fbpx
Connect with us

Fermo

Fermana: Sebastiani nuovo coordinatore del settore giovanile 

Responsabile tecnico confermato Gianluca De Angelis.

Published

on

FERMO – UFFICIALE. Massimiliano Sebastiani nuovo coordinatore del settore giovanile. Responsabile tecnico confermato Gianluca De Angelis. 

Novità in casa Fermana per quanto riguarda l’organizzazione del settore giovanile: sarà infatti Massimiliano Sebastiani ad assumere il ruolo di coordinatore.

Un incarico sicuramente prestigioso, accettato con entusiasmo dallo stesso Sebastiani.

“Dopo l’esperienza dello scorso anno ora assumi il ruolo di coordinatore responsabile del settore giovanile. Motivo di orgoglio ma anche un impegno molto importante.”
“Assolutamente si, è un impegno importante e sicuramente impegnativo, ma che accetto con entusiasmo. Ringrazio la società per la fiducia dimostrata e farò il possibile per ripagarla.”
“Si riparte sicuramente da un grande lavoro fatto lo scorso anno: quali saranno le linee guida della prossima stagione e gli obiettivi futuri?”
“Il lavoro svolto lo scorso anno è stato importante, un peccato doverlo interrompere causa forza maggiore nei primi giorni di Marzo. Finalmente oggi sono uscite le date di inizio dei campionati nazionali dopo mesi di attesa e potremo tornare a rivedere i campi da gioco. I protocolli anti Covid sono molto rigidi e l’impegno per far partire tutta la macchina organizzativa saràdi maggiore di sempre. Gli obiettivi sono quelli di riuscire nei prossimi anni a far entrare in pianta stabile nella prima squadra ragazzi che escano dal nostro settore giovanile. Nei prossimi giorni ufficializzeremo i nuovi tecnici e lo staff: ci metteremo subito al lavoro per completare le rose, che sono comunque già ben definite.”

Gianluca De Angelis continuerà ad essere il Responsabile Tecnico del Settore Giovanile.
“Come riparte il settore giovanile dopo una sosta così lunga?”
“Ripartiremo a breve, ovviamente seguendo tutti i protocolli dettati dalle autorità. La speranza è quella di poter lavorare in tranquillità, vista la situazione contagi che non ci lascia molto tranquilli. Abbiamo tanta voglia di valutare i nostri ragazzi, i loro miglioramenti e gli obiettivi che riusciranno a portare a termine. Ovviamente faccio un ringraziamento a tutti coloro che non fanno più parte del settore giovanile, il cambiamento è un processo fisiologico da affrontare e che fa parte del gioco.”
Quali sono gli obiettivi che vi prefissate?
“Noi cerchiamo sempre di valorizzare al massimo i ragazzi per portarne il più possibile in prima squadra.
Già da due anni la prima squadra può contare su diversi elementi del settore giovanile, aggregati nella preparazione estiva, e questo è un motivo d’orgoglio per il nostro settore giovanile. Un in bocca al lupo particolare va ad Alessio Nepi, classe 2000, che dopo un ottima annata in Serie D è stato premiato dalla società con un contratto da professionista.
Nella scorsa stagione avevamo ragazzi nel mirino di tante società di serie A e B e in tal senso lo stop ci ha sicuramente penalizzato.”
“Dopo tanti anni da allenatore ti sei dedicato al settore giovanile: è per te un ruolo di grande prestigio?”
“Sicuramente sì, è una sfida che ho accettato con grande entusiasmo e affrontato nel migliore dei modi. Nonostante le offerte che ricevo  per tornare ad allenare ho scelto questa nuova avventura perché mi dà grandi stimoli: l’obiettivo è di riuscire a portare dei giovani in prima squadra e faremo il massimo sotto questo aspetto.”


Fermana: Sebastiani nuovo coordinatore del settore giovanile

Fermo

Camion si ribalta a Servigliano, deceduto il conducente

Published

on

camion-ribaltato-a-servigliano-deceduto-il-conducente incidente mortale

Deceduto il conducente di un camion che si è ribaltato ed è finito fuori strada con il mezzo pesante lungo una strada secondaria a Servigliano. Inutili i tentativi di soccorso, l’uomo aveva già perduto la vita.

FERMO – Incidente mortale a Servigliano dove un uomo è deceduto dopo essersi ribaltato col camion su cui era alla guida lungo una strada secondaria del comune del fermano. Ancora da chiarire le cause e le dinamiche dell’incidente, culminato col ribaltamento fuori strada del mezzo pesante.

Sul posto sono intervenute, oltre al personale sanitario, due squadre dei vigili del fuoco, una proveniente dalla Centrale e l’altra dal distaccamento di Amandola. I pompieri hanno provveduto ad estrarre dal mezzo pesante il conducente, mentre i sanitari non hanno potuto far altro che costatarne il decesso e organizzare il trasferimento della vittima dell’incidente mortale avvenuto a Servigliano, una volta ricevuta l’autorizzazione.

Successivamente i vigili del fuoco hanno recuperato il mezzo, liberato la strada ed ultimato le operazioni di messa in sicurezza dell’area dell’incidente.


Continue Reading

Fermo

Fermo, auto in manovra contro albero: muore davanti agli occhi della moglie

Published

on

MARINA DI ALTIDONA – Durante una manovra vicino a un parcheggio, un’auto è finita contro un albero dopo un’accelerazione improvvisa e il conducente è deceduto. Probabilmente è stato un malore accusato dall’uomo alla guida – 83 anni, di Altidona in provincia di Fermo – a mandare fuori controllo la vettura, un’Audi nera, e a causare il successivo impatto contro la pianta avvenuto in frazione Marina di Altidona.

Come riporta l’Ansa, l’incidente si è verificato sotto gli occhi della moglie della vittima, che si trovava fuori dall’auto, a poca distanza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco del Comando di Fermo che hanno collaborato per estrarre il conducente dall’abitacolo e hanno messo in sicurezza la zona dell’incidente. Per l’83enne soccorsi inutili e non si è potuto che constatarne il decesso forse causato proprio da un malore. Dopo i primi accertamenti, la salma è stata già riconsegnata alla famiglia per le esequie.

Continue Reading

Ancona

Le Marche proclamano il lutto regionale, le vittime salgono a nove

Published

on

Regione-Marche-sede-palazzo-regionale-lutto-bandiere-mezza-asta

Oggi e domani bandiere a mezz’asta nelle Marche, dopo che la Regione ha proclamato il lutto regionale. Sale a nove il numero delle vittime, mentre non c’è ancora traccia dei quattro dispersi.

ANCONA – Oggi e domani, sabato 17 settembre, bandiere della Regione a mezz’asta, nelle Marche. Il presidente Francesco Acquaroli ha proclamato il lutto, su tutto il territorio regionale per le vittime dell’eccezionale nubifragio che ha colpito la Marche ieri. Su tutti gli edifici istituzionali dunque esposizione a mezz’asta della bandiera della Regione, che ha invitato tutti gli enti pubblici ad associarsi alla manifestazione di cordoglio.

Nel frattempo è stato nuovamente aggiornato il bilancio delle vittime, che sale a nove: quattro ad Ostra, due a Barbara, una a Bettolelle e una a Trecastelli. Due di esse non sono state ancora identificate. Nessuna traccia al momento dei quattro dispersi, tra i quali due bambini.

La Protezione Civile ha reso noto che nel giro di poco più di due ore, si sono riversati al suolo 420 millimetri d’acqua, che hanno provocato esondazioni, allagamenti e smottamenti. Ingenti i danni alle case e alle coltivazioni. Strade ancora interrotte in diversi punti a causa di frane e ostruzioni. La situazione della viabilità è particolarmente complicata a Senigallia dove, oltre al casello autostradale, sono state chiuse al traffico le principali arterie d’accesso e i ponti presenti in città.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.