fbpx
Connect with us

Abruzzo

No all’aumento dei compensi di dirigenti e direttori in Abruzzo

Lo richiede MERITOCRAZIA ITALIA ABRUZZO in un comunicato

Avatar

Published

il

No all’aumento dei compensi di dirigenti e direttori in Abruzzo. Riceviamo e pubblichiamo.

Con Delibera n. 273 del 14 maggio 2020, “Procedura per la determinazione del valore economico della retribuzione di posizione delle funzioni dirigenziali”, la Giunta Regionale d’Abruzzo ha deciso di “procedere ad una complessiva graduazione di tutte le posizioni secondo una valutazione dei contenuti della funzione dirigenziale da operare oggettivamente secondo le indicazioni chiaramente fornite dall’ARAN e dalla giurisprudenza” che di fatto generano per dirigenti e direttori un sostanzioso aumento della retribuzione complessiva annua.

Il percorso che esita in tale provvedimento è costellato di propositi di adeguamento ai compensi previsti da altre regioni e di dietrofront dell’esecutivo regionale che dapprima ed in ragione della crisi portata dall’evento pandemico,stralcia gli aumenti previsti per i direttori con salvezza di quelli annunciati per i 53 dirigenti, e poi, innanzi alla protesta dei direttori, indignati e pronti alla ribalta per la paradossale sperequazione tra i propri ed i compensi in aumento dei dirigenti regionali, torna all’incipit e delibera di fatto in favore di un aumento trasversale.

Si apprende altresì in questi giorni dalla stampa e da talune parti politiche dell’esistenza di una ulteriore delibera, ad oggi non pubblicata,che accrescerebbe i compensi di posizione di tutti i direttori di dipartimento di regione Abruzzo, a prescindere dai risultati raggiunti e con effetto retroattivo al 29 maggio 2020.

Nel mentre, in attuazione del deliberato del 14 maggio, il Direttore Generale della Regione Abruzzo ha disposto con proprio atto gestionale, gli aumenti delle retribuzioni di posizione annuale in favore di dirigenti e direttori suscitando accese polemiche da parte delle forze politiche di opposizione in merito alla inopportunità di una decisione che seppur legittima sul piano giuridico non lo sarebbe anche su quello politico.

Meritocrazia Italia Abruzzo, senz’altro edotta della legittimità dell’operato del Direttore Generale e pur nel rispetto di una decisione politica che fonda sulla necessità di aumentare la differenziazione delle retribuzioni in relazione alle diverse responsabilità e ai maggiori carichi di lavoro, invita le Istituzioni ad un maggior senso di responsabilità: l’evidente precarietà economica e finanziaria in cui versano tante famiglie abruzzesi e l’affanno dei settori più direttamente interessati dai provvedimenti limitativi degli ultimi DPCM, rendono quanto mai inopportuna l’adozione di qualsivoglia atto diretto ad aumentare i costi dell’Ente Regione e più in generale della politica e del comparto pubblico.

Ed anzi, in risposta alla diffusa e fondata preoccupazione della cittadinanza di un imminente tracollo economico, Meritocrazia Italia Abruzzo, in linea con il Comunicato del 24 ottobre u.s. di Meritocrazia Italia, chiede:

  • L’annullamento dell’atto di gestione che recepisce la delibera di Giunta Regionale n. 273 del 14 maggio 2020
  • Di procedere alla riduzione del 30% di tutti gli stipendi pubblici superiori all’importo annuo di € 150.000,00 lordi
  • Di sospendere il pagamento degli stipendi dei politici per l’intero periodo di eventuale lockdown totale
  • Di destinare tutte le indennità di funzione della P.A. connesse all’espletamento di attività non eseguite per lo smart working al finanziamento di un fondo nazionale vincolato da destinare al comparto privato.

Abruzzo

Controguerra, il sindaco Franco Carletta positivo al Covid-19

Pio Di Leonardo

Published

il

CONTROGUERRA – “Cari concittadini, purtroppo questa sera sono a comunicarvi la mia positività al COVID-19, accertata tramite tampone privato”. Lo afferma in una nota il sindaco di Controguerra, Franco Carletta.

“Ho appena avvisato la Dott.ssa Marini, il mio medico, e da questa sera rimarrò in isolamento presso la mia abitazione. Sono sintomatico con lieve mal di gola e raffreddore, non ho mai pensato di essere immune dal Covid-19, e pertanto vi raccomando di rispettare tutte le regole di anticontagio e di assumere comportamenti di responsabilità e tanta saggezza e, soprattutto, non sottovalutiamo questo virus” continua il primo cittadino.

“Vi informerò del mio stato di guarigione e continuerò ad essere collegato con gli uffici del nostro Comune e con il gruppo di Protezione Civile. A presto” conclude Carletta.

Continua a leggere

Abruzzo

CoViD Marsilio: “Abruzzo per ora resta in zona rossa”

Avatar

Published

il

‘Prosegue interlocuzione, si attende monitoraggio settimanale’

“In attesa che la Cabina di Regia produca il report settimanale, previsto per venerdì, sulla base del quale il ministro Speranza adotterà le nuove ordinanze, tutte le Regioni restano fino a sabato nell’attuale fascia di rischio. Sulla situazione dell’Abruzzo continua l’interlocuzione istituzionale”.

Lo fa sapere lo staff di Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo: qui era stata anticipata l’introduzione della zona rossa con ordinanza regionale che scade oggi.

Negli ultimi giorni Marsilio ha sollecitato Speranza affinché fosse anticipato il passaggio in fascia arancione. “Se da un lato il Ministero è tenuto ad applicare le procedure previste per tutti, dall’altro vi è piena disponibilità a valutare quanto fatto dalla Regione in autonomia.

Attenderemo il report settimanale – dice Marsilio – fiduciosi che registrerà un’ulteriore tendenza al miglioramento e valori compatibili con la zona arancione.

Se i dati daranno indicazioni confortanti, non dubito che anche l’Abruzzo entrerà in zona arancione nella prima parte della settimana”. “Se da un lato il Ministero è tenuto ad applicare all’Abruzzo le stesse procedure e tempistiche previste per tutti – si legge nella nota dello staff di Marsilio – dall’altro vi è piena disponibilità a valutare in tale contesto quanto fatto dalla Regione in autonomia, anticipando i tempi dei provvedimenti e le relative decorrenze”. “Attenderemo l’esito del report settimanale – dice Marsilio – fiduciosi che registrerà un’ulteriore tendenza al miglioramento e valori compatibili con la zona arancione, come già avviene da venerdì scorso, e continueremo a monitorare insieme al Ministero i dati nell’intero fine settimana.

Se i dati daranno indicazioni confortanti, non dubito che anche l’Abruzzo entrerà in zona arancione nella prima parte della settimana, in tempo per l’apertura del periodo natalizio, che parte con la festività dell’Immacolata”.


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/


Continua a leggere

Abruzzo

Covid-19, a Controguerra chiusa la Scuola dell’Infanzia

Pio Di Leonardo

Published

il

CONTROGUERRA – A causa di un caso di positività al Covid-19, comunicato dalla Dirigente Scolastica, di un assistente scolastico in servizio presso la Scuola dell’Infanzia di via E. Fermi nel Comune di Controguerra, il sindaco Franco Carletta ha disposto, di concerto con la Dirigente, la sospensione, in via precauzionale, delle attività didattiche della Scuola dell’Infanzia.

La sospensione parte dalla data di pubblicazione dell’ordinanza comunale (03/12/2020) e fino a nuova ordinanza sindacale e/o ulteriori disposizioni della ASL. Il sindaco ha inoltre provveduto ad incaricare un’apposita ditta per effettuare la sanificazione dell’edificio scolastico con igienizzazione, secondo quanto previsto dai protocolli sanitari vigenti.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy