fbpx
Connect with us

Abruzzo

CoViD Martinsicuro 21 novembre: aggiornamento dati

Avatar

Published

il

Pescara

Montesilvano: in casa con un etto di cocaina, arrestata 32enne

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

MONTESILVANO – Un’operazione compiuta questa mattina, martedì 19 gennaio, da Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza, ha permesso di trarre in arresto una 32enne con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti avrebbero fatto irruzione nella sua abitazione, mentre la donna era uscita per andare ad accompagnare i figli a scuola. Durante la perquisizione sono stati rinvenuti 90 grammi di cocaina all’interno di un unico sacchetto di cellophane trasparente e un bilancino elettronico. Ora la donna si trova agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida fissata per la giornata di domani, 20 febbraio.

Continua a leggere

Teramo

Teramo: spacciavano marijuana e hashish in casa, due persone denunciate

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

TERAMO – Nella tarda serata di ieri, lunedì 18 gennaio, i Carabinieri della Stazione di Pineto hanno denunciato una coppia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Da quanto appreso pare che i due ricevessero frequentemente, nella loro abitazione, visite di tossicodipendenti del posto. Durante la perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti oltre mezzo etto di sostanze stupefacenti tra hashish e marijuana, nonché tutto l’occorrente per la pesatura ed il confezionamento delle singole dosi. Tutte le sostanze illecite trovate in loro possesso sono state sottoposte a sequestro penale.

Continua a leggere

Teramo

Teramo: sorpreso con 400 file pedo-pornografici sul Pc, arrestato 43enne

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

TERAMO – Un 43enne del teramano è stato arrestato in flagranza di reato, in quanto trovato in possesso di materiale pedo-pornografico. Il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Abruzzo di Pescara e dalla Sezione di Teramo, ha posto sotto sequestro una notevole quantità di dispositivi informatici tra Pc, Tablet e Chiavette Usb, nei quali l’uomo nascondeva tutto il materiale all’interno di spazi in cloud a lui intestati. Da quanto appreso, sarebbero 400 i files ritraenti minori intenti in atti auto erotici o partecipanti a rapporti sessuali, anche di gruppo. Intanto le indagini proseguono sulle analisi di tutto il materiale informatico sequestrato e si sta procedendo con l’identificazione delle giovani vittime e gli altri pedofili coinvolti nelle violenze sessuali”.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy