fbpx
Connect with us

Abruzzo

Lutto nel ciclismo abruzzese: addio ad Albino Di Matteo

Comunicato Stampa della Federciclismo Abruzzo

Avatar

Published

il

Lutto nel ciclismo abruzzese: addio ad Albino Di Matteo. Ci lascia all’età di 61 anni Albino Di Matteo: il ciclismo abruzzese piange la scomparsa di una persona che ha fatto tanto per il movimento regionale e che si è arreso al Covid-19 all’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno dove era ricoverato da pochi giorni.

Di rilievo la sua intramontabile passione per le due ruote che lo ha portato a dirigere il Pedale Santegidiese-Team Stipa Milano e l’aver scoperto talenti delle due ruote anche all’estero (lanciando nell’orbita dilettantistica gli argentini Yamil Tapia e Franco Orocito): Albino Di Matteo ha portato a far conoscere il territorio della Val Vibrata agli occhi del ciclismo nazionale con le tante edizioni del Trofeo Madonna dei Lumi a Civitella del Tronto e il Trofeo Città di Sant’Egidio alla Vibrata che è riuscito a mettere in cantiere quest’anno nel dopo lockdown per la categoria juniores come prova di campionato regionale FCI Abruzzo e campionato provinciale FCI Teramo.

Le esequie sono in programma oggi pomeriggio alle 14:30 presso la chiesa di San Giuseppe a Paolantonio di Sant’Egidio alla Vibrata, nel rispetto delle attuali normative anti Covid-19 che prevedono un numero strettamente limitato di presenze.

Il comitato regionale FCI Abruzzo e tutti gli addetti ai lavori del ciclismo regionale abruzzese si stringono al dolore della famiglia porgendo le più sentite condoglianze in questo momento di infinita tristezza.

Abruzzo

Meritocrazia Italia: Progetto Italia 2

Proposta di riforma nei settori strategici

Avatar

Published

il

A distanza di pochi mesi dal varo del Primo Progetto Italia, l’associazione culturale Meritocrazia Italia, grazie allo studio attento e concretamente orientato dei suoi Dipartimenti, da alla luce la seconda edizione di un Progetto di riforma del sistema Italia, nei settori più nevralgici e strategici, dall’economia, al fisco, alla giustizia ed alla legalità, al lavoro, alla famiglia e alle pari opportunità, allo sviluppo ed all’innovazione, senza dimenticare turismo, arte e cultura.

“Di fronte ad un’emergenza che sta per consolidarsi e non accenna a rientrare e che, soprattutto non si sa quando cesserà, è necessario intervenire con spirito di sacrificio e condivisione, appartando individualismi ed egoismi e proponendo soluzioni che possano davvero fare la differenza“. Questa la dichiarazione d’incipit di Walter Mauriello, Presidente dell’associazione, che prosegue: “Sono necessarie idee innovative, che superino le vecchie logiche partitiche ed ideologiche e consentano di perseguire un risultato utile, ma non utilitaristico, orientato ad un benessere collettivo che abbia connotati esistenziali prima che economici“. Ed ancora: “Il Covid 19 può essere l’occasione per azzerare le debolezze emerse con maggior forza a seguito della sua comparsa e ripartire non con una semplice ricostruzione, ma con una vera e propria rivoluzione culturale che sia da stimolo al rinnovamento in ambito culturale, sociale e, non da ultimo, anche politico. È necessario il passaggio ad una politica buona, declinata da persone che la apprezzino in quanto tale e che al contempo siano apprezzate, che vengano superati con i fatti e la verità dannosi pregiudizi. È tempo che ciascuno si assuma le proprie responsabilità e partecipi alla creazione del proprio e dell’altrui presente e futuro”.

In quest’ottica il Secondo Progetto Italia prevede misure di rinnovamento e di riforma, ma anche di efficace ed agevole attuazione ed applicazione di disposizioni e norme che l’eccesso di burocrazia, di procedure e di regole non sempre chiare rende più imponenti di quanto non siano.

Meritocrazia Italia punta sulla valorizzazione dell’individuo, delle risorse umane e del territorio, affinché il nostro Paese possa ritrovare un nuovo splendore, rispettoso di valori, emozioni e principi ultimamente dimenticati, quali equità e giustizia sociale.

Auspichiamo, pertanto, ponendoci, con spirito di fattiva collaborazione, al servizio di coloro che oggi, in un momento così difficile e complicato, devono assumere decisioni, che insieme si possa raggiungere quel benessere collettivo equo e sostenibile, che rappresenterebbe un punto di svolta e di approdo ad nuovo modo di vivere e partecipare alla vita del Paese in ogni suo aspetto.

Continua a leggere

Teramo

Teramo: fuori dalla zona rossa senza alcun motivo, multato e denunciato 52enne

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

TERAMO – E’ stato multato e denunciato il 52enne che, lunedì 29 novembre, a seguito dei controlli per le limitazioni agli spostamenti nella zona rossa, avrebbe fornito ai Carabinieri generalità false e motivazioni inconsistenti. L’uomo infatti avrebbe mentito dicendo di non avere con se i documenti di guida. Oltre ad essere stato sanzionato ai sensi dell’attuale normativa anti-Coronavirus, su di lui grava anche l’accusa di per false dichiarazioni sull’identità personale.

Continua a leggere

Teramo

Alba Adriatica: 52enne alla guida si schianta e si ribalta contro auto parcheggiate

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

ALBA ADRIATICA – Il sinistro è avvenuto nel pomeriggio di ieri, 30 dicembre, in Viale della Vittoria ad Alba Adriatica. Una donna di 52 anni, alla guida della propria auto, si è schiantata contro altre due automobili parcheggiate, ribaltandosi. Le cause sono ancora in fase di accertamento. Sul posto è intervenuta la Polizia Locale di Alba Adriatica, assieme ai Carabinieri di Martinsicuro. La donna è stata estratta dall’auto dai Vigili del fuoco del distaccamento di Nereto e trasportata presso l’Ospedale di Sant’Omero da un’ambulanza del 118 ma pare non abbia riportato particolari conseguenze.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy