fbpx
Connect with us

Macerata

Amichevole: Matelica-Ascoli 1-4

Luigi Tommolini

Published

il

MACERATA – Gara Amichevole: Matelica – Ascoli 1-4

MACERATA – Buon test per il Matelica che nella prima storica uscita all’Helvia Recina viene superato per 4-1 dai bianconeri dell’Ascoli, non demeritando affatto al cospetto di una squadra di categoria superiore.
Moduli speculari per i due tecnici con il Matelica che passava in vantaggio per primo grazie al mancino vellutato di Volpicelli che, dopo un bello scambio con Leonetti, depositava il cuoio in fondo al sacco alle spalle di Sarr.
Buon momento per i biancorossi di Colavitto che andavano in un paio di occasioni vicini al raddoppio prima di capitolare e subire il pari.
A riportare il match in parità era Pinho Matos che insaccava sul secondo palo dopo un bel traversone di Padoin.
Momento favorevole per gli ospiti che sfioravano due volte il sorpasso prima di realizzarlo alla mezz’ora con Tassi.
Buono il ritmo tra le due formazioni che si sfidavano a viso aperto.
Per più volte i legni si opponevano alla seconda marcatura da parte del Matelica, con una traversa ed un incrocio a dire no ad una punizione e poi ad una conclusione di Volpicelli che di certo meritavano miglior fortuna per la bellezza del gesto atletico.
Sul finale di tempo era invece il colpo di testa di Eramo a portare a tre le marcature per l’Ascoli, rispettando la più classica legge del calcio che recita “gol mangiato gol subito”.
Meno emozioni nella ripresa con i due tecnici a far ruotare tutti gli effettivi a disposizione.
Per l’Ascoli erano Saric in avvio e Tassi nel finale a sfiorare il poker, mentre il Matelica provava in più occasioni ad accorciare le distanze affidandosi ai tentativi di Pizzutelli da calcio piazzato, Franchi, Peroni, Bordo e Barbarossa che però non riuscivano mai ad impensierire fino in fondo Leali.
Proprio agli sgoccioli Costa Pinto portava a quattro le marcature per i bianconeri.
Un altro test utile per i ragazzi di Colavitto che domenica faranno già sul serio al Nereo Rocco di Trieste al cospetto della blasonata Triestina per la prima di campionato nella loro prima storica avventura in serie C.

CRONACA

Prima frazione
5’ pt: Tassi per due volte in fuori gioco, ancora poche emozioni in campo.
6’pt: De Santis fa buona guardia ancora su Tassi lanciato a rete da un buon filtrante.
10’ pt: sugli sviluppi del corner termina fuori l’incornata di Pinho Matos
14’ pt: GOL!! uno due con Leonetti al limite dell’area ed il mancino di Volpicelli porta in vantaggio il Matelica
18’ pt: Bordo sbroglia una situazione complicata in area e riparte palla al piede
21’ pt: di nuovo pericoloso Volpicelli, il suo tentativo viene ribattuto
25’ pt: GOL! Pinho Matos riporta il match in parità, beneficiando di un traversone di Padoin e trafiggendo Cardinali sul secondo palo.
28’ pt: l’Ascoli sfiora il raddoppio, la difesa libera. In seguito Cardinali mette in calcio d’angolo la conclusione di Eramo.
30’ pt: GOL!! il raddoppio dell’Ascoli porta la firma di Tassi
34’ pt: la punizione di Volpicelli centra l’incrocio dei pali
38’ pt: un altro legno per il Matelica con la conclusione di Leonetti a incocciare sul palo, con la sfera poi preda dei guantoni di Sarr
41’ pt: ancora la traversa a dire di no a Volpicelli
42’ pt: GOL!! Eramo di testa porta l’Ascoli sul doppio vantaggio

Seconda frazione
4’ st: fuori bersaglio la punizione di Pizzutelli
9’st: Saric dal cuore dell’area sfiora il colpo grosso
14’st: conclusione smorzata di Franchi che non impensierisce Leali
16’ st: in bella evidenza Barbarossa, la sua conclusione termina fuori di un soffio
27’ st: tiro da fuori sugli sviluppi di un corner, ma niente da fare per Bordo, poi Peroni alto
31’ st: il Matelica spinge per accorciare le distanze
36’ st: abbondantemente sopra la traversa la punizione di Pizzutelli
38’ st: sfila sul fondo la conclusione di Moretti
47’ st: Costa Pinto di testa porta a quattro le marcature

IL TABELLINO

RETI: 14’ pt Volpicelli, 25’ pt Pinho Matos, 30’ pt Tassi, 42’ pt Eramo, 47’ st Costa Pinto.

MATELICA (4-3-3): Cardinali, Fracassini, Di Renzo (1’ st Nicoli), Balestrero (1’ st Barbarossa), Cason (1’ st Baraboglia), De Santis (1’ st Magri), Volpicelli (1’ st Peroni), Bordo, Moretti, Leonetti (1’ st Franchi), Calcagni (1’ st Pizzutelli). A disposizione: Martorel, Santamarianova, Monti. Allenatore Gianluca Colavitto.
ASCOLI (4-3-3): Sarr (1’ st Leali), Pucino ( 26’ st Ghazoini) Buchel (1’ st Donis), Padoin (29’ st Tofanari), Saric (18’ st Scorza), Brosco (29’ st Quaranta), Semeraro (26’ st Laverone), Eramo (18’ st Petrucci), Tassi, Costa Pinto, Pinho Matos (15’ st Chaja). A disposizione: Zizzania, D’Agostino, Di Francesco. Allenatore Valerio Bertotto.
ARBITRO: Sig. Riccardo Gagliardini della sezione di Macerata.
ASSISTENTI: Sig. ri Elia Tini Brunozzi e Mauro Ottobretti della sezione di Foligno.
NOTE: gara a porte chiuse; corner 4-3; recupero 1’+3’.

Macerata

Matelica-Arezzo: la parola alla DG

Luigi Tommolini

Published

il

MATELICA – Le parole della DG Roberta Nocelli dopo Matelica – Arezzo

“Approfitto – ha proseguito la Nocelli – per fare delle considerazioni sulla nostra prima gara a porte aperte. Sulla stampa sono comparse diverse foto di persone in fila per entrare all’Helvia Recina, con tanto di lamentele e qualche isterismo inutile. Avevamo dato tutte le informazioni per evitare assembramenti: dove comprare il biglietto, come stampare e portare l’autocertificazione, le indicazioni per i parcheggi locali e tutto ciò che potesse essere utile a velocizzare le pratiche fondamentali per il contenimento del Covid-19”.

“È normale che dopo otto mesi di chiusura, con una nuova categoria che si somma alle misure di prevenzione, qualche difficoltà ci potesse essere. A tutti coloro che hanno dovuto aspettare – ha dichiarato la DG – personalmente e con molta umiltà chiedo scusa. Non posso però tollerare la maleducazione e l’arroganza di voler andare contro le regole, mettendo in difficoltà chi lavora e chi ha la responsabilità della gestione di un evento come la partita, soprattutto in una situazione pandemica mai vissuta come quella che stiamo affrontando. Da domenica anche noi torneremo a porte chiuse, purtroppo, con la speranza di riaprire presto. Nel frattempo lavoreremo per migliorare quanto fatto. Vi chiediamo di collaborare e la prossima volta di agevolare in tutti i modi l’ingresso. Ne riparleremo a tempo debito, quando ci sarà permesso di nuovo di poter assistere alle gare tutti insieme”.

“Per ora – ha concluso la Nocelli – resta il rammarico di aver buttato due punti in campo, anche se sono sicura che questo passaggio ci servirà per crescere in futuro. Ieri siamo stati sciuponi, non abbiamo portato a casa tutto e avremmo dovuto. Potevamo fare meglio? Si può sempre fare di più, intanto camminiamo e andiamo dritti verso il nostro obiettivo. Nel frattempo, sfoggiate un sorriso, godetevi un pochino la vita e evitate di avvelenarvi il fegato per cose futili, rispettate il distanziamento, usate la mascherina, lavatevi o sanificatevi le mani …. e sempre forza Matelica!”.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Cronaca Sportiva

Serie C, Matelica fermato in casa dall’Arezzo

Luigi Tommolini

Published

il

MACERATA – Il Matelica incamera un punto all’Helvia Recina, nella prima gara casalinga a porte aperte, ma mastica amaro per non aver chiuso la gara sul doppio vantaggio.
È stata una gara dai due volti con i biancorossi sopra di due reti e padroni assoluti della situazione fino all’intervallo, mentre nella ripresa, in un quarto d’ora, con un goal rocambolesco ed un penalty gli amaranto hanno riacciuffato gara e risultato chiudendo sul definitivo 2-2.
L’Arezzo fanalino di coda del girone B arriva a Macerata niente affatto timoroso: mister Camplone dà subito fiducia dal primo minuto all’ultimo arrivato, il difensore Cherubin, mentre in avanti Cerci, Cutolo, Pesenti e Di Nardo costituiscono un attacco sicuramente temibile e da prendere costantemente con le molle.
Sul fronte opposto Mister Colavitto, out Leonetti e Moretti acciaccati, inserisce dal primo minuto Masini, Franchi e Rossetti, riproponendo Calcagni a far compagnia in mediana a Bordo e Pizzutelli.
Entrambe le formazioni, desiderose di riscattare gli stop del turno infrasettimanale, rispettivamente a Mantova i biancorossi e a Padova il Cavallino, finiscono per spartirsi la posta, potendo guardare il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto a seconda dei casi.
Brillante nei primi 45’ il Matelica con la bellissima rete di Volpicelli e l’incornata da corner di Cason che portavano De Santis e compagni sul velluto, visto il tris sfiorato in più occasioni e l’ennesimo legno centrato dal funambolico 7 locale da annoverare nei tabellini stagionali.
La ripresa si apriva sulla stessa falsariga della prima frazione con Volpicelli vicino a piazzare in avvio il colpo del definitivo ko, che non gli riusciva, mentre dopo un solo giro di lancette erano invece gli ospiti ad accorciare le distanze.
Gara riaperta ed equilibri saltati: l’Arezzo trovava fiducia e pari dal dischetto andando a giocarsi tutte le proprie carte in un match che sembrava già incanalato in un’altra direzione.
Le occasioni da entrambe le parti non mancavano, ma le rispettive difese facevano sempre buona guardia.
“Quando non si può vincere è importante anche non perdere”, recita il vecchio adagio, ed infatti gli uomini di Colavitto riescono a non incappare nelle classica beffa, che vede spesso le squadre in vantaggio subire rimonta e sorpasso da un avversario che sembrava alle corde.
Un punto che muove entrambe le classifiche, ma che rende i padroni di casa contenti solo a metà.

La cronaca

Prima frazione
4’ pt buona chiusura di Masini, poi sul cambio di fronte tenta la conclusione Volpicelli, centrale. Tarolli controlla
12’ pt pallone invitante di Cerci dalla destra, la difesa sbroglia
14’ pt GOL!! Volpicelli porta in vantaggio i padroni di casa
20’ pt punizione di Cutolo, respinta con i pugni di Cardinali, sinistro di Di Nardo a lato
24’ pt GOL!! Di testa Cason fa 2-0 sugli sviluppi del corner
28’ pt Cherubin prova l’incornata
30’ pt Cardinali smanaccia lontano sulla conclusione di Cutolo
36’ pt la rasoiata di Cutolo guadagna solo un corner
37’ pt diagonale di Calcagni a fil di palo
39’ pt buona incursione di Franchi
43’ pt lancio per Pesenti, Cardinali esce e anticipa tutto

Seconda frazione
2’ st Volpicelli alto
3’ st GOL!! Bortoletti accorcia le distanze
6’ st pericoloso Cutolo
10’ st serie di corner Arezzo, poi Cerci calcia out
13’ st GOL!! Dal dischetto Cutolo fa 2-2
16’ st Rossetti impegna Tarolli
19’ st buon recupero di Magri
28’ st conclusione Rossetti
34’ st punizione Volpicelli ribattuta
41’ st Franchi calcia alto
43’ st Di Nardo impegna Cardinali


IL TABELLINO

MATELICA (4-3-3): 1 Cardinali; 24 Masini, 14 Cason (1’ st 18 Magri), 4 De Santis, 3 Di Renzo; 19 Calcagni, 8 Pizzutelli, 05 Bordo (39’ st 11 Balestrero); 7 Volpicelli, 9 Rossetti (32’ st 16 Baraboglia), 23 Franchi. A disposizione: 22 Martorel, 28 Puddu, 2 Fracassini, 6 Barbarossa, 13 Santamarianova, 21 Peroni, 26 Ruani, 27 Maurizii. Allenatore Gianluca Colavitto.
AREZZO (4-2-3-1): 1 Tarolli; 16 Luciani, 3 Baldan, 33 Cherubin, 14 Aly (1’st 15’ Maggioni), 08 Foglia, 20 Bortoletti; 11 Cerci, 10 Cutolo, 17 Di Nardo; 9 Pesenti (27’ st 32 Zuppel). A disposizione: 22 Loliva, 2 Mosti, 28 Bonaccorsi, 5 Borghini, 18 Sane, 27 Merola, 25 Sussi. Allenatore Andrea Camplone.
ARBITRO: Sig. Giuseppe Collu della sezione di Cagliari.
ASSISTENTI: Sig. ri Simone Biffi della sezione e Nicoló Moroni della sezione di Treviglio.
QUARTO UOMO: Sig. Francesco D’ Eusanio della sezione di Faenza.
RETI: 14’ pt Volpicelli, 24’ pt Cason, 3’ st Bortoletti, 13’ st Cutolo (rigore).
NOTE: spettatori totali 224, incasso € 2121; locali in divisa bianca con pantaloncini bianco e calzettoni bianco e portiere verde; ospiti in divisa amaranto, pantaloncini neri, calzettoni neri e portiere verde fluo; corner 3-12; ammoniti Calcagni, Zuppel, De Santis, Rossetti, Pizzutelli e Di Renzo; recupero: 0’ pt, 3’ st.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Macerata

Matelica: Elenco convocati e commento mister Colavitto pre Matelica-Arezzo

Luigi Tommolini

Published

il

MATELICA – Elenco convocati e commento mister Colavitto pre Matelica – Arezzo

Il Matelica torna a giocare tra le mura amiche dopo lo stop nel turno infrasettimanale con il Mantova.

Avversario della giornata di domani alle ore 17,30 sarà l’Arezzo, fanalino di coda del girone B con il solo punto in graduatoria maturato in occasione del pari esterno con il Gubbio datato 8 Ottobre, quando al gol umbro griffato De Silvestro rispose a 4’ dal termine quello di Sane.

In settimana il Cavallino ha anche cambiato guida tecnica, affidando la panchina della prima squadra a mister Andrea Camplone.

“L’Arezzo – ha commentato mister Colavitto dopo la rifinitura mattutina al Giovanni Paolo II di Matelica – è una squadra ostica, che non merita assolutamente di essere ultima in classifica. Ha una rosa costituita da ottimi elementi ed è stata costruita per recitare un ruolo importante in questo campionato. Sicuramente avranno motivazioni importanti e il cambio di allenatore gliene offrirà anche di più. Per noi si prospetta l’ennesima partita difficile, da affrontare sempre con lucidità e attenzione massime. Veniamo da una sconfitta ingenerosa per ciò che la squadra ha dato sul campo, ma il bello del calcio è proprio la possibilità di avere dopo pochi giorni una possibilità di riscatto”

Di seguito l’elenco dei giocatori convocati da mister Colavitto per la gara con l’Arezzo.

PORTIERI Cardinali, Martorel, Puddu.

DIFENSORI Baraboglia, Cason, De Santis, Di Renzo, Fracassini, Magri, Masini, Maurizii.

CENTROCAMPISTI Balestrero, Barbarossa, Bordo, Calcagni, Pizzutelli, Ruani, Santamarianova.

ATTACCANTI Franchi, Leonetti, Moretti, Peroni, Rossetti, Volpicelli.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini