fbpx
Connect with us

Marche

Covid: anche le Marche in zona arancione

Avatar

Published

il

La curva dei contagi non accenna a diminuire e, da domenica 15 novembre, nel novero delle regioni in zona arancione, entrano anche le Marche. A diffondere la notizia nel pomeriggio di oggi, 13 novembre, il presidente Francesco Acquaroli, attraverso un comunicato pubblicato sui social. “Qualche minuto fa- ha scritto Acquaroli- mi ha chiamato il ministro Speranza per anticiparmi la comunicazione ufficiale rispetto alla variazione della fascia di colore della nostra regione che da “gialla” diventa “arancione”. Una classificazione che fino a ieri non era prevista seppur negli ultimi due giorni i numeri dei positivi erano oggettivamente cresciuti, in particolare quello dei sintomatici. Per questo stavamo studiando un’ordinanza anti-assembramento che a questo punto diventa inutile. Passando da regione “gialla” a regione “arancione” le restrizioni diventano più forti. Tra le misure principali, i bar e i ristoranti potranno lavorare solo con consegne a domicilio o d’asporto fino alle 22 e dovranno restare chiusi. E’ vietato spostarsi tra regioni e tra comuni se non per comprovati motivi di lavoro, di salute, di studio o necessità. Dispiace sicuramente veder ulteriormente compresse le nostre libertà e penalizzata la nostra economia, ma invito comunque a rispettare le misure previste dal Dpcm che avranno una validità di due settimane a partire da questa domenica compresa”.

Marche

Foschi cambia atteggiamento ma non modulo: la Samb dilaga ma suda nel primo tempo

Avatar

Published

il

(di Federico Principi)

Mauro Zironelli, tecnico della Sambenedettese, aveva avvertito ieri in conferenza stampa che “non è mai una situazione facile quella di affrontare una squadra che ha appena cambiato allenatore. Non sappiamo se loro cambieranno modulo o filosofia di gioco, ma dovremo concentrarci su noi stessi”. Un indizio per risolvere le perplessità di Zironelli lo aveva dato proprio Luciano Foschi in sede di presentazione come nuovo tecnico del Carpi: “Ho cercato di modificare poche cose, questa squadra giocava bene già prima. A mio modo di vedere c’è da sistemare solamente qualcosina”.

Il Carpi si è presentato al “Riviera delle Palme” con lo stesso modulo di sempre e sostanzialmente con gli stessi uomini: un 3-4-1-2 in cui tornava Marcellusi esterno destro a tutta fascia, in cui veniva confermata la coppia Fofana-Ghion a centrocampo e in cui il nuovo arrivato Mastour faceva da spalla a De Cenco e Giovannini, ancora una volta preferito a Ferretti. Ma non è nel modulo e nella scelta dei giocatori che Foschi ha impresso una svolta, quanto soprattutto nell’atteggiamento tattico: fin da subito il Carpi è parso più guardingo del solito in fase di recupero palla, con la squadra che difendeva con un baricentro più basso e con la Samb che poteva uscire abbastanza agevolmente coinvolgendo uno dei due braccetti di difesa, di centro-destra (Cristini) o di centro-sinistra (Enrici), ai lati del trequartista e delle due punte del Carpi in pressione.

Il Carpi è passato in vantaggio su una bellissima combinazione in spazi stretti che ha mandato in porta Mastour, al primo gol della carriera. Uno dei tratti più distintivi del progetto tattico di Pochesci che Foschi ha giustamente riciclato, grazie soprattutto alle grandi qualità nel fraseggio di Ghion e Mastour. Dopo la traversa colpita da De Cenco al 18′, però, il Carpi si è reso pericoloso soprattutto in ripartenze condotte quasi sempre da Mastour ma mal finalizzate. La Samb, guidata dal solito ispirato Ruben Botta, ha potuto prendere sempre più campo e sfruttare anche l’ampiezza con aperture o cambi di gioco verso Trillò e Masini rispettivamente, con l’esterno destro classe 2001 ormai lanciatissimo in grande spolvero.

La vittoria della Samb non è però nata da un dominio tattico, ma piuttosto sul piano tecnico (vedere il gol del 2-1 di Lescano) e soprattutto mentale. In parte per la capacità di sfruttare gli episodi, ma soprattutto perché il Carpi è sembrato completamente dissolversi fin dal fischio d’inizio del secondo tempo. L’obiettivo di Foschi di cercare una maggiore solidità grazie a un baricentro più basso era legittimo (il Carpi aveva incassato 9 gol nelle precedenti 6 partite), ma senza toccare troppi equilibri positivi raggiunti in fase di possesso forse questa squadra potrebbe fare a meno di un attaccante (Giovannini) per inserire un centrocampista in più. Già a Ravenna il 3-5-2 di Foschi era diventato un dogma: a Carpi verrebbe interpretato certamente con caratteristiche diverse, ma quest’oggi il campo ha comunque mostrato una squadra che ha anche sofferto la difesa dell’ampiezza se schierata con il 3-4-1-2.

Sambenedettese promossa ma con riserva per l’approccio alla partita: la costruzione dal basso resta abbastanza timida e fin troppo legata alla regia del portiere Nobile, che oggi in un paio di occasioni si è esposto a rischi eccessivi. La fase offensiva non può fare a meno di Botta, ma è anche normale se si dispone di un giocatore senza dubbio degno almeno della Serie B. Non eccezionali le prove di Trillò e Liporace a sinistra, notevole invece l’impatto di De Ciancio che, entrato a freddo al 7′ e con poco minutaggio in campionato, si è prodigato in un numero importante di palloni recuperati. Sambenedettese e Carpi proiettate verso il girone di ritorno con umori decisamente opposti, ma la strada è ancora lunga

Federico Principi


Continua a leggere

Cronaca Sportiva

Grande Samb: è cinquina contro il Carpi

Luigi Tommolini

Published

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – Pioggia e vento al “Riviera delle Palme” ma per la Samb esce una splendida domenica di sole.

Battuto in rimonta il Carpi in maniera netta e incisiva.

La rete degli emiliani dopo dieci minuti è un brutto colpo per i rossoblu che pochi secondi prima avevano perso Shaka Mawuli per infortunio.

Il Carpi del neo allenatore Foschi scheggia anche la traversa ma la Samb colleziona angoli su angoli.

In uno di questi arriva il pareggio con Cristini al primo centro stagionale.

La Samb sfiora il vantaggio con la traversa scheggiata da Lescano che a tre minuti dal riposo segna il gol del sorpasso.

Nel secondo tempo la Samb dilaga.

A segno vanno Angiulli, Lescano e Masini che legittimano la supremazia sul Carpi che onestamente si rassegna a questa larga sconfitta.

Applausi per tutti i protagonisti rossoblu per una cinquina che, in casa, torna dopo cinque anni (6 dicembre 2015, Samb Agnonese 5-2, allenatore Ottavio Palladini) e in serie C dopo quasi 17 anni da quel 5-0 rifilato alla Fermana il 4 aprile 2004, allenatore Salvatore Vullo).

Ora la Samb è attesa da due trasferte: la prima a Gubbio sabato 30 gennaio, la seconda a Fermo mercoledì 3 febbraio.

CRONACA

Primo tempo

Luci artificiali accese

1 calcio d’inizio battuto dal Carpi.

5 Angiulli dalla distanza, parata del portiere avversario

7 infortunio a centrocampo di Shaka Mawuli

8 esce Shaka Mawuli entra De Ciancio

10 Carpi in vantaggio con Mastour che palla al piede in area dalla sinistra supera Nobile

15 ammonito Trillò

18 traversa del Carpi con De Cenco di testa posizione centrale area piccola

28 testa di De Ciancio sotto misura, deviazione in angolo

La Samb colleziona angoli a ripetizione, ne sono sei in questo istante, ma non riesce a sfruttarli

34 pareggio Samb: angolo dalla destra (ottavo della serie) respinta di pugni di Rossini. Nocciolini recupera la sfera, passaggio a Cristini che dai dieci metri supera Rossini. Samb 1 Carpi 1. Prima rete per il difensore rossoblu

38 Samb vicino al vantaggio: cross dalla sinistra di Trillò per la testa di Lescano che da pochi metri scheggia la traversa

39 ammonito Ghion per il Carpi

42 Samb in vantaggio con un gran tiro dai diciotto metri di Lescano che s’infila nell’angolo alto alla sinistra dell’estremo difensore emiliano. Samb 2 Carpi 1. Quinta rete per il giocatore rossoblu

44 ammonito Cristini per la Samb

45 due minuti di recupero

47 finisce il primo tempo con la Samb che ribalta il risultato. Buona la reazione dei rossoblu dopo il gol degli emiliani ad inizio gara

 

Secondo tempo

1 calcio d’inizio della Samb

8 ammonito Gozzi per il Carpi

9 terzo gol Samb con Federico Angiulli: calcio piazzato dai venti metri centrali, barriera e portiere superati con la sfera che s’insacca bassa a fil di palo alla sinistra di Rossini. Per il rossoblu è il quarto gol stagionale, sempre al “Riviera” dopo quelli contro Fermana, Matelica e Virtus Verona

11 Masini in semirovesciata in area. Rossini devia alla meglio e pallone che batte sul palo esterno

19 Quarto gol della Samb con Lescano alla doppietta personale di giornata, sesto gol stagionale

29 ancora Samb. Sulla corsia di sinistra Nocciolini entra in area e dai cinque metri e mezzo tira leggero in porta. Rossini respinge con il corpo

41 quinto gol rossoblu con Masini al suo secondo gol stagionale

43 ammonito Ceijas del Carpi

45 tre minuti di recupero

 

IL TABELLINO

San Benedetto del Tronto – Stadio “Riviera delle Palme”

Domenica 24 gennaio 2021 – ore 15:00

20a giornata (prima di Ritorno) – Serie C girone B

 

SAMB – CARPI  5 – 1 (pt 2 – 1)

Reti: 10pt Mastour, 34pt Cristini, 42pt Lescano; 9st Angiulli, 19st Lescano, 41st Masini.

SAMB (3-4-1-2) Nobile; Cristini(58’ Biondi) , D’Ambrosio, Enrici; Masini, Shaka Mawuli, Trillò(58’ Liporace); Angiulli(75’D’Angelo); Botta; Nocciolini(75’ Bacio Terracino), Lescano

Allenatore Zironelli

CARPI (3-4-1-2) Rossini; Sabotic, Gozzi,  Ercolani; Marcellusi, Fofana, Ghion, Lomolino; Mastour; Giovannini, De Cenco

A disposizione Pozzi, Danovaro, Bellini, Ferretti, Bayeye, Offidani Fattò, Venturi, Ceijas, Salata, Motoc, Cavazza, Marino

Allenatore Foschi

ARBITRO: Michele GIORDANO della sezione di NOVARA.

Assistenti: Mattia MASSIMINO della sezione di CUNEO (Ass. 1) e Claudio GUALTIERI della sezione di ASTI (Ass. 2).

Quarto ufficiale: Davide MORICONI della sezione di ROMA 2.

Ammoniti:  15pt Trillò (S), 39pt Ghion (C), 44pt Cristini; 8st Gozzi, 43st Ceijas (C).

Espulsi:

Angoli: 12 – 3 (pt 9 – 1).

Recupero: 2pt, 3st.

NOTE: gara a “Porte Chiuse” causa CoViD19. Samb in maglia blu con inserto verticale centrale rosso, pantaloncini e calzettoni blu, portiere in Verde. Carpi in completo Rosso, portiere in Bianco. Terna Arbitrale in divisa “Giallo fluo”. Luci Artificiali accese. Calcio d’inizio Carpi che attacca da destra a sinistra rispetto la nostra postazione in Tribuna Stampa. Cielo coperto, pioggia, ventilazione scarsa con sporadiche raffiche da Nord. Temperatura circa 12°C. Terreno in buone condizioni.


ARTICOLI CORRELATI

Grande Samb: è cinquina contro il Carpi

Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

CoViD19

CoViD Marche: in consegna 5mila vaccini Pfizer su 9.750

Avatar

Published

il

Vaccino anti-covid

Regione, anche scorta 30% limita dosi. A febbraio consegne ok

“Nella settimana dal 25 al 29 gennaio, Pfizer dovrebbe consegnare 5mila vaccini, una fornitura sottosoglia rispetto al dato concordato di 9.750 dosi settimanali per le Marche”.

Lo comunica in una nota l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini.

“La prima fase della vaccinazione doveva riguardare tutto il personale della sanità pubblica e privata, Rsa e soggetti fragili e persone di disabilità. – osserva la Regione – Ma la limitazione della fornitura e l’obbligo di tenere una scorta del 30% hanno impedito di vaccinare nuovi soggetti”.

“Fino ad oggi – sottolinea Saltamartini – sono stati consegnati 38mila vaccini, ma la doppia somministrazione sta a significare che siamo solo al 50% della fornitura, rispetto al dato delle 40mila persone da sottoporre al trattamento nella prima fase.

Nelle Rsa, mediante un accordo tra la Regione Marche e i Medici di Medicina Generale – riferisce – sono stati vaccinati 1.514 ospiti, tuttavia in assenza della fornitura concordata il processo di somministrazione è stato interrotto per procedere alla somministrazione dei richiami che prosegue anche nei giorni festivi”. “Stando a quanto è stato preannunciato dal Commissario Arcuri, – aggiunge l’assessore – nella prima settimana di febbraio riprenderà la consegna ordinaria”. (ANSA).


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy