fbpx
Connect with us

Focus

Turismo: boom degli affitti brevi. Italianway pioniera del settore

Pubblicato

il

Gli affitti brevi alla conquista del turismo italiano. Proprio così. Considerati i tempi correnti, difficili e incerti, gli italiani che vogliono concedersi una vacanza preferiscono non allontanarsi troppo da casa. Sono alla ricerca di un relax estivo che parli italiano. Addio ai lunghi viaggi con prenotazioni per una o due settimane. Addio alle mete internazionali. Arrivano le mini-vacanze.

Al centro di questa scena troviamo Italianway (https://www.italianway.house/), la prima online travel agency degli affitti brevi. Una nuova idea quella di Davide Scarantino (fondatore) e Marco Celani (amministratore delegato), capaci di interpretare le attuali esigenze dei vacanzieri, cambiate profondamente in seguito alla grave situazione sanitaria che ha colpito il Paese. Questa startup ha raccolto l’offerta di oltre 100 aziende dell’extra-alberghiero e più di 1000 immobili contrattualizzati gestiti da privati. Il range tariffario è molto vario, volto a soddisfare le esigenze di una vasta clientela. Secondo quanto registrato dall’ultimo report della Banca d’Italia sono molte le famiglie italiane che hanno rinunciato a viaggiare. Un crollo del 30%. Ciò si traduce in una grossa perdita economica per il settore, che sta vivendo in questo 2020 una profonda crisi.

Italianway è però pronta a rispondere a gran voce alle difficoltà e paure che attanagliano gli italiani. Come? Andando incontro alle nuove modalità di andare in vacanza. Il sito ha fin da subito registrato un boom di visualizzazioni e i consensi arrivano anche d’oltralpe da parte di francesi, svizzeri e tedeschi. In tutto il territorio italiano e soprattutto nelle località marittime sono molte le seconde case, inutilizzate dai proprietari, che vengono trasformate in “case vacanze”.

Nei mesi scorsi i vertici della politica italiana avevano elaborato un disegno di legge indirizzato a definire e regolare i cosiddetti affitti brevi, in quanto anche nelle passate stagioni era sempre più considerevole il numero di proprietari di appartamenti e residenze che adottavano questo metodo senza, però, essere sottoposti al giusto regime di regolamentazione. Difatti si discuteva sul fatto che gli affittuari con più di tre immobili a loro carico sarebbero dovuti essere riconosciuti e quindi tassati come imprenditori, dicendo addio alla cedolare fissa.

Anche lo Stato, dunque, si è reso conto di quanto quello delle mini-vacanze sia un vero e proprio fenomeno economico. La concezione che la società ha di vivere le ferie è in continuo mutamento. Cambiano le abitudini e i modi di agire. Per questo è necessario mettersi al passo coi tempi e con le nuove esigenze della società odierna.

Economia e Territorio

Neet, come migliorare la formazione

Un ciclo di webinar di Meritocrazia Italia

Pubblicato

il

Riceviamo e pubblichiamo da Meritocrazia Italia.

Argomenti trattati: Necessità di formare i giovani nel mondo imprenditoriale. Piano di resilienza proposto da MI. Formazione post scuola. Donne maggiormente penalizzate. Creare sinergie con il sistema universitario. Importanza dell’anagrafe dello studente. Educare le famiglie alla formazione dei figli. Creare un collante tra scuola e mondo del lavoro. Investire sugli insegnanti.

Si è concluso ieri il ciclo di incontri settimanali organizzati da Meritocrazia Italia per tutto il mese di febbraio, sul tema dei Neet.

Argomento delicato ed al contempo allarmante per la diffusione del fenomeno nel nostro Paese, che vanta il primato europeo.

Le soluzioni al problema e le sue ripercussioni sociali sono state trattate nella tavola rotonda da esperti e tecnici, che si sono confrontati con i Dirigenti di Meritocrazia Italia, Raffaela Pergamo  (Direttore Dipartimento Politiche agricole) e Marco Del Sorbo (Tesoriere e Consigliere di Presidenza), cui sono state affidate le conclusioni dell’incontro. Moderati da Roberto Castaldo, Direttore Scientifico di Crea, si sono succeduti sul palco Giovanna Pentenero, già assessore Regione Piemonte; Carlo A.Mazzone, Docente di informatica, premiato a livello mondiale; Carmen Gallucci, Docente di Finanza Aziendale Unisa; Piero Rinaldi, Imprenditori Rinaldi Group, Presidente Giffoni Experience.

Il comune denominatore di tutti gli interventi è racchiuso nella necessità, unanimemente riscontrata dai relatori, di riconoscere e non sottovalutare il problema, per poterlo affrontare con incisività ed in un’ottica di inclusione, affinché anche i giovani a rischio possano sentirsi cittadini attivi ed essere stimolati alla partecipazione. I ragazzi vanno messi al centro e si deve lavorare per piccoli progetti, al fine di creare, dall’interno delle istituzioni formative, la possibilità di portare i giovani verso l’imprenditorialità, per gestire la propria autonomia gestionale e operativa.

Così ha concluso Marco Del Sorbo:” Per ridurre il fenomeno dei NEET è necessario quel giusto collante tra scuola e mondo del lavoro che in Italia manca completamente. I giovani di oggi si sentono sfiduciati, non riescono a collocarsi nel mondo del lavoro e sono costretti ad andare all’estero per trovare quella giusta e desiderata collocazione, che l’Italia non riesce ad offrire. E’ necessaria una forte ed incisiva azione pubblica sul problema”.

Il dibattito è stato costruttivo e con rilevanti spunti di approfondimento. Soprattutto foriero di soluzioni concrete che l’associazione auspica possano trovare fattiva attuazione. Il Webinar potrà essere rivisto sulla pagina Facebook: L’Italia che Merita.

Continua a leggere

Abruzzo

L’assistenza pediatrica in Abruzzo

18 febbraio 2021, ore 15:30, in diretta Facebook sulla pagina Meritocrazia Italia Abruzzo

Pubblicato

il

L’assistenza pediatrica in Abruzzo: cosa cambia con il nuovo accordo integrativo regionale

18 febbraio 2021 ore 15:30 in diretta Facebook sulla pagina Meritocrazia Italia Abruzzo

Il diritto al pediatra, previsto dalla legge istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale, è la premessa dell’incontro, la sua effettività e garanzia sono però rimesse alle modalità attuative concretamente adottate.


Il primo webinar tematico di Meritocrazia Italia Abruzzo dà risalto ad una soluzione attesa da tempo e che presto si presenterà alla prova dei fatti.


L’assistenza pediatrica in Abruzzo: cosa cambia con il nuovo accordo integrativo regionale” è il titolo della tavola rotonda organizzata da M.I.A. dove, ospiti dell’associazione e pronti al confronto con gli associati, interverranno l’assessore alla salute della Regione Abruzzo, Nicoletta Verì ed i dott. Piero Di Saverio ed Umberto Muzii, rappresentanti di alcune sigle dei pediatri di libera scelta che hanno sottoscritto l’accordo.

Continua a leggere

Abruzzo

Martinsicuro: le date della vaccinazione per gli ultra ottantenni

Si svolgeranno al Palazzetto dello Sport dal 17 al 19 febbraio

Pubblicato

il

Inizio vaccinazione ultra ottantenni . Mercoledì 17, Giovedì 18 e venerdì 19 Febbraio . Insieme al personale della Protezione Civile – Croce Verde, stiamo organizzando l’allestimento della sede vaccinale presso il Palazzetto del Sport. Per le date indicate verranno chiamate solo le persone ultra ottantenni che hanno manifestato interesse ad essere vaccinati sulla piattaforma . Chi non lo avesse ancora fatto, può farlo anche nei prossimi giorni in modo da poter essere inserito negli elenchi in tempo utile per essere vaccinato nelle date sopra indicate . Chi non è inserito negli elenchi non potrà essere vaccinato . Il Sindaco Massimo Vagnoni

Ecco il link per registrarsi:

http://www.regione.abruzzo.it/content/vaccinazione-anti-covid19

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy