fbpx
Connect with us

Pescara

Montesilvano: a 20 anni tenta il suicidio, salvato dai carabinieri

Pubblicato

il

MONTESILVANO – Il fatto è accaduto in via D’Andrea, nella serata di lunedì. Un giovane di 20 anni è stato salvato dai carabinieri mentre si stava gettando dal quinto piano della propria abitazione. I militari si sono attivati in seguito ad una segnalazione dei genitori, in quanto il giovane aveva mostrato intenti suicidi. All’arrivo degli agenti il ragazzo era steso sul letto ma ad un certo punto è corso alla finestra ed ha scavalcato la ringhiera. Fortunatamente due carabinieri sono riusciti ad acciuffarlo per un braccio e ad evitare il peggio.

Pescara

Trasferita a Pescara la dirigente della Squadra Mobile di Firenze

Pubblicato

il

manganellate studenti pisa

Era stata la stessa funzionaria a richiedere il trasferimento nell’autunno scorso, che non sarebbe correlato alle cariche dei poliziotti contro gli studenti a Pisa e Firenze.

PESCARA – Silvia Conti, sulmonese, precedentemente dirigente della Squadra Mobile di Firenze è stata trasferita in Abruzzo, a Pescara. Dopo i fatti di Pisa e Firenze, in cui alcuni studenti in corteo, in gran parte minorenni, sono rimasti feriti dalle manganellate dei poliziotti durante le cariche, si è pensato che il suo repentino trasferimento fosse una ripercussione a quanto accaduto. Oggi però si apprende che il trasferimento era già programmato e che sarebbe stata la stessa funzionaria a richiederlo, nell’autunno scorso.

Conti non ha avuto responsabilità dirette nella gestione dell’ordine pubblico, ma in base alle sue funzioni ha assegnato alla Questura di Pisa le squadre che erano state richieste. Non è stata lei insomma a dar l’ordine di caricare, ma il suo compito era quello di inviare gli uomini sul campo, dato che è il reparto della Mobile fiorentina a fornire agenti alla questura pisana.

La dirigente è stata trasferita dalla Squadra Mobile di Firenze Sezione Anticrimine della Questura di Pescara.

Continue Reading

Pescara

Ragazzo minaccia il suicidio da ieri a Pescara: ha passato la notte sul balcone

Pubblicato

il

vigili del fuoco aereo precipitato trecastelli

Vigili del Fuoco e forze dell’ordine hanno passato la notte tra via Rieti e via Latina a Pescara con lo sguardo rivolto verso il balcone del quinto piano di un palazzo dal quale, da ieri, un ragazzo minaccia il suicidio. Trattative per farlo desistere in corso.

PESCARA – Proseguono i tentativi dei mediatori per convincere un ragazzo pescarese di 23 anni ad aprire ai soccorsi e ad allontanarsi dal balcone del quinto piano dal quale da ieri minaccia il suicidio. Il giovane ha qui trascorso la notte, con l’intenzione di lanciarsi nel vuoto.

Sotto di lui, il cordone di sicurezza di forze dell’ordine. L’area è stata transennata. Mentre la squadra di negoziazione della polizia cerca di farlo ragionare, i Vigili del Fuoco hanno posizionato un gonfiabile sotto di lui ed hanno sollevato una scala fino alla sua posizione. E così è trascorsa la notte. Questa mattina la situazione non è cambiata ed il ragazzo è ancora lì.

Non sono note le sue motivazioni, ma si apprende che recentemente avrebbe fatto la transizione per il cambio di sesso. Con lui sul balcone, un cane pittbull che rende complicato un eventuale intervento dall’alto. Il giovane è salito sul balcone intorno alle 14:30 di ieri.

Continue Reading

Pescara

Arrestati i finti poliziotti che hanno derubato un’anziana a Pescara

Pubblicato

il

finti poliziotti arrestati a pescara

Fingendo di dover svolgere alcuni accertamenti all’interno dell’abitazione della signora, i due hanno depredato oro e gioielli.

PESCARA – Si sono presentati a casa di una signora di 77 anni, spacciandosi per appartenenti alle forze dell’ordine impegnati in alcuni accertamenti. Una volta ottenutala fiducia della donna, l’hanno convinta a mostrar loro dove custodisse oro e preziosi, poi, distraendola, hanno arraffato i gioielli e si sono dileguati. Il furto nella casa dell’anziana è avvenuto lo scorso 11 febbraio a Pescara, ma ieri, mercoledì 28 febbraio, i due finti poliziotti sono stati arrestati. Da quelli veri.

Sul posto era intervenuta una pattuglia della Squadra Volante, dopo che la vittima ha lanciato l’allarme. Gli agenti hanno raccolto le testimonianze di alcuni residenti che, avendo intuito che qualcosa non quadrava, hanno avuto la prontezza di fotografare la macchina con cui i due si sono allontanati. Questo elemento è stato decisivo per le indagini della Squadra Mobile che in breve ha identificato i due presunti autori della rapina.

Si tratta di due uomini di Pescara di 40 e 27 anni. Le forze dell’ordine hanno accertato che l’automobile impiegata quel giorno, precedentemente è stata usata per compiere altri reati. Sembrerebbe oltretutto che i due finti poliziotti arrestati a Pescara quel giorno abbiano provato ad accedere anche alle abitazioni di altre due signore, senza successo.

La Polizia di Stato ricorda ancora una volta di non lasciare mai che estranei entrino in casa se non si è sicuri della loro identità e dei motivi della loro presenza. In particolare, le Forze dell’ordine non si presentano presso l’ abitazione dei cittadini per chiedere pagamenti o visionare denaro o gioielli e si invitano i cittadini a contattare i numeri di emergenza 113 e 112 in caso di qualsiasi dubbio o necessità.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.