fbpx
Connect with us

Marche

CoViD19 Marche, 10 novembre: salgono i ricoverati

Pubblicato

il

Come riportato da un dispaccio ANSA Marche delle ore 17:07 di oggi martedì 10 novembre, salgono i ricoverati nel territorio regionale.

Ora sono seicento, dieci in più rispetto al numero rilevato ventiquattro ore fa.

(ANSA) – ANCONA, 10 NOV – Sono saliti a 600 i ricoveri per covid negli ospedali delle Marche nelle ultime 24ore, 10 in più rispetto a ieri. Secondo i dati del Servizio sanità della regione, i pazienti in terapia intensiva sono 75 (+4), quelli in semi intensiva 149 (+2), i degenti in reparti non intensivi 376 (+4).

Nelle ultime 24ore sono stati dimessi 11 pazienti. I positivi in isolamento domiciliare sono saliti da 9.861 a 10.289. Ricoverati più isolati sono in totale 10.889. Aumentano gli ospiti di strutture territoriali: sono 125 tra le Rsa di Campofilone, Chiaravalle e Galantara. I malati in terapia intensiva sono distribuiti tra 7 ospedali: Torrette di Ancona, Pesaro Marche Nord, Jesi, San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno e il Covid Hospita di Civitanova Marche che ne ha accolti 13, oltre a 17 in area semi intensiva. Per il resto i pazienti in semi intensiva si tovano in 8 ospedali (a quelli delle terapie intensive si aggiunge Senigallia), mentre 376 degenti in reparti non intensivi sono ormai in tutte le Marche. Sono passate da 16.278 a 16.641 le persone in quarantena per contatti con contagiati: 2.409 con sintomi, 531 operatori sanitari. Il totale dei dimessi/guariti dall’inizio dell’emergenza è 7.599.
   

Il numero complessivo dei positivi rilevati dall’inizio della pandemia è 19.555. (ANSA).


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/

Ancona

Lavori allo Stadio Carotti di Jesi

Pubblicato

il

jesina - valdichienti ponte 0 a 1

JESI – Con una spesa di circa 30 mila euro saranno effettuati importanti interventi di manutenzione straordinaria allo stadio Carotti e alla antistante fontana dei giardini pubblici. Lo ha deciso la Giunta affidando risorse e lavori a JesiServizi che dal mese scorso ha in gestione sia lo stadio che il parco.

I lavori riguardano l’installazione di reti finalizzate ad impedire la nidificazione e lo stazionamento dei piccioni sul tetto della tribuna centrale, problematica che impone settimanalmente la pulizia delle sedute.

Parallelamente saranno eliminate le infiltrazioni di umidità e la perdita d’acqua nella tribuna centrale che provocava allagamenti in alcuni dei locali di servizio sottostanti. Infine, relativamente alla fontana del parco, saranno effettuati interventi per eliminare le perdite e per installare una pompa di riciclo. I primi due interventi saranno completati entro l’anno, mentre dopo le festività natalizie si procederà ai lavori della fontana

Continua a leggere

Macerata

Intermodalità e potenziamento, Castelli: «Pronti alla sfida della Ferrovia Salaria». Ciclovia del Tronto, fondi per Acquasanta e Maltignano

Pubblicato

il

ASCOLI PICENO – Presentarsi pronti alla sfida della Ferrovia dei due Mari Salaria, ragionando sin da subito come se fosse già realtà. Innanzitutto curando il potenziamento delle stazioni che si trovano lungo il tragitto Ascoli/Rieti. Ma rafforzando il sistema ferroviario nella sua interezza, intensificando orari e corse da e verso Ancona. Tutto ciò senza perdere di vista l’intermodalità, principio che deve ispirare ogni opzione infrastrutturale . Un esempio su tutti: la Ciclovia del Tronto, che proprio in questi giorni prende forma aggiungendo due importanti tasselli alla rete di mobilità dolce tra cratere e costa adriatica.

A fare il punto della situazione è l’assessore regionale ai trasporti Guido Castelli, intervenuto in collegamento con gli “Stati generali della Ferrovia Salaria” tenutisi oggi ad Ascoli Piceno, occasione ideale per tracciare uno sguardo sul futuro e al contempo illustrare nuovi progetti. 

«La certezza in materia di collegamento ferroviario con Roma riguarda lo stanziamento importante per un primo studio di fattibilità -spiega Castelli-. Nel frattempo però abbiamo l’esigenza di lavorare affinché tutto ciò che è propedeutico al progetto venga comunque programmato e realizzato. Dunque, ritengo fondamentale ragionare sul potenziamento del trasporto di uomini e merci nella regione. In secondo luogo, lavorare su tutto ciò che è complementarietà tra le varie possibilità di trasporto. Da ultimo, rafforzare sempre e comunque ogni forma di connessione, materiale e digitale , nella zona del cratere sismica». 

«In questa logica, con il Pnr Terremoto siamo riusciti a finanziare il restyling delle stazioni di Ascoli (13 milioni) ma anche quelle di Antrodoco (2 ml euro) e Rieti (5 ml euro) -continua l’assessore-. Inoltre, più in generale, dal 12 dicembre sarà attivo il nuovo orario che prevede l’intensificazione delle corse tra il Piceno ed Ancona per favorire le esigenze dei pendolari sia in partenza che in fase di rientro. Un nuovo treno a percorrenza veloce consentirà di raggiungere Ancona entro le 7.45 e, allo stesso tempo, di rientrare ad Ascoli partendo dal capoluogo di regione alle 18.15-».

«Il terzo elemento -conclude Castelli- riguarda le ciclovie. Nel cratere, ed in particolare sull’asse del Tronto, stiamo lavorando per rafforzare tali connessioni intermodali: la Regione ha infatti decretato due impegni a favore dei comuni di Acquasanta Terme e Maltignano, arrivando a una dotazione totale di 5 milioni di euro finora stanziati». 

Nel caso del comune montano, quindi, ecco altri 202.242 euro che si vanno ad aggiungere ai 102.000 euro già assegnati nel dicembre 2019, per un totale di 304.242 euro. Particolarmente interessante quanto verrà messo in campo. Il lotto funzionale di pista partirà dall’interno dell’abitato di Acquasanta, dalla zona della “grotta sudatoria”, e si muoverà in direzione de “Lu Vurghe”, uno dei luoghi più suggestivi e visitati del comprensorio, piccole terme a cielo aperto situate nella frazione Santa Maria, frequentatissime soprattutto nei mesi estivi. 

A giorni, poi, la Regione adotterà un provvedimento che assegna ulteriori 40.000 euro al Comune di Maltignano, che così arriva a un totale di euro 60.073 euro -continua Castelli-. Serviranno per la progettazione di fattibilità tecnico economica nel tratto di ciclabile interno al borgo e per la progettazione/realizzazione di un passaggio nella frazione di Caselle.

I due step di Acquasanta e Maltignano seguono l’accordo di partenariato per la “Progettazione e realizzazione della Ciclovia della vallata del Tronto”, con 5.000.000 di euro coperti integralmente dalla Regione, destinati ai Comuni di Ascoli Piceno (3.955.768), Colli del Tronto (679.916 euro), Maltignano (60.073 euro) e Acquasanta Terme (304.242 euro).

Con l’integrazione del finanziamento ad Acquasanta e Maltignano si completa dunque l’assegnazione dei fondi resi disponibili nell’ambito dell’accordo. 

Sulla base dello studio di fattibilità aggiornato, il costo totale del tracciato della Ciclovia del Tronto in area cratere risulta essere pari a circa 14 milioni di euro.

Il nostro impegno sarà quello di garantire l’intera copertura di un’opera” – ha concluso Castelli – “che non esitiamo a definire strategica per il cratere e il sud delle Marche”.

Continua a leggere

Ancona

Funerali di Paola Ponzetti, in tanti per l’ultimo saluto alla giornalista e grafica

Pubblicato

il

paola ponzetti funerali

JESI – Si sono celebrato ieri giovedì 25 novembre,  presso la chiesa di San Giuseppe, i funerali di Paola Ponzetti, la giornalista e grafica deceduta martedì scorso a causa di un malore fulminante. La donna è stata ritrovata riversa nella sua abitazione quando oramai era troppo tardi dal fratello, preoccupatosi dopo numerose chiamate alle quali non aveva risposto.

Tanti gli amici, i parenti e i colleghi che hanno voluto dedicarle un ultimo saluto. «E pensare che sabato ci siamo incontrate mentre lei faceva la sua solita corsa» dice singhiozzando una conoscente. «Era gentile, sempre pronta e disponibile a darti una mano» ricorda un caro amico. In tanti, ancora incredul iper l’improvvisa scomparsa, la ricordano con affetto e la descrivono come una persona dall’animo cordiale, mite e gentile, dedita al lavoro, appassionata di camminate, escursioni e jogging e molto generosa. Il corpo di Paola verrà cremata lunedì 29 novembre alle ore 15,30 a Fano.

Pierpaolo Mascia

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy