fbpx
Connect with us

Marche

Serie C, V.Verona-Vis Pesaro 0-0: tabellino e interviste

Luigi Tommolini

Published

il

VERONA – Pareggio a reti bianche della Vis contro la terza squadra scaligera, la Virtus Verona.

IL TABELLINO

VIRTUS VERONA – VIS PESARO 0-0

VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Giacomel, Daffara (86′ Manfrin), Pellacani, Visentin, Amadio; Lonardi, Delcarro, Cazzola; Zarpellon (75′ Carlevaris), Pittarello (86′ Zecchinato), Arma (75′ Mercandella). A disposizione: Chiesa, Sibi, Pinto, Mazzolo, Pessot, Danieli, De Rigo, Bridi.

VIS PESARO (3-5-2): Bastianello, Gennari, Brignani, Stramaccioni (46′ Farabegoli); Eleuteri, Gelonese, Pezzi, Nava (62′ Giraudo); Marchi (90′ De Feo), Cannavò (62′ Lazzari), Marcheggiani (58′ Ngissah). A disposizione: Bianchini, Sodani, Lelj, Ejjaki, Benedetti, Pannitteri, Blue.

Arbitro: Ubaldi di Roma 1, assistenti Iacovacci e Fratello di Latina (quarto uomo Di Graci di Como).
Note: pomeriggio nuvoloso, temperatura bassa. Campo con diverse zolle. Angoli 7-2, recuperi +0′, +3′.
Ammoniti: Stramaccioni, Brignani, Nava (VIS), Visentin (VER)


Paolo Bastianello e Giuseppe Galderisi parlano dopo il punto ottenuto in trasferta al Gavagnin-Nocini contro la Virtus Verona. La Vis Pesaro mantiene la porta inviolata. Ora mercoledì big match casalingo contro la U.S. Triestina Calcio 1918

https://www.facebook.com/vispesaro1898/videos/757985408376990/


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Marche

Samb, Paolo Montero: quindici mesi rossoblu. I numeri

Luigi Tommolini

Published

il

6 luglio 2019. Presentazione ufficiale di mister Montero nel piazzale antistante il Municipio sambenedettese.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con il Comunicato ufficiale di questa mattina, ore 09:43, la Sambenedettese Calcio ha sollevato dal suo incarico mister Paolo Montero.

L’ottavo e ultimo allenatore dell’era Fedeli e il primo di quella Serafino paga la sconfitta contro il Modena 0-2 di domenica scorsa e lascia forzatamente dopo quindici mesi (509 giorni per l’esattezza) il sodalizio rossoblu adriatico.

Tutto inizia dal 6 giugno dello scorso anno con la notizia “bomba” dell’arrivo sulla panca sambenedettese dell’ex difensore arcigno e tenace della Juventus.

Una mossa di grande risonanza, soprattutto mediatica, vista la popolarità dell’uruguagio, soprattutto per il suo passato calcistico nella “Vecchia Signora”.

Il 6 luglio in un “bagno di folla” c’è la presentazione ufficiale, lontana anni luce vista la triste realtà “anti assembramento” dettata dall’emergenza “Covid19”.

Paolo Montero parte da Imola in Coppa, battuto ai calci di rigore, poi in campionato tocca l’apice il 13 ottobre 2019 con la prima storica vittoria della Samb in terra cesenate, 3-1, che segue due successi in due gare memorabili contro il Ravenna in trasferta, 2-0, e il Piacenza 4-2 nel tripudio del “Riviera”.

Da lì un lento declino: più sconfitte che vittorie.

Il 2020 promette bene; la vittoria di Trieste illude l’ambiente ma è un episodio isolato.

Il 16 febbraio la sconfitta casalinga contro il Ravenna di Nocciolini, 1-2, chiude di fatto la stagione regolare prima del famigerato “lockdown”. C’è l’ammissione ai playoff nella “coda-campionato” post  “lockdown” e post Fedeli. Il nuovo patron Domenico Serafino vuole i playoff, Montero è ancora sulla panca rossoblu. La gara secca di Padova termina 0-0, non basta per passare il turno. La stagione finisce all’Euganeo.

Montero è riconfermato da patron Serafino.

Inizia la stagione 2020/21.

Sconfitta in Coppa Italia ad Alessandria e sconfitta a Carpi al debutto di Campionato.

Cinque partite imbattuto con tre vittorie (Gubbio, Fano e Mantova) e due pareggi (Fermana e Imolese).

Quello di Verona contro l’Imolese è un incontro da vincere ma i rossoblu non tirano mai in porta se non dal dischetto del rigore per conquistare un punto.

E siamo a domenica scorsa contro il Modena: una bruciante sconfitta che mette in luce i limiti tattici della squadra, incapace anche di reagire “rabbiosamente” alla rete degli avversari…


ELENCO GARE UFFICIALI IN ROSSOBLU


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Macerata

Matelica-Arezzo: la parola alla DG

Luigi Tommolini

Published

il

MATELICA – Le parole della DG Roberta Nocelli dopo Matelica – Arezzo

“Approfitto – ha proseguito la Nocelli – per fare delle considerazioni sulla nostra prima gara a porte aperte. Sulla stampa sono comparse diverse foto di persone in fila per entrare all’Helvia Recina, con tanto di lamentele e qualche isterismo inutile. Avevamo dato tutte le informazioni per evitare assembramenti: dove comprare il biglietto, come stampare e portare l’autocertificazione, le indicazioni per i parcheggi locali e tutto ciò che potesse essere utile a velocizzare le pratiche fondamentali per il contenimento del Covid-19”.

“È normale che dopo otto mesi di chiusura, con una nuova categoria che si somma alle misure di prevenzione, qualche difficoltà ci potesse essere. A tutti coloro che hanno dovuto aspettare – ha dichiarato la DG – personalmente e con molta umiltà chiedo scusa. Non posso però tollerare la maleducazione e l’arroganza di voler andare contro le regole, mettendo in difficoltà chi lavora e chi ha la responsabilità della gestione di un evento come la partita, soprattutto in una situazione pandemica mai vissuta come quella che stiamo affrontando. Da domenica anche noi torneremo a porte chiuse, purtroppo, con la speranza di riaprire presto. Nel frattempo lavoreremo per migliorare quanto fatto. Vi chiediamo di collaborare e la prossima volta di agevolare in tutti i modi l’ingresso. Ne riparleremo a tempo debito, quando ci sarà permesso di nuovo di poter assistere alle gare tutti insieme”.

“Per ora – ha concluso la Nocelli – resta il rammarico di aver buttato due punti in campo, anche se sono sicura che questo passaggio ci servirà per crescere in futuro. Ieri siamo stati sciuponi, non abbiamo portato a casa tutto e avremmo dovuto. Potevamo fare meglio? Si può sempre fare di più, intanto camminiamo e andiamo dritti verso il nostro obiettivo. Nel frattempo, sfoggiate un sorriso, godetevi un pochino la vita e evitate di avvelenarvi il fegato per cose futili, rispettate il distanziamento, usate la mascherina, lavatevi o sanificatevi le mani …. e sempre forza Matelica!”.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Covid: approvato il “Bonus per Ascoli Piceno”

390mila euro per circa 800 imprese e partite Iva del territorio

Avatar

Published

il

«L’Amministrazione Comunale ha fatto e continuerà a fare la sua parte, ma adesso vogliamo che anche il Governo si attivi concretamente per aiutare il popolo ascolano e italiano». Queste le parole del Sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, dopo che – nella giornata odierna – la Giunta Comunale ha approvato la misura straordinaria a sostegno delle attività produttive denominata “Bonus per Ascoli Piceno” . «Abbiamo stanziato una somma di ben 390mila euro, a fondo perduto, da destinare a circa 800 attività del nostro territorio. In questo modo potremo erogare un contributo una tantum di 500€ a ciascuna attività appartenente a quelle categorie di esercizi che sono stati sospesi dal Dpcm dell’11 marzo e sono rimasti sospesi anche in seguito al Dpcm del 26 aprile. Siamo ben consapevoli di come questa misura non potrà sostituirsi alle necessarie risorse che devono arrivare dallo Stato, ma per un Comune come il nostro aver reperito un cospicuo fondo di 390mila euro da destinare a circa 800 imprese e partite Iva del territorio rappresenta un grande sforzo. Uno sforzo che abbiamo però fatto con convinzione e determinazione, dimostrando ancora una volta la concreta vicinanza della nostra Amministrazione ai cittadini e alle attività ascolane. Grazie al lavoro congiunto con l’assessore al Bilancio Dario Corradetti, vogliamo scongiurare una situazione di crisi irreversibile delle nostre attività, per tutelare l’offerta di beni e servizi e il livello occupazione del nostro territorio. Adesso però è necessario che intervenga il Governo: non si possono chiudere piscine, palestre, teatri e cinema o far abbassare le serrande ai locali alle ore 18 senza dare sostegno a chi risulta coinvolto da queste misure restrittive. La salute pubblica è certamente prioritaria, ma non per questo possiamo abbandonare migliaia e migliaia di famiglie e attività che rappresentano il tessuto sociale, economico, produttivo e umano del nostro Paese. È inammissibile che il Governo penalizzi quelle attività, associazioni o esercizi commerciali che hanno speso soldi, tempo e risorse per mettersi in regola con norme e protocolli imposti dal Governo stesso per la prima riapertura. Serve uno stato di crisi per il turismo, serve un immediato e concreto sostegno a tutte le attività produttive e culturali colpite dall’ultimo Dpcm. Il Governo deve necessariamente fare la sua parte, il Governo deve restare al fianco del popolo. Non possiamo superare l’emergenza Covid per poi dover affrontare una ancor più drammatica emergenza sociale ed economica: servono incentivi concreti e immediati, altrimenti sarà la fine per il nostro Paese».

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini