fbpx
Connect with us

Abruzzo

Poliservice risponde ad una serie di accuse

Chiarimenti sui compiti del servizio

Avatar

Published

il

hiking for change raccolta plastica e rifiuti

Riceviamo e pubblichiamo dalla Poliservice. Poliservice risponde ad una serie di accuse e gratuiti addebiti mossi da utenti e cittadini di cui non è assolutamente responsabile e che sono stati postati sia nei profili social personali che pubblici fino agli organi di informazione web e cartacei. Per incominciare, Poliservice non si occupa per nessun Comune dello sfalcio di erba né di potature per cui per aree e zone incolte o sfalci abbandonati, all’azienda non possono essere mosse né accuse né addebiti.

Quanto ai sacchi di rifiuti abbandonati Poliservice, gratuitamente- pur non essendone responsabile – da sempre dietro segnalazione li recupera. Semmai il rimprovero va fatto all’inciviltà di tanti – ma non tutti, per fortuna – che in spregio all’ambiente deturpano e offendono il territorio e i suoi cittadini.

Anzi, cosa utile si farebbe se la collettività ci aiutasse segnalando, anche in forma anonima, gli autori.

Ricordiamo a tutti che esiste un numero verde a cui chiamare, che è attivo un Centro Raccolta ad Alba Adriatica e che tramite l’APP Poliservice scaricabile dal vs smartphone, è possibile segnalare, fotografare ogni problema legato ai rifiuti ed alla raccolta.

Quanto alle potature da raccogliere, ribadiamo che queste devono essere raggruppate in fascine che vengono prelevate dietro prenotazione (numero verde, APP Poliservice per Smartphone, e-mail) nel giro di pochi giorni.

L’accumulo incondizionato e scriteriato sperando ed aspettando che passi un automezzo di grandi dimensioni attrezzato con gru e polipo agganciato, non obbliga Poliservice alla raccolta perché non rispetta né i protocolli di servizio sottoscritti né i regolamenti comunali.

Aggiungiamo che solo la raccolta delle potature in fascine è compresa nei costi applicati.

La raccolta delle potature attraverso l’utilizzo di un automezzo di grandi dimensioni attrezzato con gru e polipo agganciato è nata esclusivamente, del tutto gratuita per i Comuni e per gli utenti, per le palme specie al tempo del punteruolo rosso. Non è un servizio dovuto di cui finora comunque si è fatta carico Poliservice senza incidere sui costi.

Pertanto, le potature anche di grosse quantità vanno raggruppate in fascine o possono essere conferite da parte degli utenti presso il Centro di Raccolta.

Inoltre informiamo la collettività che tutti gli utenti che hanno richiesto tale servizio in via eccezionale (se pur non conforme alle tipologie di raccolta) è stato chiaramente comunicato che non sono previsti tempi di raccolta e quindi invitati a non posizionare le stesse in aree non consone (ad esempio aree pubbliche o simili).

<<Muovere addebiti nei confronti di un’azienda che è di tutti perché partecipata dai Comuni è fonte di disinformazione – spiega il direttore generale, Gabriele Ceci.

Confidiamo invece in una matura e reale collaborazione degli utenti a cui forniamo utili informazioni evitando inutili atti di accusa, sbagliando addirittura destinatario>>.

Abruzzo

CoViD19: nuovo caso a Martinsicuro

Lo comunica il Sindaco Vagnoni

Avatar

Published

il

CoViD19: nuovo caso a Martinsicuro. Emergenza COVID 19
Ho ricevuto comunicazione di 1 nuovo caso positivo nel nostro Comune .
Sono in corso i tracciamenti dei contatti e l’attivazione di tutte le procedure di sorveglianza attiva.
Attualmente abbiamo 16 casi positivi segnalati .
Il Sindaco
Massimo Vagnoni

Continua a leggere

Abruzzo

COVID-19, i casi a Controguerra salgono a 16

Pio Di Leonardo

Published

il

CONTROGUERRA – “Purtroppo mi è stato comunicato oggi dalla ASL competente, che i positivi al tampone COVID-19 sul nostro territorio sono saliti a 16, a cui va tutta la nostra solidarietà e gli auguri di pronta guarigione”.

Lo comunica il sindaco di Controguerra, Franco Carletta. “Vi chiedo ancora una volta – continua il primo cittadino – di essere attenti, accorti a gestire tutti i contatti della vita quotidiana per evitare in tutti i modi il contagio da Covid-19, confido nella Vostra serietà e responsabilità affinché riusciamo tutti insieme a contenere questa pandemia”.

“Inoltre vi chiedo cari concittadini di rispettare le misure di precauzione per il contenimento della diffusione del virus (utilizzo della mascherina secondo le nuove disposizioni previste nel DPCM del 18.10.2020, la frequente sanificazione delle mani ed il rispetto della distanza interpersonale) e soprattutto di essere attenti e responsabili per la tutela della salute delle fasce più deboli e di tutta la nostra comunità di Controguerra” conclude Carletta.

Continua a leggere

Abruzzo

Aumentano i casi di Covid in Abruzzo

Lo comunica la Regione

Avatar

Published

il

Aumentano i casi di Covid in Abruzzo. Sono complessivamente 6353 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano184 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 97 anni).  Dei nuovi casi, 61 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 31, di cui 7 in provincia dell’Aquila, 3 in provincia di Pescara, 13 in provincia di Chieti e 8 in provincia di Teramo.

*(il totale risulta inferiore di 3 unità, in quanto sono stati sottratti 3 casi positivi comunicati nei giorni scorsi e risultati duplicati o in carico ad altra Regione)

Il bilancio dei pazientideceduti registra nuovo caso e sale a 49(si tratta di una 82enne della provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3194 dimessi/guariti (+4 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 2845 (+17rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 250042 test (+3105 rispetto a ieri).

210 pazienti (+13 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 15 (+2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 2620 (+161 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 1432 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+65 rispetto a ieri), 1393 in provincia di Chieti (+46), 2232 in provincia di Pescara (+28), 1372 in provincia di Teramo (+39), 48 fuori regione (+1) e 57 (+2) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini