fbpx
Connect with us

Abruzzo

Teramo: il nuovo acquisto è nato a Sant’Omero

Avatar

Published

il

TERAMO – Il Diavolo cala il poker: ecco Di Francesco

Cresce la linea verde del Diavolo in vista del prossimo campionato di Serie C.
Dopo gli arrivi di Diakite (classe 2000), Mejri (2001) e Trasciani (2000), è ufficiale anche l’ingresso di Davide Di Francesco, esterno offensivo nato 19 anni fa a S.Omero (TE) e proveniente dall’Ascoli Calcio, a titolo temporaneo fino al prossimo 30 giugno.
Il neo-biancorosso, dopo aver effettuato la trafila delle giovanili con il club bianconero con un’importante parentesi di diciotto mesi nella Juventus, nella scorsa stagione ha vestito nel primo semestre la maglia dell’Alma Juventus Fano, nel girone B di Serie C, con cui è sceso in campo in diciassette occasioni, siglando anche una rete, nell’incontro esterno con la Feralpisalò.
«Ho iniziato il mio percorso giovanile con la vicina Panormus Egidiese – le sue prime parole – poi a 14 anni sono stato preso dall’Ascoli con cui ho disputato i campionati Under 15, 16 e 17, fino alla Primavera, da sotto-età. Quindi il passaggio alla Juventus, prima nell’Under 17, successivamente in Primavera, fino alla scorsa stagione, nella quale ho avuto modo di conoscere la Serie C a Fano. La Juventus mi ha migliorato sia come calciatore che come professionista, inculcandomi la cultura del lavoro, perché andare via di casa per la prima volta a 16 anni non è mai semplice. In questi anni ho vissuto anche la splendida esperienza della maglia Azzurra, con le convocazioni nelle Nazionali Under 17, 18 e 19. Sinceramente sono rimasto colpito dalla bella nomea legata alla Teramo Calcio, società riconosciuta come solida ed organizzata e sono pertanto lieto che i rispettivi club abbiano trovato l’accordo. Tatticamente mi ritengo un esterno di gamba, cui piace l’uno contro uno e che ha nella corsa, nella velocità e nell’inserimento in zona gol le sue doti migliori. Mi auguro possa essere un’annata importante, sia a livello personale che per il conseguimento dei risultati di squadra».

Abruzzo

434 nuovi casi in Abruzzo di CoViD-19

Lo comunica la Regione

Avatar

Published

il

Sono complessivamente 9193 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 434 nuovi casi (di età compresa tra 7 mesi e 100 anni).  Dei nuovi casi, 120 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 70, di cui 24 in provincia dell’Aquila, 10 in provincia di Pescara, 4 in provincia di Chieti e 32 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra nuovi casi e sale a 534 (si tratta di una 87enne di Pescara e una 86enne di Chieti).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3630 dimessi/guariti (+12 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 5029 (+420 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 276881 test (+3980 rispetto a ieri).

306 pazienti (+22 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 26 (+4 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 4697 (+394 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 2487 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+154 rispetto a ieri), 1752 in provincia di Chieti (+44), 2603 in provincia di Pescara (+51), 2186 in provincia di Teramo (+170), 59 fuori regione (invariato) e 106 (+15) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Continua a leggere

Teramo

Archiviate le accuse contro i giudici Rosati e Veneziano

Avatar

Published

il

archiviate le accuse contro i giudici Rosati e Veneziano

TERAMO – Il GIP ha accolto la richiesta presentata dalla Procura di Campobasso e sono state Archiviate le accuse contro i giudici Rosati e Veneziano, del Tribunale di Teramo. I due magistrati, accusati di abuso d’ufficio dai coniugi De Ninis, sono stati oggetto solo di indagini preliminari e non sono stati rinviati a giudizio [a differenza di quanto abbiamo erroneamente scritto nell’articolo del 18 febbraio scorso].

Continua a leggere

Pescara

Pescara: psicosi da Covid, pronto soccorso in tilt

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

PESCARA – Pronto soccorso dell’Ospedale di Pescara in tilt. E’ questa la situazione attuale a causa delle numerose persone che, causa Covid, si rivolgono direttamente all’ospedale pescarese. Proprio per questo, il direttore del dipartimento urgenza emergenza, Alberto Albani, ha invitato i cittadini a rivolgersi alla struttura ospedaliera solo in caso di patologie gravi e non per tamponi o patologie banali. Per questi si può usufruire dei numeri a disposizione o dei medici di base.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini