciata la sua Odissea. <<Proprio in questo ospedale sembrava quasi che noi pazienti Covid dessimo fastidio. Sono arrivati a dirmi di bere l’acqua del rubinetto, perché l’ospedale ne forniva solo due bottiglie da 500ml, una a pranzo e una a cena>>. E continua:<<Eccezione fatta per due infermiere e un dottore, a mio avviso, tutto il personale sanitario è stato pessimo. Nessun riguardo nei nostri confronti e solo una gran voglia di mandarci via>>. Infatti, è poi tornata a casa senza una terapia seria e ancora positiva. Dei giorni a casa racconta: <<Mi è tornata di nuovo la febbre. Avevo la saturazione a 88 e la pressione che oscillava tra l’essere molto alta e molto bassa. Come se non bastasse si è aggiunto anche un prurito indescrivibile e mi hanno fatto prendere non so quante medicine>>

Nada viene ricoverata nuovamente perché ancora positiva al Covid-19 ma la questione del prurito continuava a passare inosservata ai medici. A tal proposito, alcuni medici del Mazzini di Teramo, le avevano diagnosticato una Vasculite da Covid.

Nada viene ricoverata presso il reparto Covid-19 dell’ospedale di Atri dove l’atmosfera e il personale era completamente differente rispetto a quello del Mazzini. <<Tutto il personale sanitario è risultato molto disponibile. Dopo una serie di controlli approfonditi, il mio caso è finito tra le mani di un noto dermatologo della zona e il mio prurito è diminuito grazie alla cura con creme di benzoato benzile. Non sono migliorata molto ma siccome ero diventata asintomatica, mi hanno detto che potevo tornare a casa>>. Tuttavia, risultava e risulta ancora positiva e da quel 22 Maggio è in quarantena e senza terapia adeguata. 

Nada svolgeva un lavoro che ama. È dipendente di una nota catena alimentare e si occupa del banco della gastronomia. Purtroppo però, ci racconta che: <<il contatto di lavoro scadrà il 5 agosto 2020 e il mio datore di lavoro mi ha già annunciato che, durante la mia assenza, ha dovuto assumere un’altra persona e dunque il mio non verrà rinnovato. Inoltre, visto che si è raggiunto il limite massimo di rinnovi, dovrebbe farmi un contratto a tempo indeterminato>>. E ancora: <<Amo il mio lavoro, anche perché è il mio unico sostentamento dato che vivo da sola, sono separata e non percepisco alcun tipo di mantenimento dal mio ex marito>>.

Ancora positiva e senza più un lavoro, Nada ci ha inviato questo messaggio che vuol essere, a tutti gli effetti, una richiesta di aiuto: <<sto andando in depressione. Rischio di non avere più un lavoro e di conseguenza anche di perdere l’appartamento in cui vivo in affitto>>.

Abruzzo

Abruzzesi nel mondo, fondi dalla Regione

Finanziamenti per le Associazioni Abruzzesi nel mondo

Published

il

Abruzzesi nel mondo, fondi dalla Regione, questo il comunicato ufficiale.

Circa 80 mila euro di risorse per finanziare 18 progetti promossi dalle associazioni degli abruzzesi all’estero nell’ambito dell’avviso pubblico “Interventi a favore degli abruzzesi nel mondo – annualità 2020”. E’ questo un primo, importante, risultato dell’iniziativa avviata dal Cram Abruzzo che per la prima volta ha promosso un avviso pubblico per finanziare progetti culturali, associativi e di comunicazione organizzati dalle associazioni degli abruzzesi all’estero. I progetti presentati sono passati al vaglio di una commissione tecnica regionale che ha elaborato una graduatoria di merito in base ad un disciplinare di gara approvato dalla Giunta regionale contenente elementi oggettivi di valutazione.

La successiva ripartizione delle risorse è stata fatta in base ad un algoritmo in ragione della posizione in classifica generale assegnata dalla Commissione tecnica alla proposta progettuale e in base alla consistenza finanziaria dell’intero progetto. L’avviso prevedeva due linee di azione: nell’asse 1 sono stati ammessi a selezione i progetti di attività tesi a rinsaldare il legame con la terra d’origine e a rafforzare il senso di appartenenza; nell’asse 2 i progetti di comunicazione. Il valore e la qualità dei progetti presentati e finanziati hanno confermato quanto sia sentita tra gli abruzzesi che vivono all’estero la necessità di mantenere forte il legame con la propria terra d’origine. Passaggio non semplice, se si pensa che la seconda e terza generazione dell’emigrante abruzzese non ha alcun contatto con la terra d’origine dei propri genitori. Il lavoro promosso dalla Giunta regionale e dal Cram con l’Avviso pubblico ha proprio l’obiettivo di un coinvolgimento delle nuove generazioni. Non a caso sono stati finanziati progetti che permettono alle nuove generazioni di conoscere la terra d’origine dei propri genitori, mediante viaggi in Abruzzo, oppure che permettono di tenere attivo un canale di informazione con l’Abruzzo grazie all’azione quotidiana dei giovani residenti all’estero. Non mancano naturalmente progetti che portano il nome, le tradizioni e le bellezze naturalistiche dell’Abruzzo all’estero, soprattutto in chiave di sviluppo turistico.

Continua a leggere

Abruzzo

Buon Ferragosto da Alba Adriatica e rispettate le regole

Le parole del Sindaco Casciotti

Published

il

Buon Ferragosto da Alba Adriatica e rispettate le regole. Queste le parole del Sindaco di Alba Adriatica, Antonietta Casciotti.

Cari concittadini e graditi ospiti
assistiamo anche nella nostra Provincia a comunicazioni relative a nuovi contagi al COVID19.

Rinnovo l’invito a seguire le prescrizioni e le indicazioni raccomandate dalle autorità sanitarie così da poter consentire a tutti noi di vivere in sicurezza questo periodo estivo

Ciascuno faccia la propria parte con responsabilita’ ed equilibrio secondo il principio di leale collaborazione.

Viviamo in sicurezza gli spazi di socialità riacquisiti con sacrifici.

Confidando nel senso di responsabilità individuale di ciascuno di Voi auguro di trascorrere un sereno Ferragosto in sicurezza

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus: altri 13 positivi in Abruzzo

Lo comunica nel report la Regione

Published

il

Vincenzo Pomeo Bava esulta per la ricerca sul vaccino Coronavirus

 In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3545 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.

Rispetto a ieri si registrano 13 nuovi casi.

23 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 218 (+9 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 472 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri); 2831 dimessi/guariti (+5 rispetto a ieri, di cui 10 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2821 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 242 (+8 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 139426 test.

Del totale dei casi positivi, 293 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+3 rispetto a ieri), 884 in provincia di Chieti (+3), 1648 in provincia di Pescara (+7), 689 in provincia di Teramo, 28 fuori regione e 3 per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

Il prossimo report sarà trasmesso lunedì 17 agosto. 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone