fbpx
Connect with us

Sport

Lega Pro 20/21: ecco il nuovo logo

Luigi Tommolini

Published

il

Ad accompagnare il nuovo logo il pay off “Il calcio che fa bene al Paese” Il presidente Ghirelli: “Il logo segna l’avvio di una nuova idea di calcio”

10 settembre 2020. Da oggi Lega Pro si presenta con una nuova immagine, che segna una nuova idea di calcio più vicina ai giovani, più innovativa, in grado di crescere, oltre che nella tradizionale dimensione sportiva, in quella economica e sociale. Oltre alla rinnovata veste grafica, il nuovo logo introduce un altro elemento innovativo, l’inserimento del pay off “Il calcio che fa bene al Paese”. Con questa scelta Lega Pro vuole richiamare la sua visione di sport che va oltre l’aspetto agonistico.

La lettera “C” del logo è composta dai colori dell’Italia, verde, bianco e rosso che simboleggiano la volontà di andare al di là dei colori sociali di ciascuna squadra per rappresentare l’Italia intera.

“Il nostro calcio fa bene al Paese, non si arrende mai, e intende trasmettere un messaggio di ottimismo per il futuro. Ecco da cosa nasce la nostra immagine, snella e colorata: dalla volontà di avviare un nuovo percorso con la speranza che il peggio sia alle spalle e che il domani sia migliore anche per la Serie C”, ha dichiarato il Presidente Francesco Ghirelli durante la presentazione della nuova immagine di Lega Pro alla Luiss Guido Carli di Roma.

Una nuova immagine che riflette un cambio di identità. Una C stilizzata che richiama la serie che rappresenta, il calcio, lo sport più amato e popolare, ma anche il cuore, il coinvolgimento, il coraggio. “Per cambiare ci vuole coraggio ed è il marchio del nostro operato – ha precisato il presidente Ghirelli. In un momento così complesso come quello che l’Italia e il mondo vivono non bisogna lasciarsi andare ma trovare la forza per andare avanti, rilanciare e puntare ancora più in alto. Il calcio può fare tanto in questo senso perché regala un sogno, porta speranza, distrae dai cattivi pensieri”.

Lega Pro inizia un nuovo percorso che punta ad avvicinare i giovani al calcio, anche attraverso l’uso delle nuove tecnologie, e a creare connessioni con tutti i suoi pubblici, non solo con i tifosi. “Il calcio è un mezzo straordinario che arriva dappertutto e che connette mondi diversi. Ha una funzione sociale di primo piano e un importante peso economico, perché crea posti di lavoro e genera ricchezza. Il nostro nuovo logo simboleggia tutto questo: la forza del calcio dei 60 comuni d’Italia che sperano di tornare a giocare e che si battono come leoni per cercare di sopravvivere. È un nostro dovere aiutarli, cercare soluzioni perché quel tessuto economico e sociale che hanno costruito non si sgretoli” conclude Ghirelli.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Marche

Samb, ecco Zironelli: carriera, curiosità, precedenti con i rossoblu

Luigi Tommolini

Published

il

MONSAMPOLO DEL TRONTO – Mauro Zironelli è il successore di Paolo Montero.

Il tecnico veneto, nato a Thiene (cui ha dato i Natali anche al maratoneta Orlando Pizzolato) in provincia di Vicenza il 21 gennaio 1970, ha sostenuto quest’oggi il primo allenamento sui campi del “Samba Village”.

Zironelli si lega alla Samb per una stagione con opzione per la seconda (in caso di promozione in serie B).


ALLENATORE

Amante del modulo 3-5-2 il coach vicentino ha intrapreso la carriera di allenatore nella stagione 2006/07 allenando per tre stagioni le giovanili del Bassano. Nel 2009 per altre tre stagioni guida i giovani del Vicenza.

Nel 2012/13 è all’Abano nel torneo di Eccellenza.

Due anni alla Sacilese in serie D, due terzi posti. Nel 2015/16 è nell’Alto Vicentino sempre in serie D dove si piazza in seconda posizione.

La stagione successiva il trasferimento nel Mestre, in D, ed è subito promozione in serie C dove con la compagine mestrina ottiene un decimo posto.

Nel 2018/19 è alla Juventus Under 23 in serie C (11° posto) e nel 2019/20 al Modena, esonerato a novembre dopo sedici gare di Campionato.

Ieri, 27 ottobre, la chiamata di Domenico Serafino per sostituire Paolo Montero.

Nella giornata di domani, 29 ottobre, avverrà la presentazione ufficiale.


NUMERI E PRECEDENTI DA COACH CONTRO LA SAMB.

Mauro Zironelli vanta tre precedenti da allenatore contro la Samb.

Il bilancio è in perfetta parità, una vittoria, un pareggio e una sconfitta.

Il 4 ottobre 2017 con il Mestre in casa veneta viene battuto dai rossoblu di Francesco Moriero 2-1, doppietta di Miracoli e rete mestrina di Beccaro su calcio di rigore a cinque minuti dal 90°.

Il 16 febbraio 2018, al “Riviera” e in diretta TV, Zironelli “si vendica” infliggendo alla Samb un rotondo 2-0 con reti di Rubbo e Sottovia (il direttore di gara era Daniele De Santis, ucciso tragicamente con la sua ragazza a Lecce il mese scorso).

Nel terzo e più recente precedente è pari e patta a San Benedetto del Tronto il 25 settembre 2019 tra il suo Modena e i rossoblu di Paolo Montero, 1-1 per le reti nel primo tempo di Alessio Di Massimo e il pareggio di Rossetti.

Benvenuto mister!!!!!

Le prime parole del neo mister rossoblu


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Marche

Fano, Comune & Squadra: “Mettiamo la mascherina!!!”

Luigi Tommolini

Published

il

FANO – L’Amministrazione comunale, attraverso l’Assessorato allo Sport, ha coinvolto i giocatori dell’Alma Juventus Fano 1906 per sensibilizzare all’uso della #mascherina.

Enrico Baldini, Carte Said, Roberto Marino, Pasquale Di Sabatino e Simone Isacco dell’Alma Juventus Fano lanciano il messaggio sulla sicurezza e la prevenzione verso tutti i cittadini, soprattutto i giovani.

In questo momento così delicato, anche per lo sport, i calciatori si fanno portavoce di un messaggio di sensibilizzazione e prevenzione della salute.

Ragazzi, seguite il consiglio: fatelo per voi, per le persone alle quali volete bene e per l’intera comunità.

IL VIDEO DEI GIOCATORI DELL’ ALMA FANO (clicca QUI)


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Abruzzo

Lutto nel ciclismo abruzzese: addio ad Albino Di Matteo

Comunicato Stampa della Federciclismo Abruzzo

Avatar

Published

il

Lutto nel ciclismo abruzzese: addio ad Albino Di Matteo. Ci lascia all’età di 61 anni Albino Di Matteo: il ciclismo abruzzese piange la scomparsa di una persona che ha fatto tanto per il movimento regionale e che si è arreso al Covid-19 all’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno dove era ricoverato da pochi giorni.

Di rilievo la sua intramontabile passione per le due ruote che lo ha portato a dirigere il Pedale Santegidiese-Team Stipa Milano e l’aver scoperto talenti delle due ruote anche all’estero (lanciando nell’orbita dilettantistica gli argentini Yamil Tapia e Franco Orocito): Albino Di Matteo ha portato a far conoscere il territorio della Val Vibrata agli occhi del ciclismo nazionale con le tante edizioni del Trofeo Madonna dei Lumi a Civitella del Tronto e il Trofeo Città di Sant’Egidio alla Vibrata che è riuscito a mettere in cantiere quest’anno nel dopo lockdown per la categoria juniores come prova di campionato regionale FCI Abruzzo e campionato provinciale FCI Teramo.

Le esequie sono in programma oggi pomeriggio alle 14:30 presso la chiesa di San Giuseppe a Paolantonio di Sant’Egidio alla Vibrata, nel rispetto delle attuali normative anti Covid-19 che prevedono un numero strettamente limitato di presenze.

Il comitato regionale FCI Abruzzo e tutti gli addetti ai lavori del ciclismo regionale abruzzese si stringono al dolore della famiglia porgendo le più sentite condoglianze in questo momento di infinita tristezza.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini