fbpx
Connect with us

Abruzzo

Alba Adriatica: lettera aperta del Sindaco sull’erosione

Messaggio alla cittadinanza di Antonietta Casciotti

Avatar

Published

il

Alba Adriatica: lettera aperta del Sindaco Antonietta Casciotti sull’erosione. Ecco il testo.

Lettera aperta ai cittadini di cui nutro profondo rispetto.

#”La coperta e’ corta”

E’ un dovere della pubblica Amministrazione sostenere una economia messa a dura prova dai fenomeni erosivi( 2 violente mareggiate in un anno) e dall’emergenza sanitaria,;
e’ un dovere della pubblica amministrazione tutelare la salute dei cittadini attraverso misure che la Regione ha previsto;
e’ un dovere della pubblica Amministrazione preservare le spiagge libere attraverso atti che tutelino i privati cittadini da possibili rivalse di diritti di insistenza sulle spiagge, così come è stato fatto;
e’ un dovere della pubblica amministrazione chiedere alle imprese affidatarie la pulizia, la sorveglianza, il salvamento dei tratti di spiaggia libera perche questo prevede l’ordinanza regionale:
e’ dovere della Pubblica Amministrazione offrire pari opportunità a tutti, prevedendo come fatto la facoltà di partecipare al bando in forma associata;
e’ dovere della pubblica Amministrazione intervenire se i termini convenzionali, sui quali c’e’ stato ampio confronto con gli operatori turistici, vengano disattesi, sulla base di relazioni chi chi e’ preposto a garantirne l’osservanza.
E’ un diritto dei cittadini chiedere chiarezza ed avere risposte.

Il PROBLEMA DI ALBA ADRIATICA NON SONO LE SPIAGGE LIBERE O I SASSI CHE ADESSO SONO IN UN TRATTO DI ARENILE MA L’ E R O S I O N E
che sta colpendo il nostro arenile come avviene in gran parte d’Italia.
Ed allora basta creare divisioni tra operatori stremati, basta pensare che il problema sia solo di alcuni. In questa battaglia dobbiamo essere uniti e forti, e’ un problema di tutti, e’ una responsabilita’ comune. Il problema e’ oggi di Alba nord ma potrebbe essere a breve di altri.
A questa responsabilità non possono sottrarsi i nostri rappresentati regionali, tutti, che tanta fiducia hanno ricevuto. Uniti insieme a noi tutti per la difesa di un territorio. Se pensate che io sia la colpevole l’erosione restera’. Se vi unite a me ce la faremo. Se continueremo tutti a trovare il presunto colpevole sottrarremo energie e risorse ad una battaglia di civiltà. Le responsabilità ci sono e nessuno può dormire, rispetto a queste, sonni tranquilli.
NON INDOSSO CASACCHE È BENE CHE SI CAPISCA UNA VOLTA PER TUTTE.
ATTIVEREMO AZIONI FORTI NON CONTRO “LA REGIONE” MA ACCANTO AI NOSTRI RAPPRESENTANTI REGIONALI, TUTTI, PER DARE ESEMPIO DI BUONA POLITICA QUELLA VERA. QUESTO MI ASPETTO E CON QUESTI SENTIMENTI CONTINUERÒ AD AMMINISTRARE.
ALBA ADRIATICA PER IL 2021 DOVRÀ AVERE IL SUO INTERVENTO.
IL Vostro Sindaco

Pescara

Pescara: al via i lavori di dragaggio al porto, fine prevista il 31 dicembre

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

PESCARA – Sono partiti questa mattina, con estrema urgenza, i lavori al porto per il dragaggio. Si provvederà alla rimozione di accumuli di sedimenti marini dagli specchi d’acqua che fronteggiano l’imboccatura del porto canale del fiume Pescara. In questo modo sarà garantita nuovamente la transitabilità della canaletta di accesso ai pescherecci. I lavori si dovrebbero concludere per il 31 dicembre. A vigilare sui lavori, per eventuali situazioni di pericolo che si potrebbero creare, ci sarà la Guardia Costiera.

Continua a leggere

Teramo

Nereto: focolaio nella casa di riposo, 18 anziani positivi al Covid

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

furti a casa degli anziani

NERETO – Un focolaio è esploso nella casa di riposo di Nereto. Sarebbero 18 gli anziani e 5 dipendenti, attualmente positivi al Covid-19. I pazienti sarebbero stati isolati nonostante le difficoltà, in quanto la struttura non si presterebbe a questo scopo. Infatti, per alcuni si è optato per il trasferimento. Quattro ospiti presenterebbero dei sintomi e per questo sono stati ricoverati presso strutture ospedaliere.

Tra ieri e oggi è partita un scampagna di tamponi a tappeto in tutte le case di riposo del teramano e ad oggi se ne contano già 67.

Continua a leggere

Teramo

Nereto: atti vandalici i pieno centro, denunciato un 19enne

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

carabinieri arresto

NERETO – I fatti risalgono all’inizio di novembre e sono avvenuti in pieno centro a Nereto. Un 19enne, sotto effetto di alcool e dopo una delusione d’amore, avrebbe commesso atti vandalici danneggiando alcuni arredi urbani del paese. Fioriere pubbliche e private sono state rotte o rovesciate, come anche i cassonetti Rsu che si trovano in centro tra Piazza Cavour, via Verdi, Viale Roma. I Carabinieri sono risaliti al colpevole grazie alla presa visione delle telecamere di video-sorveglianza collocate nella zona. Convocato il caserma, il giovane avrebbe ammesso le proprie responsabilità e ora dovrà rispondere dell’accusa di danneggiamento aggravato e continuato. Inoltre, è stato anche sanzionato, a fronte della normativa vigente, per aver violato il coprifuoco con una multa che ammonterebbe a 280 euro.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy